Idee di viaggio

Le foto che ti faranno venir voglia di visitare la casa di Monet a Giverny

Tour con foto nella casa dove Claude Monet ha vissuto per 40 anni

Se visitate la Casa di Monet avrete come l'impressione di entrare in uno dei suoi dipinti. E c'è un motivo, l'artista passo molto tempo seduto all'aperto a dipingere i suoi magnifici giardini. 

Fu nel giardino di casa sua che Monet realizzò alcune delle sue più grandi opere, un esempio è il dipinto le Ninfee. 

Monet raggiunse la piccola cittadina di Giverny nel 1883, un piccolo borgo colorato in Normandia che conta poco più di 500 abitanti. Qui trascorse i suoi ultimi 40 anni.

LEGGI ANCHE: PAESI NORMANDIA 

giardini-monet

(Foto: Eric Sander / Fondation Claude Monet)

Appena giunti troverete davanti ai vostri occhi il Giardino dei Fiori, conosciuto come Clos Normand, che si trova di fronte all'ingresso dell'abitazione. La scelta dei colori e dei fiori non fu  causale ma furono scelti con cura da Monet per dare risalto all'abitazione dalla facciata rosa e verde. 

Merita una visita il secondo spazio verde della proprietà, il giardino acquatico realizzato dallo stesso artista, E' in stile giapponese ed è attraversato da un piccolo ruscello sopra cui è stato realizzato un ponte verde addobbato da glicini. Nel giardino giapponese trovere anche un bellissimo laghetto di Ninfee.

ponte-giardini-di-monet

Lo spettacolare giardino cambia colore con il cambiare delle stagioni.

Non importa in che periodo dell'anno ma aprendo la piccola porta d'ingresso della proprietà nella stradina principale di Giverny vi troverete catapultati in un vero e proprio sogno. Ogni mese ha i suoi fiori speciali, dai lillà e dall'iride alle ortensie, dai non ti scordar di me alle violette. 

casa-di-monet

Ma non sono solo i giardini la vera attrazione, meritano una visita gli interni della casa e ne siamo certi, impazzirete per la cucina.

Al piano terra della residenza potete visitare la stanza che fu il primo studio di Monet, la cucina e la sala da pranzo mentre al primo piano troverete le camere da letto, il guardaroba e l'appartamento privato. 

LEGGI ANCHE: COSA VEDERE IN NORMANDIA

Monet sapeva come perfettamente abbinare le piastrelle di ceramica di Rouen di colore blu e bianco con gli utensili di rame e i vasi da arredo.

casa-di-monet-cucina

(Foto: Eric Sander / Fondation Claude Monet)

La sala da pranzo è di colore giallo luminoso contrastato dai pavimenti a scacchi rossi e bianchi: era qui che appendeva la sua collezione di stampe in legno giapponese. 

sala-da-pranzo-casa-monet

(Foto: Eric Sander / Fondation Claude Monet)

studio-monet

(Foto: Eric Sander / Fondation Claude Monet)

Come arrivare 

Giverny si trova a 45 minuti di distanza da Parigi. Potrete raggiungere la destinazione sia in auto, prendendo l'autostrada da Parigi, sia in treno partendo dalla stazione di Paris Staint-Lazare fino alla stazione di Veron che si trova a 4 km da Giverny.

Da Veron potete prendere un autobus oppure affittare una bicicletta per raggiungere la casa di Monet.

casa-monet-dettaglio

Biglietti casa e giardini di Monet

La casa e i giardini di Monet sono aperti al pubblico dal 24 marzo al 1 novembre dalle ore 9:30 alle 18:00. L'ideale è acquistare i biglietti online sul sito della Fondazione Monet per evitare la fila. Costo d'ingresso 9.50 euro per gli adulti e 5,50 euro per bambini dai 7 anni in su e per gli studenti. Tutte le informazioni pratiche le trovate qui.

#givernygarden#monet#kitchenmonet

Un post condiviso da Laëti Ssia (@laetitia.1701) in data: