Consigli di viaggio

Come Visitare Il Musée Du Louvre A Parigi

L'illuminazione notturna trasforma la piramide di vetro all'entrata del Louvre in un gigantesco diamante, ma è solo un assaggio dei tesori custoditi all'interno. Anche l'organizzazione degli spazi contribuisce al grande fascino del museo. Il museo è più tranquillo la mattina presto e nei giorni di apertura prolungata, il mercoledì e il venerdì. La domenica è il giorno più affollato.

di nickel 11 luglio 2011
Istruzioni
Difficoltà
come-visitare-il-musee-du-louvre-a-parigi

Consigli utili

  • Per evitare lunghe code, acquistate il biglietto tramite Internet.
  1. Il più grande museo al mondo. Dal 1981 il Louvre è stato sottoposto a una radicale ristrutturazione, coronamento di 6 secoli di vita densi di eventi. A degno compimento del progetto, l'attrazione principale del museo, La Gioconda, è stata collocata in una sala appositamente allestita per facilitarne la visione.
  2. Il Louvre, in origine un castello medievale, fu adibito per la prima volta a galleria d'arte da Francesco I, felice di esibire la sua collezione di capolavori italiani. Enrico IV vi aggiunse numerose gallerie, completate nel 1608. Dopo essere sfuggito ai furori rivoluzionari, nel 1793 divenne un museo pubblico e in seguito fu ampliato da Napoleone, che ne arricchì notevolmente la collezione.
  3. Roccaforte dell'arte. L'enorme collezione, composta di 35 000 pezzi, è articolata su quattro piani e divisa in tre ali: Sully (est), Richelieu (nord) e Denon (sud). Sotto l'elegante Cour Carrée si trovano il torrione e le prigioni della fortezza medievale originaria. Il museo copre quasi 5000 anni di storia, dalle antichità egizie alla pittura europea fino al 1848.
  4. Non essendo possibile ammirare tutti i -35 000 pezzi- in una sola visita, dovrete operare una selezione. Se non sapete da che parte cominciare potreste partecipare alle visite guidate Visite-Découverte. Sulla cartina gratuita, disponibile al banco informazioni, sono indicate le opere più importanti.

Consigli di viaggio correlati