Idee di viaggio

Cosa Vedere a Milano? Centro e dintorni in uno o due giorni

Milano non è solo moda e lavoro. Ci sono tante cose belle che vale la pena vedere

Milano, prima di essere la capitale della moda e finanziaria d'Italia, è una città d'arte e di cultura con una storia antica e con una vita notturna vivace. A fianco alle icone storiche della città e le attrazioni principali, ci sono angoli segreti e curiosi che valgono la pena di essere scoperti. Abbiamo realizzato una guida utile alle cose da visitare a Milano, a cosa mangiare e dove dormire.

Cosa vedere a Milano 

Milano è uno concentrato di storia ed architettura d'avanguardia che convivono amorevolmente. Ci sono tante cose da vedere in città e tanti angoli curiosi da scoprire.

In centro a Milano non perdete la visita al Duomo e a San Maurizio al Monastero, la Cappella Sistina di Milano. Il Castelllo Sforzesco è l'altro simbolo della città. Dopo una passeggiata a Brera visitate la Pinacoteca. Continuando con l'arte visitate il Cenacolo Vinciano, per poi proseguire in una passeggiata dai Navigli a Porta Romana, passando per la Darsena.

In zona navigli non perdete la visita al Vicolo Lavandai, vi sembrerà di fare un salto indietro nel tempo, agli anni '50 quando le donne si recavano in questo luogo per lavare i panni.

E nei dintorni di Milano? Poco distanti dalla città ci sono luoghi d'arte che meritano una vista. Tra queste ci sono Mantova, Pavia e Lodi. Castiglione Olona, in provincia di Varese, è un gioiello quattrocentesco sul fiume Olona.

Vicino c'è il Sacro Monte di Varese che fa parte dei nove monti sacri della Lombardia Patrimonio dell'Umanità Unesco. Qui trovate i borghi più belli della Lombardia.

Cosa vedere a Milano in un giorno

24 ore sono un po' poche per visitare il meglio di Milano, ma sono meglio di niente. Dopo una visita al Duomo di Milano si può passeggiare lungo il percorso che dai navigli arriva a Porta Romana, con pausa relax alla nuova Darsena di Milano. In alternativa si può passeggiare tra i quartieri di Isola e di Brera oppure nella Milano Liberty, alla scoperta di palazzi ed edifici con decorazioni Art Decò. 

Alla fermata di Cairoli, raggiungete il Castello Sforzesco che è uno dei simboli di Milano dove potrete partecipare ad una mostra o a un evento. Da qui potrete raggiungere a piedi Parco Sempione, un angolo per rilassarsi in città. Se volete fare un aperitivo, dal parco dirigetevi verso l’Arco della Pace dove troverete numerosi localini e ristoranti. 

Cosa vedere a Milano in tre giorni

Due giorni sono abbastanza per visitare le attrazioni più importanti di Milano. Si potrebbe partire dal Duomo per poi visitare il Castello Sforzesco. La nottata la si dedica ai Navigli.

Il secondo giorno si visita il Cimitero Monumentale. Si va poi a Brera per la visita alla Pinacoteca e per un aperitivo in serata.

Qui trovate una interessante guida a Cosa fare a Milano in 36 ore con i consigli del New York Times per visitare i posti meno conosciuti e imperdibili della città sui Navigli. 

Milano luoghi di interesse 

- DUOMO DI MILANO

Il Duomo di Milano è il simbolo della città. E' stato costruito nella prima metà del 1300 per volontà di un Visconti ed è l'unico edificio in cui lo stile gotico del Nord Europa si fonde con gli elementi lombardi. Nel Duomo di Milano ci sono ben 3.500 statue da vedere.

cosa-vedere-milano

- I NAVIGLI DI MILANO

I navigli che permettevano la navigazione da Milano al lago di Como hanno un sistema di chiuse progettato nel '400 da Leonardo da Vinci, tuttora visibile.

Erano in passato zona di mercatini e botteghe artigianali. Dopo un lungo periodo di abbandono oggi raccolgono locali esclusivi e ristoranti accanto ai quali convivono le vecchie botteghe artigiane e gli edifici modesti.

CASTELLO SFORZESCO

Il Castello Sforzesco, a lungo simbolo per i milanesi del potere repressivo di signori e padroni stranieri, è diventato nel '900 luogo della cultura.

Al piano terreno della Corte Ducale c'è il Museo d'Arte Antica, al primo piano la Pinacoteca, e poi ci sono il Museo degli Strumenti Musicali, il Museo della Preistoria e Protostoria e il Museo Egizio (aperto dalle 7:00 alle 18:00 in inverno e dalle 7:00 alle 19:00 in estate).

L'ingresso al Castello è gratuito mentre l'ingresso ai musei costa 3 euro.

PINACOTECA DI BRERA

Nel 1700 il palazzo che oggi ospita la Pinacoteca divenne un centro culturale in cui furono eposte opere d'arte a scopo didattico e culturale. Con il tempo la collezione acquistò sempre più peso fino agli anni '70 del secolo scorso, quando si arricchì di collezioni di sorprendente bellezza di artisti tra i più importanti del primo Novecento, come Modigliani, Morandi, Carrà e Braque.

E' aperta dal martedì alla domenica dalle 8:30 alle 19:15. Biglietto intero € 10, ridotto € 7, 50.

CENACOLO VINCIANO

Il famosissimo affresco dell'Ultima Cena è stato dipinto da Leonardo all'interno del convento domenicano di Santa Maria delle Grazie di Milano.

Per evitare che il dipinto possa essere danneggiato è conservato in particolari condizioni dell'aria e può essere visitato da un massimo di 25 visitatori per volta ogni 15 minuti.

- GALLERIA VITTORIO EMANUELE II

La famosa Galleria collega Piazza Duomo a Piazza della Scala e fu costruita nell'800 quando Milano guardava con invidia alle altre capitali europee e voleva esserne all'altezza. Oggi è considerata il salotto di Milano con negozi e bar.

- BRERA A MILANO

Brera è il quartiere storico con tipiche stradine e vicoli stretti. Cosa vedere a Brera a Milano? A Brera ci sono la famosa via Brera e la Pinacoteca. E' il posto giusto per gli aperitivi a Milano.

CIMITERO MONUMENTALE

Il Cimitero Monumentale di Milano è un museo a cielo aperto in cui sculture importanti vegliano su defunti famosi e non. Qui riposano Alessandro Manzoni e Carlo Cattaneo e tanti altri nomi celebri della nostra storia e cultura.

CRIPTA DI SAN SEPOLCRO

La cripta di San Sepolcro è stata riaperta al pubblico solo di recente. Si trova in quella che qualche millennio fa era la Milano romana. San Carlo Borromeo l'aveva definita l'ombelico della città e l'aveva scelta come personale luogo di preghiera. 

- DARSENA DI MILANO

Milano è una città fluviale e la Darsena ne è il simbolo. In passato la Darsena di Milano (fino agli anni 60) era un importantissimo porto commerciale, andato totalmente in rovina con la nascita delle meganavi per il trasporto delle merci. In occasione di Expo la zona è stata riqualificata è la Darsena è diventata un luogo di incontro con un grande mercato coperto, bar, locali e ampi spazi dove rilassarsi.

La Nuova Darsena di Milano si trova in zona Porta Ticinese e si raggiunge con la metropolitana M2 Verde scendendo a Porta Genova.

cosa-vedere-a-milano_1

- MUSEO DEL NOVECENTO

Il Museo del Novecento di Milano è un'esposizione permanente di opere d'arte del XX secolo ospitata all'interno del Palazzo dell'Arengario e del Palazzo Reale di Milano. 

Una scala a spirale conduce all'ultimo piano direttamente dalla fermata della metropolitana Duomo. L'ultimo piano del museo si affaccia con un'ampia vetrata sulla piazza del Duomo. Il museo è collegato al Palazzo Reale tramite una passerella esterna sospesa.

Posti curiosi di Milano

Ci sono posti curiosi e spettacolari che meritano una visita a Milano e che spesso nemmeno chi ci abita conosce. Uno di questi è la cripta di San Bernardino delle Ossa dove le ossa sono state utilizzate per creare decorazioni in un'atmosfera macabra e insolita.

Il Palazzo Sola Brusca è uno dei più belli della Milano Liberty. Passeggiando nel Quadrilatero del Silenzio troverete vi imbattarete anche in un orecchio. Al Bar Luce, nella Fondazione Prada, vi sembrerà di essere in un film di Wes Anderson girato a Milano. La Tipografia più antica di Milano è il posto giusto per sentirsi in un posto di altri tempi. Qui trovate 12 posti curiosi di Milano da scoprire. 

GUARDA ANCHE: COSA VEDERE IN LOMBARDIA

Cosa vedere a Milano con i bambini

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci è il più grande del suo genere in Italia. Nel museo sono esposti dei macchinari costruiti a partire dai disegni di Leonardo che piaceranno molto ai bambini. Per visitare il sottomarino Toti è consigliata la prenotazione. 

La zona dei Navigli e il suggestivo Vicolo dei lavandai dove ci sono ancora i lavatoi di una volta piacerà ai bambini. 

Il MuBa è il Museo dei Bambini di Milano, allestito nell'ex chiesa di San Michele all'interno della Rotonda della Besana. Tutte le mostre sono allestite come un gioco pensato per i bambini.

 Al termine della mostra si rimane a giocare nei Giardini della Rotonda. Un altro parco da segnarsi è quello dei giardini di Porta Venezia

Dove mangiare a Milano

Il Fioraio Bianchi caffè è un posto speciale dove fare un aperitivo originale, in un fioraio che è anche un bar. Cascina Cuccagna è un ristorante, un bar e un giardino dove sembra di essere in campagna pur essendo in pieno centro a Milano. Il bar Jamaica a Brera è una delle trattorie storiche di Milano che ancora resiste in questo quartiere che ha cambiato volto negli ultimi anni. 

Cosa vedere a Milano ad agosto

Un museo è un posto fresco in cui rifugiarsi nelle giornate calde di agosto. Oltre ai musei civici di Milano che rimangono aperti ad agosto visitate il nuovo Museo delle culture Open Custom è locale dove bere, ballare e ascoltare musica, fatto di 11 container nello scalo Farini. In estate, soprattutto la sera si può scoprire Milano in bicicletta sfruttando i 180 km di piste ciclabili di Milano. Non perdete l'itinerario della Martesana. Per mangiare, comprare o guardare un film all'aperto segnate il Mercato Metropolitano.

Dove dormire a Milano

Ostello Bello è un ostello diverso da tutti gli altri perché è veramente bello e oltre a questa sua caratteristica esteriore organizza vantaggiosi happy hour. 

Qui di seguito trovate una video - guida al Costo della vita a Milano per non avere sorprese in un viaggio in città.