Idee di viaggio

Coronavirus: quali sono i controlli e le restrizioni per chi viaggia dall'Italia?

La lista aggiornata dei paesi che hanno adottato misure restrittive per chi viaggia dall'Italia

Aereo in volo AGGIORNAMENTI Shutterstock
5/5

Quali sono i paesi che han predisposto restrizioni per chi viaggia dall'Italia

La diffusione del Coronavirus in Italia ha posto molti paesi ad adottare misure restrittive, limitazioni all'accesso, controlli e quarantene a chi viaggia per l'Italia. 

La prima cosa da fare prima della partenza è monitorare la situazione sui canali ufficiali della Farnesina, Viaggiare Sicuri o scaricando l'app Unità di crisi e su quello del Ministero della Salute. 

Basandici sui dati indicati dalla Farnesina, abbiamo realizzato un elenco dei paesi con restrizioni 

Lista dei paesi con restrizioni e controlli

Di seguito trovate la lista dei paesi e le restrizioni adottate da alcuni paesi nei confronti di chi viaggia dall'Italia. L'articolo è aggiornato all'11 marzo. 

  • Afghanistan 

Sconsigliando di viaggiare in Italia, il ministero della salute afghano ha predisposto controlli all'ingresso per chi arriva dai paesi considerati a rischio.

  • Albania

L'Albania ha predisposto la sospensione di tutti i collegamenti aerei e marittimi con il nord Italia fino al 3 aprile. Gli aeroporti interessati sono Milano Malpensa, Bergamo, Bologna, Firenze, Genova, Perugia, Pisa, Rimini, Venezia e Verona e porti sono quelli di Trieste e Ancona. Cancellazione di tutti i voli Air Albania per l’Italia.

  • Algeria 

A partire dal 10 marzo 2020, Air Algérie ha temporaneamente sospeso i collegamenti con l'aeroporto di Milano Malpensa.

Tutti i passeggeri provenienti dall'estero, e in particolare dalle aree esposte a contagio nel mondo, inclusa l’Italia, sono sottoposti a controlli termici e sanitari in aeroporto. 

  • Angola

Angola ha predisporto il divieto di ingresso nel territorio a tutti i viaggiatori provenienti dall'Italia non angolani. 

  • Anguilla

Anguilla ha predisposto la quarantena obbligatoria per chi arriva dall'Italia. 

  • Antigua e Barbuda

Blue Panorama ha sospeso i voli charter che collegano settimanalmente Antigua e Barbuda con l’aeroporto di Milano Malpensa.

  • Arabia Saudita

L'Arabia Saudita ha posto il divieto d'ingresso ai cittadini provenienti dall'Italia. 

  • Argentina

Per i viaggiatori in arrivo dall’Italia è prevista la compilazione di un'autodichiarazione per ogni passeggero, oltre a controlli a campione della temperatura. 

  • Aruba 

I viaggiatori italiani verranno sottoposti a screening e sottoposti a quarantena solo in caso di sintomi compatibili con il Covid-19 o positività ai controlli.

  • Australia

L'Australia ha predisporto un incremento dei controlli in aeroporto.

  • Austria

Le autorità austriache hanno annunciato la sospensione del traffico aereo con l’Italia a partire dall’11 marzo, ma si è già subita una pressoché totale cancellazione dei voli da/per l’Italia il 10 marzo. Sono stati inoltre già cancellati i treni notturni che collegano l’Austria all’Italia. Rimangono al momento in servizio i collegamenti ferroviari diurni ma potrebbero subire variazioni o cancellazioni con scarso o nessun preavviso. 

  • Azerbaijan 

Sono stati sospesi i voli diretti bisettimanali su Milano operati dalla Azerbaijan Airlines.

  • Bahrein

Le autorità hanno disposto il divieto di ingresso per i viaggiatori che arrivano dall’Italia a meno che non abbiano permesso di residenza in Bahrein (per i quali è previsto isolamento di 14 giorni).

  • Bangladesh 

I viaggiatori provenienti dall'Italia saranno sottoposti a quarantena domiciliare obbligatoria. 

