Idee di viaggio

Andare a vivere in Canada: come chiedere il visto e trovare lavoro

Stanchi dell'Italia e affascinati dalla natura selvaggia, dalle città multiculturali, dai cottage e dai lunghi inverni pieni di neve? Ecco tutto quello che dovete sapere per vivere e lavorare in Canada

Andare a vivere in Canada TRASFERIRSI Shutterstock
2.3/5

Avete deciso di mollare tutto e di trasferirvi in un posto dove differenti culture si amalgamano bene e dove la cordialità, le opportunità di lavoro e la qualità della vita sono altissime? Il Canada potrebbe essere l'opzione più adatta per voi. 

LEGGI ANCHE: ANDARE A VIVERE IN AUSTRALIA

Andare a vivere in Canada

Secondo una recente ricerca dell'Economist, sulle città più vivibili del mondo, le città canadesi sono tra le prime in classifica per migliore vivibilità. Andare a vivere in Canada, però, sfortuntamente, non è facile.

Qui sotto trovate la guida completa con tutto quello che dovete sapere per capire come e se è possibile andare a vivere e lavorare in Canada.

andare-a-vivere-in-canada

Prima di organizzarvi e di partire è ovviamente opportuno chiedersi se state facendo la scelta giusta e quale città canadese è più adatta al vostro stile di vita. Un aspetto molto importante quando ci si trasferisce ad andare a vivere all'estero è la lingua: cercate di masticare un po' di inglese prima di addentrarvi nella fitta rete burocratica, oppure un po' di francese se volete andare a vivere nei territori francofoni del Canada.

Considerate tutti gli aspetti possibili della vita in un altro paese, dai servizi offerti, all'assistenza sanitaria e  previdenziale, passando per le prospettive di lavoro e le tante altre cose che riguardano il quotidiano. 

Visto turistico in Canada 

Per entrare in Canada i cittadini italiani non hanno bisogno di un visto, ma dell'Autorizzazione elettronica di viaggio conosciuta come eTA. L’eTA è il requisito essenziale per entrare in Canada valido per gli stranieri esenti da visto. L'autorizzazione è collegata elettronicamente al passaporto ed è valida per un periodo di cinque anni o fino alla scadenza del passaporto. 

Il soggiorno per turismo è consentito per un massimo di 3 mesi ed è rinnovabile per altri tre mesi. Per ottenere l'estensione o dovete lasciare il Canada e rientrare, oppure dovete fare una domanda alle autorità competenti.

Visto lavoro in Canada

Lavorare in Canada da clandestini è considerato un grave reato e potrete essere rispediti a casa con l'obbligo di non mettere più piede all'interno dei confini dello stato.

Quello che dovete fare è trovare un datore di lavoro che garantisca per voi, vi sponsorizzi e si faccia carico della trafila burocratica per poter regolarizzare la vostra posizione lavorativa. Non è un procedimento molto semplice, per questo bisogna trovare lavoro già prima di arrivare in Canada in modo tale che un datore di lavoro canadese possa prendervi sotto la propria "responsabilità" e consentirvi l'ingresso a scopo lavorativo.

Al momento dell'inoltro della richiesta di visto, lo Human Resources and Skills Development Canada determinerà la legittimità della vostra offerta di lavoro e se è in qualche modo conveniente per il mercato lavorativo canadese che veniate assunti.

GUARDA ANCHE: COSA FARE IN CANADA

Lavorare in Canada

Per lavorare legalmente in Canada dovete possedere una carta con il Numero dell’Assicurazione Sociale (SIN).

È molto più semplice trovare lavoro se avete conoscenze specifiche in alcuni campi lavorativi specializzati; per alcune categorie infatti è semplicissimo, senza nemmeno passare per l'HRSDC. Tra questi annoveriamo professionisti che operano all’interno dell’accordo Nord Americano di libero commercio, lavoratori che forniscono sostanziosi benefici al mercato del lavoro canadese, persone il cui impiego in Canada è previsto analogamente per i canadesi in Italia come avviene negli scambi giovanili, per gli studenti stranieri che studiano, i coniugi e i parenti di lavoratori stranieri qualificati, le persone impegnate in lavori religiosi o di carità.

