Idee di viaggio

Ilha Grande, il paradiso eco del Brasile

Spiagge bianche, foresta pluviale e strutture ecosostenibili. Ilha Grande è la meraviglia del Sud-est brasiliano, da raggiungere facilmente in pullman e traghetto partendo da Rio.

Cosa vedere Ilha Grande MARE iStock
5/5

COSA VEDERE A ILHA GRANDE: Non è un caso se la costa a sud di Rio è chiamata Costa Verde. Una fittissima foresta arriva fino al mare, esempio verdissimo di quello che rimane della Mata Atlântica che prima dell’arrivo degli Europei orlava tutta la costa sud-est del Brasile.

Proprio di fronte alla Costa Verde emerge un’isola dalla natura lussureggiante e distante dalla terra ferma. E’ Ilha Grande considerata da molti la vera eco-meraviglia del Brasile del Sud. L’isola è rimasta a lungo off limits aprendosi al turismo solo da poco di più di un decennio. Nel 1994 il carcere ospitato sull’isola è stato definitivamente chiuso mentre un decreto del Governatore dello Stato di Rio tutelava Ilha Grande dallo sviluppo urbanistico. 

Più di 100 spiagge di sabbia bianca e fine orlate dalla Mata Atlântica, cascate, scogliere a picco e lagune color topazio dove vive una fauna selvatica di incredibile varietà e densità. Sull’isola c’è anche una riserva, quella Biológica Estadual da Praia do Sul che vanta 3.600 ettari di natura suddivisi in 5 differenti ecosistemi, foresta pluviale, dune, mangrovie, lagune e scogliere. L’accesso alla riserva è permesso solo per ragioni scientifiche.

Per raggiungere l’isola partiamo da Rio de Janeiro in autobus, direzione Mangaratiba. Con circa tre ore di viaggio raggiungiamo la località costiera e con poco di più siamo ad Angra dos Reis. Da entrambe partono frequenti i traghetti che in un’ora e mezza circa attraversano lo stretto braccio di mare che separa la Costa Verde da Vila do Abraão, la zona abitata dell’isola.

Da questo punto in poi abbandonate ogni velleità contemporanea. Ad Ilha Grande ci si muove lentamente e a piedi, sui traghetti non sono infatti trasportabili le vetture. E’ consigliato portarsi un paio di scarpe da trekking estivo. Appena abbandonata l’urbanità contenuta di Vila do Abraão si entra nel pieno scenario di Ilha Grande, lo sviluppo scompare e rimane solo la natura.

I sentieri sterrati ci conducono nel pieno della foresta pluviale e lungo la costa, attraversando le rovine del passato coloniale dell’isola e fino al  Pico do Papagaio con i suoi 882 metri sul livello del mare e una spettacolare vista su tutta l'isola. Visitiamo l’ex penitenziario Cândido Mendes e Dois Rios, una manciata di case abbandonate con di fronte una candida spiaggia, dove risiedevano le guardie della prigione.

Dormiamo alla Pousada Naturalia, costruita su uno sperone roccioso che domina la spiaggia di Vila do Abraão. La Pousada è una struttura ecosostenibile con camere in legno e balconi vista mare, riscaldata e alimentata con energia proveniente dal sole. A est della Pousada si trova Asalem con vista sulla foresta pluviale e sulla baia, dove è possibile noleggiare kayak e canoe per esplorare la costa. Per un’esperienza ecosostenibile a 360° potete scegliere invece la Pousada Aratinga, che promuove anche riduzione, riciclo e  compostaggio dei rifiuti.

LEGGI ANCHE: CIAO ITALIA, VADO A VIVERE IN BRASILE

O Verde offre escursioni guidate, gite in kayak e snorkeling insieme a visite alle comunità insulari locali. Per circumnavigare l’isola e per visitare le altre spiagge ed i piccoli villaggi insulari potete affidarvi alla Sudoeste SW con sede ad Abraão una delle tante imbarcazioni private che organizzano gite dell’isola. Per un’esperienza più autentica e spartana ci sono i pescatori locali che mettono spesso a disposizione i loro mezzi e la conoscenza dei luoghi più idilliaci di Ilha Grande.

GUARDA ANCHE: CLIMA AGOSTO IN BRASILE

Dove mangiare
A Ilha Grande comunemente si mangia bene non spendendo molto nei diversi posti lungo la spiaggia, da segnalare la Canoa, da provare la moqueca di peixe servita nel coccio.

Da non perdere

Il penitenziario Cândido Mendes e Dois Rios; le rovine della prima prigione di Ilha Grande, il Lazareto; per un po’ di fresco la Cachoeira da Feiticeira, una cascata di 15 metri e l’imperdibile spiaggia di Saco do Ceu. Divecenter Elite per gli amanti delle immersioni (oltre alla ricca e affasciante vita sottomarina ci sono una serie di relitti del 16 ° secolo).

Da sapere

Passaporto: necessario e con validità residua di almeno sei mesi
Valuta: il Real brasiliano (1 euro = 2.7036  R$)
Fuso orario: +3 ore rispetto all'Italia
Vaccinazioni: nessuna obbligatoria