  • Barbados

I viaggiatori provenienti dall'Italia saranno sottoposti a screening e, se necessario, posti in quarantena domiciliare.

  • Benin 

Le Autorità hanno disposto l’obbligo di quarantena all'ingresso del territorio del Benin per tutti i cittadini provenienti dall'Italia. 

  • Bielorussia

Per i viaggiatori italiani è predisposto il tampone a tutti i viaggiatori provenienti dall'Italia. 

  • Botswana

Tutti i viaggiatori in arrivo saranno sottoposti al controllo termico/sanitario. I casi sospetti verranno messi in isolamento in una clinica e sottoposti ad ulteriori test.

  • Brasile 

Il Brasile ha adottato una procedura di controllo sui voli diretti in arrivo dall’Italia presso l’Aeroporto internazionale di San Paolo, che prevede la salita a bordo di alcuni ispettori dell’agenzia, la formulazione di una serie di domande a fini di sanità pubblica e la lettura, da parte del personale di bordo ai passeggeri, prima dello sbarco, di un messaggio informativo che richiama misure preventive per evitare la trasmissione della malattia e la necessità di rivolgersi ad un medico nel caso in cui si registrino sintomi quali febbre, tosse o difficoltà respiratorie. La compagnia aerea LATAM Airlines ha sospeso i voli diretti San Paolo-Milano.

Le autorità bulgare hanno rafforzato i controlli sanitari all’Aeroporto di Sofia, Varna, Burgas e Plovdiv, nei confronti di tutti i passeggeri in arrivo, con particolare attenzione a quelli provenienti dalla Cina continentale e dall’Italia. La compagnia Air Bulgaria ha comunicato la cancellazione dei voli da e per Milano fino al 27 marzo.

  • Canada

La compagnia aerea Air Canada ha annunciato la sospensione dei voli da/per l’Italia dall’11 marzo al 1 maggio 2020.

  • Capo Verde

Capo Verde ha deciso la sospensione temporanea dei voli charter diretti tra l’Italia e Capo Verde.

  • Ciad

Prevista quarantena obbligatoria per tutti colori che viaggiano dall'Italia. 

  • Cile

I viaggiatori dovranno compilare una dichiarazione giurata sullo storico dei viaggi effettuati nell’ultimo mese. Il Ministero della Salute ha inoltre deciso che dal 2 marzo verrà rafforzato il dispositivo di controlli sanitari in aeroporto. Le persone provenienti da Paesi con alta circolazione del virus, in particolare Italia, Corea del Sud, Giappone e Cina, verranno pertanto separate dal restante flusso di passeggeri in arrivo, intervistate, eventualmente sottoposte ad esami clinici.

  • Cipro 

A partire dal 10 marzo, tutte le persone in arrivo dall’estero a Cipro che abbiano soggiornato in Italia negli ultimi 14 giorni verranno messe in quarantena obbligatoria, sotto controllo medico, presso la propria abitazione a Cipro o, in alternativa, presso strutture gestite dal Ministero della Salute di Cipro.

  • Colombia

Le Autorità colombiane hanno introdotto, a partire da giovedì 5 marzo, l’obbligo di compilare il questionario di controllo preventivo contro il COVID-19 per ogni viaggiatore in entrata o uscita dal Paese.

  • Congo

Tutti i viaggiatori provenienti da Italia, Francia, Cina, Corea del Sud o Iran dovranno essere sottoposti a quarantena.

  • Costa d'Avorio 

Le autorità locali hanno intensificato i controlli aeroportuali per tutti i passeggeri in arrivo nel Paese. 

Le autorità hanno adottato specifiche misure di controllo nei confronti delle persone provenienti dall’Italia al confine con la Slovenia. Tutte le persone provenienti dalla regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro, Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cussio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia, Bolzano saranno sottoposti a quarantena obbligatoria di 14 giorni in struttura individuata di volta in volta dalle autorità croate.

  • Cuba

I passeggeri provenienti dall'Italia saranno sottoposti a un controllo della temperatura corporea a distanza, mediante scanner di temperatura. 

