Idee di viaggio

Cosa vedere a Vienna

Tutto quello che devi sapere per visitare Vienna e dintorni

Vienna VIAGGI URBANI Shutterstock
5/5

Nell'immaginario collettivo Vienna è sinonimo di un glorioso passato, di una storica tradizione, di eleganza invidiabile e di Impero Absburgico. In realtà una delle prime impressioni che trasmette la capitale austriaca passeggiando per le sue strade è che la modernità è di casa e che Vienna, partendo dall'eleganza del glorioso passato ha saputo integrare l'antico con il moderno in un continuum che la rende particolarmente interessante.

Cosa vedere a Vienna

Il centro storico di Vienna è patrimonio dell'Umanità UNESCO. Lo scopriamo con una lunga passeggiata accarezzando i vari stili architettonici, da quello dell'epoca imperiale, passando per il Liberty. Il Centro Vienna Archittettura organizza tour alla scoperta della storia dell'archittettura viennese. 

Passate davanti alle vetrine di Lindengasse dove troverete i marchi dello shopping più trendy. Al mercato multietnico di Naschmarkt, oltre a variopinte e speziate bancarelle, vi aspettano decine di locali per un drink all'aperto.

Arrivati ad ora di cena, spostatevi verso il sobborgo di Jedlersdorf dove potrete apprezzare i tipici piatti austriaci e dell'ottimo vino in una delle tipiche Heuriger locali. Vienna infatti è l'unica città d'Europa in cui si produce una grande quantità di vino entro i confini della città in vigneti storici che vengono prodotti, venduti e accompagnati da piatti locali nelle cosiddette heuriger. Fra queste sicuramente non vi deluderà l'accogliente atmosfera di "Christ" che ha saputo conciliare antica tradizione vinicola e moderno desing. Rainer Christ, proprietario dell'omonima Heuriger, appartiene al gruppo di sei viticultori che sotto il nome di "WienWein" rappresentano l'eccellenza del vino viennese con un terzo della produzione della capitale. 

Tra i simboli della tradizione viennese non possiamo dimenticare la raffinata cristalleria Lobmeyr, che dopo aver modellato per i sovrani d'Austria calici e lampadari, oggi recepisce le nuove tendenze del design collaborando costantemente con giovani talenti.

Se invece il vostro punto debole è il palato, è d'obbligo un assaggio di raffinato cioccolato alla Xocolat Manufaktur che seguendo metodi artigianali, produce in un laboratorio moderno e funzionale prodotti di finissima qualità.

Qui sotto trovate le cose da vedere assolutamente in un viaggio a Vienna. 

  • Museums Quartier

La vivace piazza del MuseumsQuartier, tra i dieci quartieri culturali nel mondo, è una  piattaforma di iniziative ed eventi. Qui si trovano il Leopold Museum con le opere di Schiele e Klimt. Poi ci sono il Mumok (Museo di Arte Moderna), il meraviglioso Museo di Storia dell'Arte e altre decine di spazi espositivi che creano un distretto culturale che, specialmente a Natale ed in estate è sede di festival e dj set. Metro U2 fermata Museums Quartier, U3 fermata Volkstheater. Tram D, 1, 2. Autobus 2A, 57A.

  • Museo dell'Albertina

Il Museo dell'Albertina, fuori dal distretto dei musei vero e proprio, ospita una collezione d'arte grafica, la Graphische Sammlung, tra le più prestigiose e complete del mondo. Comprende più di un milione di stampe di artisti moderni, rinascimentali e contemporanei tra cui Michelangelo, Raffaello, Leonardo, Rubens, Klimt, Picasso e Goya, ma anche Chagall, Monet, Cézanne, Mirò, Warhol e altri. Aperto tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 18:00. Il mercoledì e il venerdì chiude alle 21:00. 

  • Palazzo Imperiale
Il Palazzo Imperiale di Vienna, formato da vari edifici costruiti in differenti epoche, copre una superficie di circa 240.000 mq, suddivisi tra 18 ali, 19 cortili e 2600 stanze. Le attrazioni comprendono gli Appartamenti Reali, la Biblioteca Nazionale, il Museo delle Argenterie di Corte, il Museo dedicato a Sissi.

Visitabile è anche la Schatzkammer, ovvero la Camera del Tesoro Imperiale che conserva, tra le altre cose, la corona del sacro Romano Impero in oro, smalti e pietre preziose. Prezzi del biglietto di ingresso a partire da 15 euro per gli adulti. Da Settembre a Giugno è aperto tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 17.30; nei mesi di Luglio e Agosto dalle 9:00 alle 18:00. Nel Parco dell'Hofburg c'è anche una serra liberty in cui vivono numerose specie di farfalle e che è anche un posto caldo e tropicale da godersi nell'inverno viennese. Qui trovate le info sulla Schmetterling

Si raggiunge con la Metro U3 fermata Herrengasse. Tram 1, 2, D e J, fermata Burgring. Autobus 2A o 3A, fermata Hofburg. Qui trovate il sito ufficiale dell'Hofburg Wien con tutte le informazioni utili.

  • Prater

Il Prater è il parco cittadino più famoso di Vienna. In passato era la riserva di caccia dell'Imperatore. Oggi è in parte occupato da un grande parco giochi, il Würstelprater e la sua iconica Riesenrad, la ruota panoramica da cui ammirare il panorama su Vienna, simbolo della città e una delle più antiche del mondo, in attività dal 1897.

  • Schonbrunn
Schonbrunn è il più famoso palazzo imperiale austriaco, residenza estiva degli Asburgo, è circondato da un grande parco di 120 ettari. All'interno, oltre agli appartamenti reali, c'è il più antico teatro di Vienna ed un Museo dove sono esposte le carrozze della Corte di Vienna.

L'Imperial Tour permette di visitare 22 delle 1441 stanze che compongono il castello, il Grand Tour, 40 sale tra cui i sontuosi appartamenti di Maria Teresa. Nel parco sono presenti numerose statue, fontane ed alcune attrazioni a pagamento come il labirinto e il Tiergarten, il giardino zoologico più antico d'Europa.
  • Hundertwasser

In Landstrasse c'è il complesso di case popolari più colorato di Vienna. Costruito in uno stile unico dall'architetto austriaco Hundertwasser è uno dei simboli di Vienna.

  • Donauturm

La torre sul Danubio permette di ammirare, dal ristorante posto sulla cima, un panorama a 360° su Vienna. Alta 252 metri si raggiunge con un autobus dedicato ed è aperta tutti i giorni fino a mezzanotte.

Nei dintorni di Vienna c'è il parco nazionale del Danubio che segue il corso del fiume Danubio da Vienna alla Slovacchia e che offre numerose possibilità per passeggiate e percorsi in bicicletta. Per un po' di natura a portata di mano potrete raggiungere anche la Leopoldsberg che si raggiunge facilmente con i mezzi pubblici partendo dal centro di Vienna e che è una collina bucolica con una fortezza da visitare, la Babenberg.

Vita notturna

I locali più famosi della nightlife viennese li trovate nella zona del Gürtel, tra le fermate della metro Thaliastraße e Nussdorfer Straße, con i Chelsea, B72 o Q [kju:] e numerosi locali trendy. L'Opera di Stato ospita, oltre alla lirica e ai concerti di musica classica, festival e concerti di musica elettronica e indie. Tra gli appuntamenti imperdibili c'è il Jazz Fest Wien. Appena dietro l'angolo c'è il più famoso ristorante di Vienna, il "Rote Bar" presso il Sacher Hotel, che vi accoglierà in un elegante sala di velluto rosso, per assaggiare la migliore Sacher Torte di Vienna.

Foto e immagini

Mappa e cartina

Scopri