Consigli di viaggio

Come Raggiungere E Visitare Brest

Situata nell'estremo ovest della nazione francese, punto di riferimento della Bretagna, Brest è una città portuale, posizionata sulla costa atlantica, sede della principale base navale militare francese: tagliata in due parti dal fiume Penfeld, alla cui foce si trova il castello cittadino, il mare, anzi l'oceano, dista soltanto venti chilometri.

di peppi33niello 3 agosto 2011
Istruzioni
Difficoltà
come-raggiungere-e-visitare-brest
  1. La città è dotata di un vivace aeroporto - il primo aeroporto bretone per traffico di passeggeri - situato nella parte nord orientale, distante circa 9 chilometri dal centro città. L'aeroporto fornisce regolari collegamenti con Parigi (sia CDG che Orly), con le più importanti città francesi e soprattutto con il Regno Unito, ma non con le città italiane. Per cui il miglior modo di giungere a Brest è quello di fare lo scalo alla vicina Lione e poi da lì prendere un altro volo oppure il treno.
  2. L'aeroporto è collegato con la stazione ferroviaria attraverso un servizio di navetta. Brest è altresì facilmente raggiungibile attraverso l'automobile, grazie alle numerose strade europee che la collegano con varie parti d'Europa, come la E 60 e la E 50 che la uniscono con l'est-Europa e le superstrade RN 12 ed RN 165 e RN 265 che la rendono raggiungibile dalle altre città francesi. Per spostarsi per le vie della città, ti informo che Brest è dotata di una fitta rete di autobus di linea sia urbani che extra-urbani, i cui servizi offerti sono detti bibus: la rete prevede una ventina di corse che coprono sufficientemente tutta la città.
  3. Brest merita davvero di essere visitata: rasa al suolo dai bombardamenti del 1944, ma oggi la sua particolarità risiede altrove. E' difatti una città proiettata al futuro, con costruzioni imponenti come il ponte de l'Iroise, un moderno ponte a doppia carreggiata, lungo circa 800 metri: puoi agevolmente ammirarlo dal ponte Albert Loppe, dedicato alle biciclette ed ai pedoni: l'ideale per una passeggiata in totale sicurezza.
  4. Un'altra rilassante passeggiata puoi farla sulla banchina Commandant-Malbert: ti darà modo di osservare uno degli scorci più belli della città, ammirare le boe variopinte dei fari, i segnalatori di Finistère ed i cantieri di costruzione di navi in legno. Infine merita una visita l'Océanopolis, uno degli acquari più grandi di tutta Europa, all'avanguardia per quanto riguarda le tecnologie interattive con il pubblico, offre un ampio programma di attività didattiche sulla storia e la scoperta degli oceani: al suo interno ospita circa 10.000 animali appartenenti a più di 1000 specie differenti e perfino una clinica per foche.
  5. Merita una visita la rue de Saint-Malo, la via più antica di Brest, costeggiata da case del XVII e XVIII secolo che miracolosamente scampò ai bombardamenti che devastarono Brest; altrettanto belli e degni di nota sono il Giardino degli esploratori, che mostra le collezioni di piante portate qui, da esploratori e botanici, dai vari angoli del mondo, il Giardino di Kerbonne, dal nome del quartiere in cui si trova, appunto Kerbonne ed infine il Parco di Eolo, dedicato proprio alla divinità dei venti, dove si trova una cascata artificiale in cui si può passare sopra grazie ad un ponticello. E d'altronde di ponti e ponticelli a Brest ne troverai molti.

Consigli di viaggio correlati