Zingarate

A Wachau in bicicletta

Eccomi di ritorno. Scusate la latitanza, ma la settimana scorsa sono stata via per lavoro. Ho avuto la possibilita’ di visitare Varsavia. La gente non me ne aveva parlato molto bene. Saranno state le basse aspettative, ma a me e’ piaciuta. Il centro storico e’ stato completamente ricostruito dopo la seconda guerra mondiale. L’architettura e’ basata su alcuni quadri di Canaletto che sono conservati al Kunsthistorische Museum di Vienna.
Devo anche ringraziare Matteo Baiardi, uno zingaro che mi ha dato ottimi consigli culinari e non solo sulla capitale polacca.

Questa mattina cercavo informazioni per qualche tour fuori porta da fare nel prossimo weekend e mi sono imbattuta in un sito che sembra davvero interessante. Si tratta di vienna explorer. Pare che nella rete se ne parli davvero bene. Il tour che ha attirato la mia attenzione e’ il Grape Grazing Bike che non so bene come tradurvi in italiano, infatti grazing vuol dire letteralmente pascolare… quindi… Tour del pascolo fra i vigneti?. No, aspe’. Grazing vuol dire anche terreno, quindi probabilmente e’ biciclettata fra le vigne. Ecco, mettiamola cosi’.
Il tour e’ giornaliero, e costa 62 euro a meno che non siate studenti, in tal caso costa 55. Non e’ proprio economico lo ammetto, ma include tante cose.
E’ una gita fuori porta, non in Vienna (tuttavia il sito offre anche altri tour in giro per Vienna). La destinazione e’ la valle Wachau.
Questa valle e’ adagiata lungo il Danubio a nord ovest di Vienna. E’ famosa oltre che per i vini, anche per le albicocche (apricose). In tutti i supermercati e nei negozi di souvenir di Vienna si trovano spesso bottiglie di ottimo liquore schnapps alle albicocche e marmellate provenienti da questa regione.

Il tour offerto da questa associazione include trasporto con bus a/r Vienna-Wachau, l’affitto della bicicletta, dell’elmetto, ed eventualmente del poncio per la pioggia, la visita a 3 aziende vinicole con assaggio incluso, inoltre assaggi di cioccolata, marmellata, schnapps e liquore.
La passeggiata in bicicletta e’ di un massimo di 15 km e il percorso e’ descritto come semplice.

Io ci sto facendo un pensierino, il tour e’ offerto fino al 7 Novembre. Qualcuno vuol venire con me?

Link utili:
vienna explorer.com

Foto: Vista sul Danubio e Duernstein (valle Wachau)

—————————————————————————————–

Puoi seguire Vivere Vienna su facebook cliccando
Mi piace su questo link facebook:

Vivere Vienna facebook.
—————————————————————————————–

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!

VN:F [1.8.7_1070]
Gradimento: 10.0/10 (1 voto)
A Wachau in bicicletta 10.0 1

Articoli correlati

7 Commenti

7 risposte a “A Wachau in bicicletta”

  1. marco dice:

    04 set 2011 alle 17:57

    Ciao Claudia dovrei trasferirmi a Vienna entro un mesetto spero. Se arrivo in tempo vengo volentieri. Ti contatto quando arrivo se la cosa è ancora in programma!

  2. claudia dice:

    04 set 2011 alle 20:48

    Ok Marco! :)

  3. Daje dice:

    05 set 2011 alle 09:29

    Ben ritrovata, hai qualche parolaccia polacca da insegnà? :P

  4. claudia dice:

    06 set 2011 alle 19:34

    No, mi spiace deluderti ma niente parolacce… pero’ ho imparato la cosa piu’ importante: Zubrovka! Giamcuie!

  5. Daje dice:

    09 set 2011 alle 14:22

    LOL si dice genkuie
    Spero che il vodkino del bisonte te lo sia gustata assieme al succo di mela, tipo chupito.
    Da una parte succo di mela e dall’altra il vodkino o c’è anche chi lo mischia insieme ma e me n’me piace
    Vedinpo qui i buongustai su facebook che ne fanno uso:
    http://www.facebook.com/group.php?gid=83301855267

    Se ti capita di tornare da quelle parti provala
    :)

  6. claudia dice:

    10 set 2011 alle 14:32

    niente succo di mela ma succo d’arancia Daje, alla russa… me l’hanno proposto mischiato, ma anche io prefersco andare “liscia”. L’alternanza vodka-succo-vodka-succo-vodka… ad libitum… mi ha salvato dall’hangover. Viva i russi che mi hanno insegnato a bere, tanti colleghi non erano cosi’ freschi come me la mattina dopo :P

    Ps: La Zubrowka si trova anche al BILLA a Vienna, magari la provo con il succo di mele senza andare fino in Polonia :D

  7. Daje dice:

    11 set 2011 alle 08:13

    Brrravissima, scommetto che ti piacerà (fammi sapere eh, mi raccomando)
    :D


Lascia un commento