Se volete lavorare in Quebec, il datore di lavoro deve prima contattare il Ministère de l'Immigration et des Communautés culturelles per ottenere un certificato d'accettazione del Québec (CAQ) prima che l'Ambasciata possa emettere l'autorizzazione al lavoro temporaneo.

Trasferirsi in Canada

 

  • Permanent Resident Card

 

Il processo per ottenere la residenza permanente è molto difficoltoso e complesso. Una volta ottenuta riceverete la tanto ambita Permanent Resident Card e godrete di quasi degli stessi diritti dei cittadini canadesi. Potrete chiedere la Resident Card come lavoratori qualificati (saranno valutati il livello scolastico, il livello linguistico, le esperienze lavorative, la fedina penale, l'età e l'adattabilità). Vi verrà dato un punteggio, il minimo da raggiungere è 67/100.

Potrete chiedere la residenza permanente per la Fascia Business se rientrate nella categoria degli investitori e degli imprenditori. In questo caso dovrete dimostrare di avere esperienza nel mondo degli affari, di possedere una rete di affari che valga almeno 300.000 dollari canadesi e voler investire almeno 400.000 dollari canadesi. 

La Permanent Resident Card si può richiedere anche in caso di ricongiungimento familiare e seguendo le complicate regoel delle Adozioni Internazionali.

Per richiedere la Resident Card, dovrete rivolgervi al Consolato o all'Ambasciata più vicini dove, consegnando un certificato di buona salute e compilando una richiesta, pagherete la tassa per la pratica di 75$. Il costo della tassa per residenza invece è di circa 475$ (per gli investitori il prezzo sale a 1.050$). Vi chiederanno inoltre documenti che faranno da supporto alla domanda, inclusi i gradi di istruzione, diplomi, certificati, documenti d’identità, dimostrazione dei fondi posseduti, risultati di test linguistici.

  • Cittadinanza

 

E per conorare il sogno di una vita, dopo aver ottenuto la residenza permanente, non vi resta che provare ad ottenere la cittadinanza. Per essere cittadini canadesi dovrete aver vissuto in Canada per almeno 3 anni, dovrete essere maggiorenni, sapere almeno una delle due lingue ufficiali (l'inglese o il francese) e avere una conoscenza basilare della società Canadese che dimostrerete completando dei test dove vi verranno poste domande su politica, società, economia canadese; infine dovrete far richiesta per il Certificato di Cittadinanza Canadese. La tassa di applicazione costa $200 e avrete inoltre bisogno di garanti per le firme.

Per maggiori informazioni: cic.gc.ca.

  • Sistema Sanitario

 

L’assistenza sanitaria in Canada è gratuita ai residenti permanenti per i trattamenti medici necessari anche se la maggior parte delle medicine sono a pagamento. Se un trattamento non è giudicato medicalmente necessario non viene pagato dal sistema pubblico. Gran parte dei canadesi usufruisce di piani di assistenza sanitaria tramite il datore di lavoro o di assicurazioni private che, visti i costi elevati dei medicinali, a volte possono essere convenienti.  

Lavoro in Canada: come cercarlo e trovarlo

Potete lavorare in Canada solamente se avete un permesso di lavoro come Temporary Worker o come Skilled Worker. È necessario però che un datore di lavoro dichiari di aver bisogno del lavoratore.

Potrete trovare lavoro cercando tra gli annunci sui siti web specializzati, attraverso le agenzie di reclutamento e tramite la banca del lavoro per le Risorse Umane e Sviluppo delle Capacità in Canada (HRSDC). Per maggiori info www.canada.ca.

Nel caso di perdita di lavoro potrete ricorrere all’ufficio delle Risorse Umane e Sviluppo delle Capacità Canada, che è la struttura governativa che si occupa di disporre i pagamenti relativi alla disoccupazione.

Siti utili per cercare lavoro

Stipendi e costo della vita in Canada

Il costo della vita in Canada è alto, ma non tra i più alti. Il costo di un appartamento in affitto in città come Montreal e Toronto, per esempio, è più basso rispetto a città come Londra e Sydney. La città canadese considerata più costosa è Vancouver, seguono Toronto, Vittoria e Calgary. 

Montreal è una delle città più economiche, ma i salari sono perfettamente equiparati al costo della vita e sono più bassi rispetto ad altre città.  

 

Scopri