Idee di viaggio

Cosa vedere a Rio de Janeiro

Viaggio nella Cidade Maravilhosa del Brasile

Cosa vedere a Rio de Janeiro VIAGGI URBANI Shutterstock
5/5

Ci sono luoghi che appartengono al nostro immaginario collettivo da sempre, posti che ci sembra di conoscere bene anche se non ci abbiamo mai messo piede.

Sentire scottare sotto i piedi i grani di sabbia della spiaggia di Copacabana, allargare le braccia davanti alla statua del Cristo sul monte Corcovado, sbirciare l’incarnato moreno delle gambe di una ragazza di Ipanema, tirare un calcio ad un pallone sullo sterrato di una Favela o sculettare vestiti da pavone dorato al ritmo di samba sopra un carro di carnevale, sembrano essere esperienze custodite nella nostra memoria anche se non abbiamo mai preso un aeroplano.  

Questo è particolarmente vero per una città come Rio de Janeiro, una delle più iconiche e affascinanti del pianeta. Con le sue spiagge di sabbia bianca, la più grande foresta urbana del mondo, un centro città vibrante, le montagne a picco sul mare e molta cultura Rio è una città mondo, benedetta con una lunga serie di attrazioni naturali e conosciutissime da visitatori di tutto il mondo.

Distesa davanti l’oceano Atlantico del sud, Rio è una megalopoli ricca di stile, storia, natura, stravaganza, il tutto intrecciato con una vitalità solare e una naturale sensualità che la rendono unica. Rio è una città dove i contrasti anche quelli più estremi si fondono in un’identità affascinante e complessa insieme.

Ci sono così tante cose da fare a Rio de Janeiro, che si potrebbe non finire mai di conoscerla davvero. Benvenuti nella "Cidade Maravilhosa"

Cosa vedere a Rio de Janeiro?

Rio in 1 giorno

Lasciate perdere. 

Rio in 3 giorni

Rio è molto più di una semplice città, è un piccolo cosmo a se stante quindi prima di visitarla sarà bene programmare al meglio il proprio viaggio per non mancare le sue innumerevoli attrazioni, di cui vi proponiamo un piccolo sunto per una gita di breve durata.

  • Il Cristo Redentore

Nel mondo, ci sono pochi ma famosissimi simboli iconici così immediatamente associabili al luogo che li ospita: la statua della libertà a New York, la Tour Eiffel a Parigi, il Colosseo a Roma e senza dubbio il Cristo Redentore a Rio de Janeiro.  

Questo imponente monumento è il nostro primo nome sulla lista delle cose da vedere a Rio. 

In piedi sulla cima del monte Corcovado, a 700 metri di altezza nel Parco Nazionale della foresta di Tijuca che domina la città, la statua del Cristo con le braccia aperte in segno di pace è una delle più alte del mondo con i suoi 38 metri di altezza. La vista dall'alto offre un panorama mozzafiato che si apre al Pan di Zucchero, alle sabbie dorate di Ipanema e Copacabana, alle fitte foreste che sembrano avvolgere la città.

 Anche il viaggio verso la cima della montagna è un'esperienza da non sottovalutare. Esistono tre modi per raggiungere la statua ma il migliore e più sicuro resta un viaggio in treno di 20 minuti che si snoda su per la collina attraverso la foresta, con vista sulla città e sull'oceano. Prima di iniziare la salita sarà bene consultare le previsioni del tempo e prenotare un biglietto d’ingresso per evitare le lunghe code.

  • Pan di Zucchero

Una delle attrazioni più popolari di Rio è il celebre Pão de Açúcar alias Pan di zucchero, un picco alto 396 metri che ha preso il nome dalla somiglianza con la forma di una pasta di zucchero.

Questa montagna, patrimonio mondiale dell’Unesco, è spettacolare anche quando la si ammira da lontano, ma una volta raggiunta la cima offre un panorama difficile da battere specie al crepuscolo quando le luci della città sottostante iniziano a brillare. Il tragitto per salire può risultare molto divertente grazie alla corsa in funivia che arriva fino in vetta da cui è possibile osservare i diversi quartieri di Rio e le sue spiagge affollate.

  • Escadaria Selarón

La scalinata di Selaron è formata da una serie di gradini ricoperti di mosaici e piastrelle colorate. Si tratta di una vera e propria opera d’arte di strada composta con un decennio di lavoro dall'artista cileno Jorge Selarón. Si tratta di 250 gradini coperti con oltre 2.000 mattonelle dipinte raccolte da oltre 60 paesi in tutto il mondo. L’artista acquistò una casa nel quartiere di Lapa negli anni '80 e iniziò ad attaccare piastrelle rotte sulle scale sporche e malridotte davanti casa sua, ma quello che doveva essere un semplice lavoro di ristrutturazione si è presto trasformato in un mosaico variopinto che rende omaggio ai colori della bandiera brasiliana alla cui creazione hanno contribuito semplici viaggiatori e artisti internazionali.

La scalinata è presto divenuta una delle location più ricercate al mondo dai turisti, scelta anche da riviste di prestigio internazionale per servizi fotografici e per riprese di video musicali. 