  • Danimarca

La compagnia area SAS ha annunciato la sospensione di tutti i voli dal 16 marzo al 3 aprile, la sospensione di tutti i voli per Milano, Bologna, Torino e Venezia. Sono possibili ulteriori modifiche o cancellazioni di voli dalla Danimarca all’Italia. Si raccomanda di effettuare verifiche dirette con la compagnia aerea di riferimento.

  • Ecuador

Compilazione di un’autodichiarazione sul proprio stato di salute.

  • Egitto 

Sono stati disposti controlli medici per tutti i passeggeri in arrivo dalla Cina Taiwan, Tailandia, Giappone, Malesia, Vietnam, Corea del Sud e Singapore e anche per tutti i passeggeri provenienti dall’Italia. 

  • El Salvador

Le autorità di El Salvador hanno vietato l’ingresso nel Paese a chiunque provenga dalla Corea del Sud e dall’Italia.

  • Emirati Arabi 

Tutti i passeggeri in arrivo negli aeroporti degli Emirati Arabi, vengono sottoposti al rilevamento della temperatura corporea.  Se ci si reca in ospedale per sintomi compatibili con il COVID-19 e si provenga da un Paese considerato “a rischio” coronavirus (inclusa l’Italia), le autorità sanitarie locali possono predisporre misure di quarantena.

  • Eritrea

Le autorità locali hanno annunciato che, a partire dal 27 febbraio, i cittadini italiani che si recheranno in Eritrea saranno posti in stato di quarantena, per una durata di 14 giorni, presso un’apposita struttura ospedaliera denominata 'Villaggio Community Hospital' ubicata alla periferia di Asmara.

  • Estonia 

Le autorità raccomandano alle persone che abbiano viaggiato nelle regioni Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna, di prestare particolare attenzione all’eventuale insorgenza di sintomi compatibili con il COVID-19 nei 14 giorni successivi all’arrivo in Estonia.

  • Etiopia

Predisposto lo screening sanitario di tutti i passeggeri in arrivo. 

  • Fiji 

Predisposto il divieto d’ingresso per tutti i visitatori che nei 14 giorni precedenti sono stati o hanno transitato in Italia.

  • Finlandia

La compagnia aerea nazionale Finnair ha annunciato la cancellazione dei voli diretti Helsinki-Milano (e viceversa) tra il 9 marzo e il 7 aprile.

La Francia raccomanda ai cittadini provenienti dalle regioni della Lombardia e del Veneto, nei 14 giorni dal rientro in Francia, di: monitorare la temperatura due volte al giorno, indossare una maschera chirurgica in pubblico, ridurre le attività non essenziali (quali cinema, ristorante, feste) e la frequentazione di luoghi dove si può venire in contatto con categorie sensibili.

  • Gabon 

Le autorità del Gabon potrebbero adottare, con scarso o nessun preavviso, ulteriori misure restrittive (dalla quarantena obbligatoria in strutture sanitarie locali al respingimento in frontiera) anche nei confronti di viaggiatori provenienti dall’Italia.

  • Georgia

Sono previsti termo-screening e analisi epidemiologiche per chi arriva dall'Italia. Dal 9 marzo al 4 aprile 2020 la compagnia aerea Ryanair a Tbilisi ha deciso la sospensione dei voli con l’Italia (tratte Orio al Serio – Tbilisi e Bologna – Kutaisi). I viaggiatori in arrivo dall’Italia (anche attraverso voli indiretti) saranno posti in quarantena obbligatoria di quattrodici giorni.

Le autorità tedesche invitano tutti coloro che sono nel paese e che, avendo viaggiato in aree a rischio di rimanere precauzionalmente presso il proprio domicilio e a contattare telefonicamente le autorità sanitarie locali. I viaggiatori provenienti dall’Italia settentrionale saranno tenuti a comunicare i loro dati e gli spostamenti effettuati attraverso un’apposita carta di sbarco (Aussteigerkarte), in modo da poter essere contattati rapidamente in caso di necessità. 

  • Giamaica

Divieto di ingresso per tutti i cittadini italiani.

