Idee di viaggio

Come visitare le Meteore

La Chiesa Ortodossa ha sempre avuto occhio nello scegliere location spettacolari per i suoi luoghi di culto. Meteora in Grecia non è da meno.

METEORA GUIDA | Meteora è il secondo complesso di monasteri più importante della Grecia (dopo il Monte Athos).

Ai piedi dei monti Pindus e al bordo della Tessaglia, il nome significa in greco "sospeso" e nessun altro nome poteva essere più appropriatoç: i monasteri sono sulla sommità di torri di roccia costruite dal vento e dall'acqua. 

Storia di Meteora

I primi eremiti apparvero a Meteora nell'XI secolo, ma è solo durante l'impero Ottomano, nella seconda metà del '400, che Meteora iniziò a fiorire. I monaci ortodossi trovarono rifugio dalle persecuzioni ottomane in posti remoti e difficili da raggiungere, come Meteora appunto.  

Per raggiungere i monasteri bisognava scalare i pioli in legno gettati in basso con una rete. Oggi i gradini sono stati scavati nella roccia e insieme ad un ponte permettono l'accesso ai venti monasteri.

meteore-grecia

meteore-guida

Come visitare Meteora

Oggi dei venti monasteri di Meteora solo sei sono ancora abitati. Cinque monasteri sono solo per uomini, nel sesto ci vivono anche le donne.

meteore-come-visitare

meteore

Great Meteora (chiuso in martedì) è il più grande e il più visitato dai turisti.

Gli altri sono il St. Stephen's Nunnery (chiuso il lunedì), il Roussanou (il mercoledì), l'Holy Trinity (chiuso il giovedì), il Varlaam Monastery e il St. Nikolaos Anapafsas.

Quanto tempo ci vuole a visitare le Meteore?

Ogni monastero necessita almeno mezz'ora di tempo per una visita, esclusa la Grande Meteora che è più grande. E' bello poi scegliere di fermarsi a sedere in punti panoramici oppure ascoltare la pace delle funzioni se capita di trovarne. Dalla Grande Meteora ci si può spostare a piedi da una monastero all’altro.

L'ideale è percorrere a piedi i monopatia, gli antichi sentieri percorsi dai monaci quando non esisteva la strada asfaltata (uno per esempio collega il monastero di Santa Sofia a Kalambaka, la località più vicina. 

In alternativa si può affittare la bicicletta (se si è allenati a pedalare in salita).

In macchina si può parcheggiare gratuitamente in prossimità dei monasteri.

Regole di comportamento per visitare le Meteore

Per visitare i monasteri bisogna avere ginocchia e spalle coperte. Le donne possono entrare in tutti i monasteri e devono indossare la gonna, mentre gli uomini i pantaloni lunghi. All'entrata di ogni monastero ci sono gonne pareo da indossare sopra ai pantaloni e sciarpe per coprirsi capelli e spalle. Si utilizzano gratuitamente. 

ORARI E PREZZI

I biglietti per visitare i monasteri costano 3 euro l'uno. Purtroppo non esiste un biglietto cumulativo per visitarli tutti.

Gli orari di apertura sono leggermente differenti da un monastero all'altro e chiudono in giorni diversi della settimana. Qui trovate la guida con gli orari dei singoli monasteri: Orari per visitare Meteora. Orientativamente si può dire che nessun monastero apre prima delle 9:00 del mattino e tutti chiudono entro le 17:00, anche prima in inverno. 

Meteore: come arrivare

La città più vicina alle Meteore è Kalambaka che è collegata con autobus e treni ad altre città. Il modo migliore per arrivare a Meteora da Salonicco è l'autobus che impiega circa 2 ore e mezza e il biglietot costa 15 euro. Gli autobus, soprattutto nel weekend, vanno prenotati in anticipo, altrimenti si rischia di non trovare posto. 

Kalambaka Meteora

Ci sono 3 autobus al giorno che da Kalambaka arrivano alla Grande Meteora (il monastero più a ovest e più in alto) passando per Kastraki e fanno sosta presso le altre Meteore che si incontrano lungo la strada. Ad Arrivare a Grande Meteora da Kalambaka l'autobus impiega 20 minuti.

Itinerario per visitare le Meteore a piedi

Da Grande Meteora si scende a piedi a Varlaam, poi a San Nicola, poi si risale a Roussanou, si prosegue per Santo Stefano e per il monastero della Trinità nei pressi del quale parte un sentiero che riporta, in circa mezz'ora, a Kalambaka.