Consigli di viaggio

Come visitare dublino in due giorni

Negli anni '90 del secolo scorso l'Irlanda ha conosciuto un impetuoso boom economico che le ha meritato il titolo di 'Tigre celtica'. In seguito la crescita ha un po' rallentato, ma il rinnovamento continua e la società irlandese resta vitale, ottimista e cosmopolita.

di nickel 13 maggio 2011
Istruzioni
Difficoltà
come-visitare-dublino-in-due-giorni
  1. Il primo giorno.
    Mattina. Non esiste viaggio in Irlanda in piena regola che non preveda di familiarizzare con la black stuff (birra scura): visitando il Guinness Storehouse di mattina potrete evitare le code. Potete prendere un autobus fino a St. James's Gate e trascorrere un paio d'ore a osservare le esposizioni.
  2. Metà mattina. Bevete il bicchiere di Guinness offerto dalla Storehouse, o, se preferite, un caffè nel Gravity Bar all'ultimo piano, e sarete premiati da una delle migliori viste sulla città. Per un'eccellente incursione nella vita medievale della città prendete un autobus o andate a piedi fino alla Christ Church Cathedral, e fate un giro nell'adiacente Dvblinia.
  3. Pranzo. Dalla cattedrale, camminando lungo Lord Edward Street, raggiungete Dame Street. Proprio di fronte al Dublin Castle troverete una caratteristica sala da tè, Queen of Tarts, dove potete gustare un buon pasto leggero. Dopo pranzo potete visitare il castello e la Chester Beatty Library, una bellissima collezione d'arte orientale e manoscritti.
  4. Pomeriggio. Procedete verso la fine di Dame Street e girate a sinistra verso Anglesea Street. Andate avanti fino al lungofiume e girate a sinistra, quindi dirigetevi a destra verso Ha'Penny Bridge per una bella vista sul fiume Liffey. Procedendo dall'altro lato del fiume, al terzo incrocio troverete i grandi magazzini di Abbey Street e Heniy Street. Girando a destra potete dirigervi verso O'Connell Street.
    Cena. Attraversate di nuovo Ha'Penny Bridge e procedete dritto fino a Tempie Bar, con la sua ampia offerte di ristoranti internazionali, bar e pub.
    Sera. Immergetevi nell'atmosfera di Tempie Bar e assistete a un concerto di musica tradizionale irlandese da Oliver St. John Gogarty.
  5. Il secondo giorno.
    Mattina. Una delle attrazioni principali di Dublino è il Book of Kells, al Trinity College, ed è meglio essere lì prima possibile. La biblioteca apre alle 9,30.
    Metà mattina. Uscite dall'entrata principale del college e procedete verso la via dello shopping di Dublino, Grafton Street, dove troverete negozi esclusivi e grandi firme. Fermatevi a prendere un caffè al Bewle's Oriental Café. All'estremità di Gratfon Street troverete il St. Stephen's Green Centre, e sulla sinistra il parco di St. Stephen's Green.
  6. Pranzo. Se il tempo è buono fate un picnic nel parco o mangiate al centro commerciale; per qualcosa di diverso provate Wagamama.
    Pomeriggio. Fate una passeggiata nel parco, quindi uscite dal lato nord e avviatevi per Kildare Street. Lungo questa via troverete gli edifici più belli e i migliori musei della città, tra cui il National Museum. Dirigetevi verso Merrion Square, con la splendida statua di Oscar Wilde. Se amate i musei eccentrici e di vecchio stile non perdetevi il Natural History Museum, lungo Merrion Street.
  7. Cena. In quest'area si trovano molti dei migliori ristoranti di Dublino. Concedetevi un lusso cenando da Patrick Guilbaud, al Merrion Hotel, in Upper Merrion Street, o da Lanyons, al Davenport Hotel di Merrion Square, ma aspettatevi prezzi elevati.
    Sera. Rimanendo in questa zona potrete scegliere tra pub tradizionali e bar eleganti: siete davvero nel cuore della vita notturna della città.

Consigli di viaggio correlati