  • Giappone

Le autorità giapponesi hanno stabilito che, a decorrere dalle 23.59 ora locale del 10 marzo stesso, a tutti i cittadini non giapponesi (inclusi pertanto gli italiani) che provengano o siano transitati dalle Regioni Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Piemonte e Marche nei 14 giorni precedenti all’arrivo sul territorio giapponese sarà vietato l’ingresso in Giappone, con effetto di immediato respingimento alla frontiera.

  • Gibuti 

Previsto lo screening della temperatura corporea all’arrivo nel paese. 

La Giordania ha vietato l'ingresso di tutti i viaggiatori provenienti dall'Italia, salvo i cittadini giordani. I viaggiatori che si sono recati in Italia, Cina, Corea del Sud e Iran nei 14 giorni precedenti l'arrivo in Giordania sarà negato il visto d'ingresso. 

La Gran Bretagna mette in isolamento chiunque arrivi dall'Italia. A partire dal 9 marzo, chiunque arrivi nel Regno Unito da qualsiasi parte d’Italia è tenuto a restare al chiuso e ad evitare contatti con altre persone anche in assenza di sintomi.

  • Grecia

Le autorità prevedono l'adizione di misure preventive con l'adozione di controlli sanitari sulle persone provenienti da paesi a rischio Coronavirus. 

  • Grenada 

Dal 27 febbraio, per i viaggiatori italiani che provengano dal nord e centro Italia e per chiunque abbia viaggiato in Italia, all’arrivo sull’isola sarà disposta la quarantena obbligatoria.

  • Hong Kong

Le autorità locali hanno disposto che, dopo le 23.59 locali di venerdì 13 marzo, tutti coloro che nei 14 giorni precedenti il loro arrivo a Hong Kong abbiano visitato l’Italia (senza distinzione tra singole regioni), siano essi residenti o non residenti a Hong Kong, saranno sottoposti al provvedimento di quarantena obbligatoria della durata di 14 giorni nei centri adibiti dal Governo. 

  • Irlanda

Chiunque sia stato in una quattro regioni italiane della Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte è richiesto l'auto isolamento. In particolare, chiunque presenti sintomi di contagio da COVID-19 è invitato a mettersi in auto-isolamento e contattare il medico di base. 

  • India

Le autorità indiane hanno disposto la sospensione della validità dei visti e “e-Visa” emessi in data antecedente al 3 marzo 2020 o il 3 marzo stesso per tutti i cittadini italiani. È sospesa la validità dei visti e e-Visa emessi a coloro i quali hanno viaggiato in Italia, Cina, Corea del Sud, Iran o Giappone prima del 1 febbraio 2020 o il 1 febbraio stesso. 

  • Indonesia

A partire dalla mezzanotte dell’8 marzo, l'Indonesia ha imposto il divieto di ingresso e transito nel Paese per tutti coloro che, nei 14 giorni precedenti il viaggio, abbiano visitato Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Marche e Piemonte. Per tutti i viaggiatori provenienti dalle restanti regioni italiane, dalla stessa data vige l’obbligo di presentare un certificato medico in lingua inglese che attesti lo stato di buona salute e l’assenza di sintomi influenzali nei 14 giorni precedenti il viaggio. 

  • Iran

Sono stati disposti controlli sanitari alle frontiere per tutti i passeggeri in entrata e uscita dal paese. 

  • Iraq

Le autorità irachene hanno vietato l’ingresso ai viaggiatori provenient dall'Italia. 

  • Indonesia

La compagnia SAS ha sospeso i collegamenti aerei tra l’Islanda e gli aeroporti di Milano, Venezia, Bologna e Torino dal 4 al 16 marzo. 

  • Isole Cook

Divieto di ingresso sul territorio (con respingimento alla frontiera) per tutti i viaggiatori in provenienza dall’Italia. 

  • Isole Marshall 

Divieto di ingresso per tutte le persone provenienti dall'Italia.

  • Isole Salomone

Divieto di ingresso a chi proviene o ha transitato in Italia. 

  • Isole Turks and Caicos 

Divieto di ingresso per chi proviene o ha transitato e viaggiato in Italia. 

  • Isreaele

Predisposto il divieto d’ingresso per tutti i passeggeri provenienti dall’Italia ad eccezione di diplomatici, residenti e possessori di carta d’identità israeliana (per cui è prevista una quarantena di 14 giorni).  

