Il castello surreale costruito dal padre dell'elettromeopatia

Un bellissimo castello in stile medievale/moresco che potete trovare in provincia di Bologna

Data News 12/09/2016

di Rosanna Carrizzo

ROCCHETTA MATTEI - Già dall'esterno si possono notare le differenti influenze architettoniche che rendono Rocchetta Mattei uno dei posti più interessanti d'Italia.

Gli interni sono ancora più folli, visto che il creatore del castello fu l'eccentrico Cesare Mattei meglio conosciuto come il padre dell'elettromeopatia.

LEGGI ANCHE: GIARDINO DEI TAROCCHI

 

">https://ptp.stbm.it/v/da1xmbzgfg">>


(© Shutterstock)

STORIA - Il castello di Rocchetta Mattei si trova a Grizzana Morandi (BO) e fu costruito per volere di Conte Cesare Mattei sui resti di una vecchia fortezza dove si trasferì nel 1859.

(© pio3 / Shutterstock)

(© pio3 / Shutterstock)

Lo studioso dedicò quasi tutta la vita allo studio dell'Elettromeopatia in questo castello che modificò molte volte nel corso degli anni rendendolo un labirinto di scale a chiocciola, mosaici, loggiate e stanze decorate.

GUARDA ANCHE: BORGHI PIU' BELLI EMILIA ROMAGNA

 

La fusione di differenti stili architettonici come il gotico-medievale e quello moresco rendono il castello un luogo davvero ipnotico. Ogni camera sembra creata appositamente per scopi specifici, come ad esempio la Sala dei 90 che Mattei fece costruire appositamente per ospitare un banchetto in occasione dei suoi 90 anni, che non festeggiò mai visto che morì all'età di 87 anni.

ABBANDONO E PROGETTO DI RESTAURO - Dopo la morte del conte il castello passò al figlio adottivo Mario Venturoli Matteino che vi abitò fino al 1956, quando a causa delle difficoltà di mantenimento lo vendette a prezzi stracciati alla famiglia Stefanelli che modificò la struttura creando pozzi e finte prigioni in stile medievale.

(© Shutterstock)

GUARDA ANCHE: ROCCA CALASCIO, IL CASTELLO DI LADYHAWKE

Nel 1986 il castello venne definitivamente chiuso e abbandonato al suo degrado fino al 2005, quando fu venduto alla Fondazione Carisbo che ne ha curato il restauro.

(© Baldas1950 / Shutterstock)

(© Alessandro Zappalorto / Shutterstock.com)

Bisognerà attendere l'ufficialità ma di certo c'è che dopo anni la Rocchetta sarà restituita al pubblico, con le sue cupole arabeggianti, le guglie e le scalinate alla Esher.

Per info su aperture e iniziative  Fondazione Carisbo.

VISITE - Rocchetta Mattei sarà di nuovo visitabile il sabato e la domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

via Atlas Obscura


Articoli correlati
Outbrain
Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi articolo sul sito

© Copyright 2017 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152
Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.