Idee di viaggio

Vacanze di Pasqua 2014 in Grecia

Per salutare l'arrivo della primavera, la penisola ellenica e la Pasqua ortodossa vi aspettano tra secoli di storia, mare cristallino, folklore e tanta buona cucina mediterranea

Il Carnevale è appena stato archiviato, le feste di San Patrizio in Irlanda e Las fallas in Spagna vi aspettano il prossimo mese di marzo. Ma se anche queste idee di viaggio non trovano posto nel vostro calendario, le prossime festività arriveranno in soccorso prima di quanto pensiate.

Senza complessi calcoli astrali di pleniluni ed equinozi, vi anticipiamo, se già non lo sapeste, che quest'anno la Pasqua cadrà il 20 aprile. E se per quella data vorrete partire per una pausa primaverile che mescoli cultura e sole, dimenticando freddo e pioggia di queste settimane, non possiamo che scegliere la Grecia.

Da Atene, millenaria culla della civiltà europea, potete partire per una vacanza on the road che tocchi i principali punti di interesse del Peloponneso: Corinto che si affaccia sul suo omonimo istmo, Micene con la Porta dei Leoni, Delfi, antica sede del più importante oracolo dell'antichità, Maratona che diede nome alla specialità di atletica e fu teatro dell'epica battaglia contro i persiani e tante altre mete.

LEGGI ANCHE: PASQUA 2014 AL CALDO, ECCO DOVE ANDARE

Oppure se preferite potete anticipare la stagione balneare con qualche tuffo nell'Egeo dalle scogliere di una delle centinaia di isole dell'arcipelago delle Cicladi. Imbarazzo della scelta di bellissime spiagge e paesaggi tra le famose isole come Milos, Mykonos, Santorini, Syros, Ios, Naxos e tante altre.

grecia_4



Giunti sulle coste elleniche, quest'anno potrete vivere una ricorrenza che cade mediamente circa una volta ogni tre anni, la coincidenza della Pasqua cattolica e quella ortodossa, usualmente sfalsate di una settimana perchè calcolate la prima seguendo il calendario gregoriano e la seconda quello giuliano. In tutta la Grecia potrete partecipare a manifestazioni folkloristiche, vivere le sentite tradizioni greche e gustare il pranzo domenicale con la tipica "soupa mayeritsa", zuppa di interiora di agnello accompagnata da pane pasquale, riso alla greca e le ornamentali uova dipinte di rosso, tra i simboli della pasqua ortodossa.


Dalla community

...Micene è davvero interessante, è una meta obbligata in un tour del peloponneso! a naflpio (o nauplia) so che c'è una fortezza veneziana e la cittadina in sè è abbastanza carina. "in zona" ci sarebbe anche il teatro di epidauro. Oppure, per risparmiare tempo e magari restare qualche momento in più ad Atene e se Nauplia non rappresenta proprio una tappa obbligata per te, valuta se restare un po' più vicino, magari includendo korintho (e Archea Korintho) e da lì vedere Micene...(saraesse)
vai al messaggio

...nel 2003 abbiamo organizzato last-minute un tour del Peloponneso con sosta nella penisola del Mani, tappa ad Atene fuori programma e ultimi giorni nell'isola di Zante, senza prenotare nient'altro che il traghetto. Lì abbiamo girato con la guida, senza nessun problema con gli alloggi, decidendo cosa fare di giorno in giorno a seconda del tempo, dell'umore, della voglia di stare spaparanzati in spiaggia o di fare qualcosa di più culturale (superfluo dire che le occasioni in tal senso non mancano). E' stata una vacanza bellissima!...(saraesse)
vai al messaggio

...mi sono imbarcato in auto (opel corsa in 4 senza aria condizionata) siamo scesi a Patrasso, giro del Peloponneso, Nafplio, Argo, Epidauro, Micene, Corinto, poi Atene e Capo Sunio (sud dell'Attica) e poi siamo andati in Eubea... non abbiamo prenotato nulla prima ma avevamo le tende in macchina così quando non abbiamo trovato pensioni o case da fittare i campeggi sono una garanzia perchè li trovi sempre...(Rockwell78)
vai al messaggio

...imperdibile il Museo Archeologico (o come si chiama), credo visto che io non ci sono stata. Noi nel 2001 nelle poche ore di scalo, visto che il Partenone era chiuso (chiude solo il 1 gennaio e il 1 maggio, ovviamente siamo capitati il 1 maggio... ) abbiamo fatto una passeggiata per la zona chiamata Plaka e poi siamo saliti su una collina da cui si vedeva un panorama della citta. Purtroppo questa finora e' la mia magra esperienza...(Leia74)
vai al messaggio

....come inizio ti posso dire che conviene andare prima di tutto al Partenone, lì fai il biglietto che costa 12€ (oppure scontato se sei studente) e ti permette l'ingresso a 5-6 posti acheologici: se hai poco tempo ti conviene fare solo Partenone (tutto) e magari se riesci il Tempio di Zeus. Sempre per il poco tempo, io salterei il vicino Museo dell'Acropoli (che comunque costa solo 1€ l'ingresso) ma farei il Museo Archeologico (che è molto distante dall'Acropoli ma ne vale la pena). Penso che per i musei sei a posto. Come ho detto spesso, secondo me dopo il Partenone di immancabile ad Atene c'è la visita (da fare a piedi che è bellissimo) alla collina di lykavittos: magari vai attorno alle 16 così da arrivare con calma in cima per le 17 quando c'è l'ammaina bandiera e il tramonto...Bellissimo!...(domenicos)
vai al messaggio

...per le poche ore che hai a disposizione, non hai tempo per vedere molto: al massimo puoi andare nella piazza centrale a vedere il Parlamento e fare un giro per quella strada che c'è davanti. Spostamenti buoni ed economici con bus+metro. Per mangiare, la zingaguida fornisce molte notizie utili, dipende da dove ti trovi all'ora di pranzo. Se però devo condsigliare un posto, indicato anche nella zingaguida, è Palia Taverna tou Psara: è il miglior posto dove mangiare pesce di Plaka ma anche altro; si trova alle spalle di Lofos Akropolis, Erehtheos...
(domenicos)
vai al messaggio

...Atene, strapiena di locali di tutti i tipi, ma preparati a fare le ore piccole...i greci non vanno mai a dormire!...(katayama)
vai al messaggio


Caricamento in corso: attendere qualche istante...

Chiudi
Aggiungi un commento a Vacanze di Pasqua 2014 in Grecia...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori