Idee di viaggio

Come sopravvivere al Carnevale in Brasile

Ecco perché devi partecipare al Carnevale brasiliano e le cose da sapere per sopravvivere a questo folle evento

Carnevale di Rio CARNEVALE Shutterstock
3.5/5

Il Carnevale in Brasile entra a pieno titolo tra le cose da fare assolutamente almeno una volta nella vita. Quello di Rio de Janeiro è il Carnevale più famoso del paese e anche il più grande e conosciuto in assoluto, che divide lo scettro con il nostrano Carnevale di Venezia, ma non è l'unico.

Come sopravvivere al Carnevale in Brasile

Il Carnevale di Rio de Janeiro, quello di Recife, di Olinda e di Salvador sono Carnevali enormi e feste pazzesche. Una quantità incredibile di persone si riversa sulle strade tra feste ufficiali e non, sfilate e parate. Qui di seguito trovate qualche dritta per sopravviere a questa grande baldoria incolumi e godervi il carnevale brasiliano al meglio.

  • Organizzatevi per tempo

Il viaggio va organizzato per tempo non solo per acquistare gli eventuali biglietti al Sambodromo (ce ne sono pochi e vanno presi con netto anticipo) ma anche per l’alloggio e l'aereo. 

  • Dormire fuori dal centro

Gli hotel nelle zone turistiche sono particolarmente cari a Carnevale. Meglio prenotare ostelli o hotel decentrati e fuori dai circuiti delle parate, cosa che vi permetterà di dormire sonni molto più tranquilli.

  • Preparatevi al caldo

Le sfilate per strada si svolgono quasi tutte di giorno, quando è più caldo. Assicuratevi di essere vestiti nel modo giusto e di portare con voi acqua in abbondanza. Solo alcune feste e le sfilate del Sambodromo si svolgono la sera quando è più fresco.

  • Usate i bagni chimici

Da alcuni anni a Rio e in altre città del Carnevale ci sono numerosi wc chimici. Chi non li utilizza rischia sanzioni puntuali. 

  • Non portate oggetti preziosi

Per quanto riguarda il tema sicurezza basta appellarsi al comune buon senso: fare attenzione, non ostentare oggetti preziosi o costose macchine fotografiche e evitare di appartarsi in zone isolate.

  • Ballate

Anche se non sarete bravi a tenere il passo con gli incredibili ballerini brasiliani ballate e lasciatevi andare muovendovi al ritmo della musica aiutati dalle birre ghiacciate e dalla caipirinha che scorre a fiumi. Quando acquistate dai venditori ambulanti assicuratevi che aprano le bevande davanti a voi.

  • Non lasciate il Sambodromo troppo presto
Il Sambodromo è formato da gradinate e diviso in settori. Ai turisti è riservato un particolare settore che è quello che di solito si svuota prima degli altri. I turisti infatti tendono ad abbandonare prima che lo spettacolo raggiunga il suo apice. Le migliori sfilate e le migliori scuole di samba si esibiscono infatti a notte e fonda e prima dell'alba. Provate a resistere, ne varrà la pena!

  • Seguite i blocos eletricos
La maggior parte dei blocos (parate con musica) di Rio raggiungono i quartieri di mare di Leblon, Ipanema e Copacabana. Seguiteli fino al punto di arrivo. Da lì il modo migliore per tornare al vostro alloggio è il taxi. Se non doveste trovarli nelle vicinanze è molto meglio ripercorrere l'itinerario del circuito (sebbene lento e contro mano) piuttosto che avventurarsi, durante le giornate del Carnevale, in strade isolate e sconosciute. Anche i moto taxi sono un'ottima alternativa per spostarsi in città durante il Carnevale. La tariffa va pattuita in anticipo.

  • Organizzate dei meeting point
Le sfilate scorrono molto lentamente ma data la grande quantità di partecipanti e il grado di ebrezza della parata è facile perdere di vista amici e parenti. Organizzare dei meeting point lungo il circuito può essere un'ottima opzione per essere certi di ritrovarsi senza preoccupazione. 

 

Curiosità sul Carnevale in Brasile

Il Sambodromo di Rio è il simbolo del Carnevale. Può ospitare circa 80.000 persone, ma è solo la punta dell'iceberg del Carnevale carioca. 

In effetti il Samba (che in Brasile è maschile) è stato un'aggiunta del Carnevale relativamente recente, giacché la prima scuola di Samba è nata solo negli anni '20 dello scorso secolo. 

Le parate più grandi non si svolgono a Rio, ma a Salvador. Qui i costumi sono meno elaborati ed appariscenti e l'atmosfera ha sfumature caraibiche. Circa 2 milioni di persone si riversano per le strade lungo il Circuito Barra-Ondina (4 km tra Farol da Barra e Ondina) e il Circuito Avenida (6 km nel centro storico di Salvador).

Circuito Batatinha è il circuito più tranquillo di Salvador ed è frequentato anche dalle famiglie. L'alternativa è quella di seguire le parate dall'alto pagando un biglietto che di solito si compra attraverso l'acquisto di una maglietta del bloco. Fate attenzione: la data dell'evento deve essere scritta sulla maglietta!