Idee di viaggio

Capodanno a Budapest

Lungo le rive del bel Danubio blu, festeggiamo l'arrivo del nuovo anno tra storia, gulash, nightlife e caldi bagni termali

Tutte le informazioni per passare il capodanno a Budapest, una delle capitali low cost più gettonate per l'ultimo dell'anno. Unione della città di Buda e Pest rispettivamente la prima sulla riva occidentale e la seconda su quella orientale del Danubio, la capitale ungherese è stata nei secoli crocevia di dominazioni che hanno lasciato i loro segni nella cucina, nell'architettura e nel carattere cosmopolita.

GUARDA ANCHE: CAPODANNO 2018

La città si contende con Praga lo scettro di città più bella dell'Est Europa, non a caso alcuni quartieri come quello del Castello sono tutelati dall'Unesco, il che testimonia il valore del patrimonio storico-culturale della città. Tra le attrazioni oltre al Castello di Buda che sovrasta la "collina", ricordiamo il Parlamento che si affaccia sul placido Danubio, la Sinagoga, la più grande d'Europa, e non per ultimi i famosi complessi termali (anche pubblici), dove non potrà mancare un rigenerante bagno nelle calde acque che sgorgano da più di cento sorgenti, che fanno delle terme una vera istituzione cittadina.

E dopo una tonificante seduta in una calda piscina, potrete trascorrere la sera dell'ultimo dell'anno cenando a bordo di un battelo sul bel Danubio blu, oppure scegliere uno dei tanti locali nel quartiere di Pest, che a vivacità della vita notturna non ha nulla da invidiare a capitali europee forse più famose. Tutto questo a meno di due ore di aereo da casa nostra, il tutto con budget sicuramente low cost.

budapest-capodanno

Si chiamano i Romkocsma, letteralmente i pub nelle rovine. Allestiti con materiali di riciclaggio e in modo artistico
sono il centro della vita underground di Budapest e della sperimentazione a 360° tra cinema, danza e musica. 

Sulla terrazza dei Grandi Magazzini Statali Centrum Corvin c'è il Tetto Corvin, dove tra concerti, esposizioni e spettacoli si alternano artisti ungheresi e stranieri. Mix Art si trova a Mikszáth Square. Kiscendes, allestito all’interno di un ex cucina industriale è il posto giusto per un Capodanno a basso costo e alternativo. E oltre ai pub nelle rovine ci sono le discoteche e i punti di ritrovo della vita notturna. Creol e Moulin Rouge sono i locali più gettonati. Alcune discoteche purtroppo non sono affidabili. Promettono un'entrata gratuita e il pagamento delle sole consumazioni. Alla fine della serata il conto diventa però molto salato e il prezzo della consumazione può arrivare  a sfiorare le centinaia di Euro.

budapest-foto

I fuochi d'artificio e il Capodanno in piazza si svolgono in Piazza degli Eroi. Lo spettacolo merita, anche se il freddo intimorisce abbastanza. In piazza Vörösmarty c'è il maxi-schermo, musica dal vivo e fuochi artificiali. Al centro della piazza la statua viene ricoperta di palloni gonfiabili, perchè alla mezzanotte la tradizione incoraggia il lancio delle bottiglie vuote proprio contro la statua. Aspettatevi gente in maschera per le strade e nei locali, la tradizione budapestina vuole che il Capodanno sia festeggiato un po' come il nostro Natale.