  • Kazakistan

Il kazakistan ha applicato misure di contenimento del coronavirus sui passeggeri in ingresso provenienti da tutti i Paesi dove si sono registrati casi di infezione. Le Autorità locali si riservano inoltre la facoltà di introdurre ulteriori o più stringenti restrizioni di viaggio nei confronti di viaggiatori, inclusi quelli provenienti dall'Italia.

  • Kenya

Le autorità locali hanno predisposto controlli sanitari in aeroporto per tutti i viaggiatori in arrivo.

  • Kirghizistan

Ai viaggiatori provenienti dall’Italia sarà rifiutato l’ingresso nel Paese. 

  • Kosovo

Le autorità locali hanno rafforzato il monitoraggio ai valichi d'ingresso.

  • Kuwait

Divieto d’ingresso per chi arriva dall'Italia. 

  • Lettonia

Le autorità hanno predisposto un questionario all’arrivo per chi proviene dagli aeroporti di Milano, Bergamo, Venezia e Verona.

  • Libano
Sospensione degli arrivi e i transiti per via terrestre, marittima e aerea di tutte le persone provenienti da Paesi dove sono stati registrati casi di contagi. 
  • Liberia

Le Autorità liberiane hanno disposto che tutti i passeggeri in arrivo all'aeroporto del Paese siano sottoposti a controlli da parte di un team medico, prima dei controlli di frontiera. Inoltre, i passeggeri in arrivo dalla Cina e da altri Paesi interessati dal virus saranno soggetti ad un periodo di isolamento di 14 giorni.

  • Lituania

Tutte le persone provenienti dalle regioni italiane di Veneto, Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna saranno controllate a bordo dell'aereo. Verranno inoltre raccolti i recapiti affinché gli operatori del Centro nazionale della salute possano contattarli per le due settimane successive e monitorare il loro stato di salute.

  • Macao

Previsto l'isolamento per chi arriva dall'Italia. I viaggiatori non residenti, a prescindere dalla loro nazionalità, dovranno comprovare, tramite certificazione ufficiale rilasciata dall’ufficio immigrazione del luogo di residenza, di non aver visitato l'Italia o gli altri Paesi colpiti dall’epidemia (Cina continentale, Iran e Corea del Sud) nei 14 giorni precedenti il loro arrivo a Macao. Senza detta dichiarazione il visitatore sarà respinto alla frontiera.

  • Madagascar

È previsto il divieto di ingresso a chi arriva dall'Italia.

  • Malawi 

Quarantena di 14 giorni nei confronti dei viaggiatori in arrivo da Paesi a rischio.

  • Malaysia

Lo stato federale di Sarawak ha disposto inoltre il divieto di ingresso per tutti i viaggiatori di qualsiasi nazionalità che, nei 14 giorni precedenti l’arrivo in Sarawak siano stati in Italia. A questa misura fanno eccezione i residenti permanenti in Sarawak e coloro che hanno visti di lavoro o studio, per i quali è previsto un periodo obbligatorio di 14 giorni di quarantena domiciliare

  • Maldive

Divieto di ingresso a tutti coloro che arrivano dall'Italia. 

  • Malta

Tutte le persone provenienti da aree dove si sono registrati casi di contagio, tra cui le regioni italiane Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna, sono invitate a contattare le autorità sanitarie e a sottoporsi ad una quarantena volontaria di 14 giorni. È prevista invece la quarantena obbligatoria per chi presenti sintomi sospetti.

  • Marocco

Il governo ha predisposto la sospensione immediata del traffico aereo e marittimo da/per l’Italia. Si raccomanda di contattare la propria compagnia per informazioni sullo stato del proprio viaggio prima di recarsi in aeroporto/porto. A coloro che si trovino in territorio marocchino e debbano fare rientro in Italia si consiglia di attivarsi con la propria compagnia per trovare al più presto connessioni aeree/portuali indirette verso altre destinazioni di transito.

  • Mauritania

Quarantena obbligatoria di 14 giorni per chi arriva dall'Italia.

