Idee di viaggio

Come ottenere il visto per Cuba, al Consolato, in aeroporto o in agenzia

Da novembre a giugno la stagione è quella giusta per visitare Cuba. Per chi è in procinto di organizzare un bel viaggio ecco tutte le info utili sul visto e come ottenerlo.

Come ottenere il visto per Cuba VIAGGIARE Shutterstock
5/5

Come fare per ottenere il Visto per Cuba? Per entrare a Cuba come turisti è necessaria un visto turistico: la Tarjeta del Turista che va richiesto prima della partenza rivolgendovi a un tour operator oppure al Consolato cubano in Italia

Per ottenere il visto turistico per entrare a Cuba è necessario portare con sé il Passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi. Dal 2010 è obbligatorio stipulare anche un'assicurazione di viaggio che copra eventuali spese mediche.

Visto per Cuba

Affidandosi a un tour operator, potrete ottenere sia il visto che la polizza assicurativa compresi nel prezzo. Il visto turistico d'ingresso permette una permanenza a Cuba di massimo 30 giorni, prorogabile a 60 giorni recandosi presso gli uffici di immagrazione di Cuba, una volta in loco.

Il visto turistico permette di svolgere attività prettamente turistiche di cui non fanno parte attività giornalistica e di reportage. 

GUARDA ANCHE: METEO A AGOSTO A CUBA

Come ottenere il visto per Cuba

Se preferite i viaggi fai da te, il modo più economico per ottenere il visto è quello di recarsi presso il Consolato di Cuba in Italia che normalmente rilascia il visto turistico in giornata. Quello di Roma è competente su tutto il Centro-Sud-Italia comprese Toscana e Marche (via Licinia, 7 - Tel. 06-571724217 e 06-571724257 - 06-5717241 - 571724200, aperto dalle ore 15:30 alle 17:00, consulado@ecuitalia.it).

Il Consolato di Cuba a Milano, competente per il resto dello Stivale (Via Pirelli 30, Tel. (02) 67 39 13 44), riceve dal lunedì al venerdi dalle 9.00 alle 12.00 per le pratiche e dalle 9.00 alle 14.00 per le informazioni.

Visto per Cuba in Agenzia

Un metodo veloce, anche se un po' più costoso, è quello di rivolgersi a un'agenzia che si occupa di visti. A Milano si trova proprio sotto il Consolato (www.cubapoint.it). La Pampero viaggi fornisce visti per Cuba anche a domicilio con l'aggiunta di 5 Euro di spedizione postale (25 Euro da pagare tramite bonifico bancario + 5 Euro per la raccomandata).

Visto in Aeroporto 

In realtà il visto, che poi è un semplice questionario, si può comprare anche in aeroporto. Costerà una decina di euro in più rispetto all'agenzia, anche se questa pratica non è propriamente raccomandata dall'Ambasciata e dalle agenzie, perché si rischia di incorrere in beghe e nella possibilità di vedersi negato il visto di ingresso per un'inezia. 

Documenti per il Visto

Documenti da fornire sia all'agenzia che al Consolato per ottenere il visto:

  • Numero di passaporto e scadenza (portate il passaporto in carne ed ossa al Consolato con validità residua di almeno 6 mesi).
  • Indirizzo a Cuba (nome dell'hotel, del villaggio turistico o della casa particular in cui alloggiate il primo giorno).
  • Data di partenza e di ritorno e punto di imbarco (l'aeroporto italiano da cui partite).
  • Assicurazione medica valida per tutto il perido di permanenza a Cuba.
  • L'indirizzo presso il quale volete ricevere il visto turistico (solo per chi si rivolge a un'agenzia).

Una volta entrati a Cuba il vostro ingresso sarà registrato dalla dogana tramite un timbro apposto su una Targhetta Turistica (tarjeta turistica), una speciale targhetta da conservare fino all'uscita dal paese. Prima di lasciare Cuba (dopo il check-in in aeroporto) dovrete pagare 25 cuc. come tassa obbligatoria.


Per info: www.viaggiaresicuri.it

Scopri