Idee di viaggio

Vacanze in Croazia 2021, cosa sapere su test, vaccini e quarantena

Tutte le informazioni per viaggiare nel paese in sicurezza

Croazia Vacanze CROAZIA Shutterstock
5/5

State programmando una Vacanza in Croazia?  Quali sono le regole da seguire? Bisogna osservare una quarantena? È necessario un tampone? Ecco tutto quello che dovete sapere per entrare nel paese in periodo di Covid-19.

I viaggiatori vaccinati (entro 14 giorni prima della partenza) possono entrare in Croazia senza obbligo di tampone e quarantena. E se non si è vaccinati? Potrete viaggiare in Croazia a determinate condizioni, vediamo come. 

Vacanze in Croazia 2021

I visitatori non vaccinati hanno l'obbligo di presentare l'esito negativo al tampone per SARS CoV-2 effettuato nelle ultime 48 ore tramite il metodo PCR oppure tramite il metodo antigenico rapido. Coloro che restano in Croazia per più di 10 giorni devono ripetere il test entro il decimo giorno.

Coloro che sono risultati positivi al virus nei 180 giorni precedenti sono considerati esonerati dagli obblighi di test e autoisolamento obbligatori ma sono obbligati a presentare un certificato di guarigione rilasciato da un medico.

I viaggiatori vaccinati devono presentare il certificato di vaccinazione se sono trascorsi 14 giorni dalla somministrazione della seconda dose, oppure dalla prima dose per i vaccini che vengono somministrati in un’unica dose.

I viaggiatori possono eseguire il test PCR o il test rapido dell'antigene immediatamente all'arrivo in Croazia a proprie spese, ma devono rimanere in autoisolamento fino all'arrivo di un risultato negativo del test. Se il test non può essere eseguito, devono rimanere in autoisolamento per un periodo di 10 giorni. I bambini di età inferiore a sette anni accompagnati da un genitore o tutore non sono soggetti ai requisiti di verifica. Per maggiori informazioni e per verificare tutte le restrizioni in atto nel paese, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale il sito Viaggiare Sicuri

Si ricorda che fino al 30 aprile 2021, chi rientra in Italia da un paese dell'Unione Europea è obbligato a: 

  • sottoporsi a tampone (molecolare o antigenico) effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo
  • sottoporsi a prescindere dall’esito del test molecolare o antigenico di cui sopra, alla sorveglianza sanitaria e ad isolamento fiduciario per un periodo di cinque giorni
  • sottoporsi al termine dell’isolamento di cinque giorni ad un ulteriore test molecolare o antigenico
Scopri