Idee di viaggio

Primo maggio in Costiera Amalfitana

Cosa fare il Primo Maggio in Costiera Amalfitana. L'itinerario perfetto

Primo maggio in Costiera Amalfitana | La Costa d'Amalfi è la meta migliore per conciliare una vacanza rilassante, la voglia di mare e un assaggio d'estate all'adrenalina di una vacanza attiva.

LEGGI ANCHE: PONTE PRIMO MAGGIO 

costiera-amalfitana_1

Passeggiata ad Amalfi

Montagna a picco sul mare. E un lembo pianeggiante su cui si sviluppa Amalfi. Piccola e schiacciata tra il mare e la montagna. Amalfi è estremamente ben tenuta e rimane caratteristica anche se presa da assalto da turisti da tutto il mondo. Potrete visitare la Basilica Duomo di S. Andrea d'Amalfi con la bella facciata e il mosaico. 

amalfi_1

A seguire un giro di shopping tra calzature e borse in stile Positano e ceramiche. Poi è finalmente il momento di rilassarsi sulla spiaggetta vicina al porto o proseguire sugli scogli che seguono il profilo della montagna. Sappiate che i prezzi ad Amalfi hanno dell'inverosimile quindi se il vostro è un weekend low cost meglio organizzarsi da casa.

GUARDA ANCHE: PONTE DEL PRIMO MAGGIO IN ITALIA

Visita a Positano 

Perdetevi tra le innumerevole scalinate che scendono dall'alto verso il mare azzurro che bagna la costiera. Stradine, panni stesi al sole e odore della fantastica gastronomia di Positano. A metà strada tra Positano e Amalfi ci sono il Museo del Fiordo e la Grotta dello Smeraldo, assolutamente da non perdere. Un consiglio che vale sempre, meglio diffidare dei rostoranti con il menu scritto in tutte le lingue. I prezzi sono alti, è possibile invece mangiare con 15 euro a persona. 

Trekking lungo la Costiera Amalfitana 

Per una vacanza attiva in Costiera le alternative sono tantissime. Imperdibile il trekking, anche di facile percorrenza. Il più bello è forse il Sentiero degli Dei. Attraverso la scalinata di Arienzo si raggiunge il borgo rurale di Nocelle. Un sentiero di circa 11 km di media difficoltà tra speroni e boschi con l'azzurro del mare a fare da contrappunto. Sempre in quella zona, sopra Positano si trova l’Alta Via dei Monti Lattari che permette di percorrere le vette del Parco dei Monti Lattari.

costiera-amalfitana-foto

Vallone Porto 

La Costiera Amalfitana, specie nelle sue aree più interne riserva sorprese impagabili. Sopra Positano e oltre Nocelle c'è uno dei luoghi più belli e incontaminati d'Italia, una riserva preziosa per tutto il territorio. Si chiama Vallone Porto. E' la base di un profondo canyon che lo protegge creando un microclima a parte. Qui sopravvivono piante, orchideee selvatiche e piante carnivore. Nel bel mezzo del vallone c'è oggi un solo abitante che si definisce custode morale e fisico del luogo. L'artista australiana Vali Myers lo abitò a lungo, facendone il luogo di massima ispirazione delle sue opere.

Vallone dei Mulini 

Un altro luogo spettacolare. Stavolta vicino Sorrento dove un tempo i paesini erano suddivisi da 5 valloni. Il Vallone dei Mulini oggi è l'unico che mantiene pressoché intatta la sua conformazione. In fondo alla valle c'è il mulino abbandonato un tempo usato per macinare il grano per i sorrentini. Oggi è invaso dalla vegetazione e il risultato è di rara suggestione.

Arrampicare in Costiera Amalfitana

L'associazione La selva organizza workshop di ricerca di piante officinali e arrampicata. E' possibile arrampicare anche nel territorio dell'agriturismo dove è possibile anche campeggiare. Altri spot cult dell'arrampicata in Costiera Amalfitana sono Punta d'Aglio e Monte Pertuso.

Ravello 

In una tre giorni in Costiera è imperdibile una passeggiata a Sorrento. Siamo un po' fuori dalla Costa di Amalfi. Non dimenticate di testare la mitica pasticceria Primavera in Corso Italia, una specie di istituzione a Sorrento. Oltre a Sorrento, Amalfi e Positano sarebbe il caso di fare un salto anche a Ravello, considerata la terrazza della Costiera. Chi ama invece la tranquillità preferirà a Amalfi e Positano le meno gettonate Maiori e Minori, ma altrettanto belle e caratteristiche.