  • Mauritius

Mauritius ha interdetto l’accesso ai viaggiatori provenienti da: Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Tutti i cittadini mauriziani che abbiano viaggiato (o anche solo in transito) negli ultimi 14 giorni nelle regioni italiane Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna o in Cina o in Corea del Sud potranno entrare a Mauritius ma saranno sottoposti a quarantena.

  • Messico 

Predisposto un "monitoraggio attivo" (controlli della temperatura, compilazione di questionari a fini di sanità pubblica) sui viaggiatori provenienti da Paesi in cui si e' registrata una sostenuta trasmissione locale del virus.

  • Moldavia 

Tutti i passeggeri saranno sottoposti all’aeroporto di Chisinau a rilevazione automatica della temperatura tramite telecamera e, durante il soggiorno in Moldavia, dovranno impegnarsi ad effettuare la misurazione della temperatura per tre volte al giorno. 

  • Mongolia

Divieto di ingresso a chi arriva dall'Italia. 

  • Mozambico 

Quarantena domiciliare obbligatoria con controlli periodici per chi arriva dall’Italia.

  • Montenegro 

Sospensione temporanea dei voli da e per Milano e Bologna. Il traffico aereo da e per Roma continuerà a svolgersi regolarmente. All’arrivo in Montenegro sono previste misure di sorveglianza sanitaria qualora i viaggiatori abbiano avuto contatti o siano transitati in aree di infezione

  • Nauru

Divieto di ingresso a chi è stato in Italia nel 20 giorni precedenti.

  • Nepal 

I Cittadini italiani in arrivo nel Paese dovranno esibire un certificato medico che attesti che essi non sono contagiati da Covid-19. Inoltre a partire dal 10 marzo, sarà temporaneamente sospesa l’emissione di ‘visa-on-arrival’ (visti all’arrivo alla frontiera) per i cittadini italiani.

  • Nicaragua

Questionario all'ingresso per chi proviene dall'Italia.

  • Nigeria

A tutti i passeggeri sarà richiesto di compilare un questionario in cui specificare le proprie condizioni di salute ed i propri movimenti transfrontalieri più recenti.

  • Norvegia

Sono sottoposti a misure di quarantena per i necessari accertamenti sanitari coloro che arrivino già sintomatici in Norvegia.

  • Nuova Caledonia

Misure di controlli sanitari negli aeroporti di arrivo. 

  • Nuova Zelanda

I viaggiatori in arrivo dal Nord Italia, identificato come il territorio a nord di una immaginaria linea Pisa-Firenze-San Marino, devono registrarsi obbligatoriamente presso la linea telefonica verde (healthline) del Ministero della Salute e devono auto-isolarsi, riducendo al minimo le occasioni di contatto con altri, dopo il loro arrivo in Nuova Zelanda per un periodo di 14 gg. 

  • Oman 

Divieto di ingresso per chi arriva dall'Italia.

  • Panama

Periodo di vigilanza a domicilio di 14 giorni per tutti i viaggiatori provenienti dall'Italia.

  • Perù 

Compilazione di appositi formulari a fini di sanità pubblica, in particolare per i passeggeri in arrivo dai Paesi maggiormente interessati dalla diffusione del coronavirus.

Il paese pur non ritenendo di dover adottare misure di quarantena per coloro che rientrano dalle regioni del Nord Italia, raccomanda a coloro che vi siano stati negli ultimi 14 giorni prima dell’arrivo in Polonia, di adottare misure di auto-monitoraggio, contattando immediatamente un centro sanitario-epidemiologico, se si dovessero riscontrare sintomi sospetti. È previsto un incremento dei controlli della temperatura corporea sui passeggeri che rientrano direttamente dall’Italia e dalla Cina. 

  • Portogallo 

Ai viaggiatori che arrivano dall'Italia potrà essere richiesto di compilare un formulario nel quale fornire contatti, recapiti e informazioni utili sulle zone visitate, in modo da consentire al locale Ministero della Salute di rintracciare il viaggiatore in caso di necessità. Ryanair ha sospeso la tratta Lisbona-Roma dal 17 marzo all’8 aprile.

  • Qatar

Divieto di ingresso a chi arriva dall'Italia.

