Idee di viaggio

Pasqua 2017 nelle Asturie

Cosa fare a Pasqua. In Asturia c'è proprio tutto. 5 giorni forse non bastano ma nel caso ce li facciamo bastare.

Pasqua nelle Asturie | Tre giorni per visitare Oviedo e Gijon, 5 giorni per dedicarsi anche a un po' natura. Forse meglio una decina per tutte le belle proposte che la Spagna del nord ci offre.

LEGGI ANCHE: SPIAGGE BELLE IN ASTURIA


Cosa fare in Asturia

Si parte da Oviedo per andare a esplorare paesini medievali e natura, laghi e montagne, dando sempre il giusto peso all'ottima cucina asturiana e alla bevande che berrebbero gli dei se fossero di casa qui, il sidro.

Potrete andare alla scoperta di mare e scogliere lungo la costa del nord della Spagna di Llanes è forse la più bella. Ci sono spiagge di tutti i tipi, piccole e grandi, rocciose e nascoste.

spiaggia-asturia

(© Shutterstock)

Nell'interno, poco distanti dal mare, ci sono le incredibili grotte del Pindal e l'Idolo de Peña Tu, con i resti di un antico megalite e di affreschi rupestri. Bella anche la costa Orientale con Villaviciosa e la spiaggia del Rodile.

asturia_3

(© Shutterstock)

Percorrendo la N-634 in direzione Arriondas e in seguito in direzione Cangas Onís si raggiunge il Lago di Covadonga.

Uno specchio d'acqua trasparente da cui si ammira l'orlo minaccioso del Los Picos d'Europa. L'ideale è portarsi un pranzo al sacco o in alternativa fermarsi per pranzo a Canga de Onis dove ci sono ottime trattorie a basso prezzo. Prima di arrivare al Lago di Covadonga è d'obbligo una piccola sosta al Santuario della Virgen de Covadonga. La cappella che ospita la statua della Madonna omonima è ricavato in una grotta da cui scende una cascata.

LEGGI ANCHE: DOVE ANDARE IN ASTURIA

Ad Arriondas invece è possibile noleggiare le canoa per la spettacolare discesa del Rio Sella. Non si tratta di vero e proprio rafting, il fiume scorre quasi piatto attraverso paesaggi di verde abbagliante. Il percorso dura 3/4 ore a seconda della velocità di crociera.

Per gli amanti della due ruote è assolutamente imperdibile la Senda del Oso, il Sentiero dell'Orso. Antica ferrovia mineeraria che collegava i villaggi di Tuñón Entrago a sud ovest di Oviedo. 20 km attraversando valli, gole, ponti e gallerie. Il percorso ciclo turistico deve il suo nome alla possibilità di avvistare orsi bruni cantabrici. Volendo è possibile proseguire fino al Parque Natural del Somiedo.

LEGGI ANCHE: I PAESI PIU' BELLI IN ASTURIA

E oltre la natura c'è l'Asturia delle città, della cultura e dei monumenti. Oviedo è la capitale, turisticamente sottovalutata eppure ricca di sorprese. E poi ci sono Gijon, pure molto carina e Alviles. Un tempo villaggio di pescatori oggi una modesta città, con un centro storico dichiarato Patromonio dell'Umanità Unesco.

oviedo_2

(© Shutterstock)

Cosa mangiare

Tanto nelle località sul mare quanto in città non vi sarà difficile incontrare Chigre, dove si vende e si beve il Sidro tipico dell'Asturia. Ad Arriondas fermatevi a mangiare al Ristorante el Submarino (Calle Leopoldo Alas Clarín), con un menù fisso da 10€, 100% tipicamente asturiano. A Lastres e in generale sulla costa si mangiano piatti di pesce. Consigliato il Ristorante El Puerto dove assaggiare dell'ottimo Salpicon de Pixin e Parrochas.

 

Come arrivare

Per volare nelle Asturie Low Cost è consigliato un volo low cost sull'aeroporto di Santander. Da qui ci sono gli autobus e i treni che dalla Cantabria raggiungono Oviedo. Tempo di percorrenza 2 ore. Da qui sarebbe meglio affittare un'auto anche se i collegamenti degli autobus permettono di effettuare tutti gli spostamenti da Oviedo verso l'entroterra e tra i vari paesini citati. 

ALSA è la compagnia di autobus che effettua la maggior parte degli spostamenti. Se avete in mente solo qualche spostamento considerate anche l'ipotesi di utilizzare il taxi. Casa Cipriano di Sotres gestisce taxi 4X4 adatti a raggingere entroterra e percorsi di trekking.