Recarsi presso la scalinata di Selaron rappresenta anche un’ottima opportunità per esplorare il resto del quartiere di Lapa che ospita la Cattedrale di Rio per poi salire sul tram che porta al barrio di Santa Teresa.

  • Lagoa Rodrigo de Freitas

Se siete in cerca di un angolo di pace, Lagoa Rodrigo de Freitas è il posto che fa per voi. Il lago si trova nella splendida cornice del Morro Dois Irmãos e di Pedra da Gáve, a pochi passi dal centro città. Non perdete un giro in pedalò. La sera la zona è piena di localini dove fermarsi a bere qualcosa. 

Conoscere le favelas di Rio per scoprire posti affascinati dove, senza pianificazione alcuna, le case sono cresciute sui fianchi della montagna e la vita è molto simile a quella di un paesino. Vidigal è la più visitata, con uno spazio più aperto che ospita artisti e giovani, brasiliani e non, con una vita notturna delle più esuberanti. Poi ci sono Santa Marta e Providencia, la più antica. 

  • Feira Artesanal de Copacabana

Il mercato artigianale si trova nel tratto dell’Avenida Atlantica e si tiene ogni sera dalle 18 in poi. Qui troverete circa 150 bancarelle con differenti prodotti come sculture, dipinti, disegni e gioielli.

  • Foresta da Tijuca

La Foresta da Tijuca è una foresta tropicale ed è anche il bosco urbano più grande del mondo. In poche città al mondo è possibile perdersi in una selva a pochi minuti dal centro, perché non sfruttare questa possibilità? Altro luogo must per gli amanti del verde è il Jardim Botanico.

  • Praça Floriano 

È in questa zona nel cuore di Rio che passato e presente si incontrano. Praça Floriano è un perfetto mix di eleganti edifici coloniali e grattacieli, di musei e chiese barocche. Non perdete una visita al Museo delle Belle Arti, alla Biblioteca Nazionale e al suggestivo Teatro Municipal che si erge al centro della piazza. 

10 cose da fare a Rio de Janeiro 

  • Cristo Redentore
  • Parco nazionale della foresta di Tijuca
  • Pan di Zucchero
  • Stadio Maracana
  • Jardim Botanico : Giardino Botanico
  • Quinta Da Boa Vista: Parco pubblico
  • Cattedrale di São Sebastião
  • Scalinata di Selaron
  • Quartieri di Lapa e Santa Teresa
  • Parque Lage
  • Largo do Boticario

 

Spiagge di Rio de Janeiro

Un’altra associazione immediata con Rio de Janeiro sono le sue tante meravigliose spiagge. Non si può parlare di Rio senza parlare delle sue baie affollate battute dal sole. Basterebbe fare i nomi di Ipanema e Copacabana per avere subito chiara in mente una fotografia di spiagge cittadine di sabbia bianca, una cornice di montagne e bagnanti in costumi succinti che si godono una giornata in riva all’oceano.

Copacabana e Ipanema sono due spiagge attigue situate nella zona sud di Rio. La prima è molto frequentata dai turisti e oltre alla vita da spiaggia offre svago con i suoi numerosi chioschi dove sorseggiare un buon cocktail. Anche il quartiere di Copacabana è pieno di bar, ristoranti, hotel e attrazioni turistiche come il Forte di Copacabana. 

Ipanema invece ha un’atmosfera più giovane e sportiva essendo frequentata per lo più da locali che praticano il surf, che giocano a calcio durante il giorno e da gente che ama la vita notturna.

Dato che entrambe le spiagge possono rivelarsi estremamente affollate in una soleggiata giornata estiva, si possono tenere a mente altre destinazioni come Leblon, una spiaggia altrettanto bella ma molto più tranquilla, ideale per chi vuole rilassarsi o per chi viaggia con bambini al seguito. Da qui è anche possibile ammirare uno dei tramonti più fotogenici della città.

Se invece ci si vuole spostare appena fuori città c’è Prainha a circa 50 minuti dal centro. Una distesa di sabbia con uno sfondo impressionante di montagne verdi. Le onde rendono questa una destinazione ideale per il surf e meno per i semplici bagnanti.

La bellissima Barra de Tijuca all'interno di una riserva naturale la Praia de Grumari. Qui le spiagge sono più tranquille e pulite rispetto a quelle in città, si possono praticare attività sportive o visitare la zona della Barrinha, all'ingresso della foresta di Tijuca o andare in barca fino all’isola di Gigóia.

Quando visitare Rio de Janeiro

Premesso che è sempre un buon periodo per visitare questa città, bisognerà tenere a mente che il clima medio a Rio de Janeiro varia di poco, le temperature sono calde per circa metà dell'anno e per il resto piacevoli con una probabilità molto bassa di pioggia, salvo in dicembre che resta il mese più piovoso dell’anno.

I mesi più caldi dell'anno a Rio de Janeiro sono gennaio e febbraio quando la temperatura media è di circa 25, 30 gradi durante il giorno. I mesi più caldi sono anche ideali per godersi le feste di Capodanno e Carnevale che coinvolgono tutto il paese. Il mese più freddo è luglio quando la temperatura media è di soli 16 gradi, ben al di sotto dello standard di Rio. Ad agosto il rischio di piogge è elevato. 

Mappa e Cartina di Rio de Janeiro 

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri