Idee di viaggio

Valigia in aereo: come farla uscire per prima sul nastro dopo l'atterraggio

Voi non ci crederete ma esiste una soluzione per far arrivare il vostro bagaglio per primo sul nastro trasportatore

Nastro trasportatore VOLI Shutterstock
5/5

L'incubo più grande di chi viaggia in aereo? E' quello di imbarcare il bagaglio. Diciamoci la verità non c'è noia più grande che attendere la valigia sul nastro trasportatore.

Incubo ancor peggiore è quando il bagaglio a mano viene imbarcato! Presto sarà la norma per chi vola con Ryanair, che da gennaio cambierà le regole sui bagagli. 

LEGGI ANCHE: CIBI E BEVANDE NEL BAGAGLIO A MANO

In generale imbarcare il bagaglio ci fa perdere tempo prezioso, l'attesa della valigia al nastro trasportatore è snervante; ma sapevate che esiste una soluzione a tutto ciò?

Thomas Lo Sciuto addetto alle rampe e ai gate in aeroporto, su Quora, ha spiegato come fare per recuperare il prima possibile la valigia dal nastro trasportatore. 

bagagli-aeroporto-nastro

(Kapustin Igor / Shutterstock)

Esistono due trucchetti per far si che il bagaglio arrivi prima sul nastro trasportatore. 

La prima regola è quello di presentarsi al rilascio bagagli poco prima della chiusura del check-in. Gli ultimi bagagli in stiva saranno i primi a essere scaricati e i primi ad arrivare sui nastri dell'aeroporto.

Se invece vi trovate in coda per l'imbarco, assicuratevi di essere gli ultimi a lasciare il bagaglio davanti ai carrelli da stivare. Per velocizzare ancora di più questo processo, provate a quello di chiedere al personale al check-in di inserire l'etichetta 'fragile'.

Come si legge sul Corriere della Sera, Lo Sciuto afferma che "facendo il check-in all’ultimo, le valige andranno a finire nell’ultimo carrello portabagagli, che sarà poi l’ultimo caricato sull’aereo e il primo a essere scaricato una volta a destinazione". Provare per credere.

Scopri