  • Repubblica Ceca

Le autorità locali hanno predisposto presso l’aeroporto di Praga gate speciali e appositi scanner per la misurazione della temperatura corporea dei passeggeri in arrivo dall’Italia. La Czech Airlines (CSA) ha deciso la cancellazione dei voli da Praga per le destinazioni italiane di Milano e Bologna dal 2 marzo al 6 aprile 2020, ma l’interruzione potrà essere soggetta a proroga. Ryanair ha cancellato alcuni voli italiani a corto raggio per un periodo di tre settimane dal 17 marzo all'8 aprile.

  • Repubblica Democratica del Congo

Controlli in aeroporto.

La Romania sta adottando misure di controllo e quarantena domiciliare di 14 giorni per i viaggiatori provenienti dalle zone colpite, tra cui l'Italia. All'arrivo in Romania, tutti i viaggiatori asintomatici delle aree maggiormente interessate (le località italiane della Lombardia e del Veneto) saranno collocati direttamente in quarantena, per un periodo per 14 giorni. Ai viaggiatori provenienti da altre località delle regioni Lombardia e Veneto sarà richiesto un isolamento volontario domiciliare per 14 giorni dall'arrivo in Romania.

  • Russia

Le Autorità richiedono l’autoisolamento di 14 giorni per chi arriva dall'Italia. 

  • Saint Lucia

Quarantena di 14 giorni per chi arriva dall'Italia

  • Saint Vincent e Grenadines

Quarantena obbligatoria per chi arriva dall'Italia nel 14 giorni precedenti. 

  • Samoa

I viaggiatori che vengono dall'Italia sono ammessi nel Paese solo se han trascorso 14 giorni di quarantena in un Paese in cui non si siano verificati casi di coronavirus e posseggano certificazione medica (non piu' vecchia di 3 giorni) che escluda il contagio. 

  • Slovacchia

Dal 25 febbraio, presso l’aeroporto di Bratislava, è effettuato un controllo su tutti i passeggeri in arrivo dall’Italia. Ogni passeggero dovrà riempire un modulo, che ne consentirà l'identificazione e la rintracciabilità anche dopo l'atterraggio nel Paese. 

  • Slovenia

Controlli in aeroporto per chi arriva nel paese. 

  • Senegal

Controllo della temperatura in aeroporto. 

  • Seychelles

Le autorità hanno vietato a tutte le compagnie aeree con voli diretti alle Seychelles di imbarcare passeggeri che siano stati in Italia, Cina, Sud Corea e Iran negli ultimi 14 giorni. Tutti i residenti di ritorno che sono stati in Italia, Cina, Sud Corea e Iran saranno messi in quarantena obbligatoria per 14 giorni all'arrivo.

  • Singapore 

Divieto d’ingresso e transito da chi proviene dal Nord Italia.

  • Spagna

Il governo spagnolo ha vietato tutti i voli diretti tra l'Italia e gli aeroporti spagnoli dalla mezzanotte del 10 marzo fino al 25 marzo.

  • Sri Lanka

Quarantena per chi arriva dall'Italia. 

  • Sud Africa 

Le autorità del Sudafrica hanno intensificato le misure di controllo in ingresso: sono stati fortemente rafforzati i controlli negli aeroporti su tutti i passeggeri, soprattutto per chi proviene dalla Cina e dall’Italia. Tutti i viaggiatori saranno sottoposti sistematicamente a controlli della temperatura mediante scanner e saranno loro richieste notizie sull’itinerario e sul luogo di provenienza.

  • Stati Uniti

In caso di provenienza dall’Italia o da altre aree a rischio le autorità sanitarie potranno richiederanno una quarantena domiciliare volontaria di 14 giorni.

  • Svizzera

Alitalia ha sospeso tutti i voli su Linate e ridotto da tre a due le tratte giornalmente operate da Ginevra a Fiumicino. Restano, invece, invariati i voli da Zurigo a Roma. Anche la compagnia Easyjet ha cancellato numerosi voli. SwissAir, in risposta alla riduzione della domanda di voli con destinazione l'Italia, ha deciso la riduzione dei i voli diretti a Milano, Firenze, Roma e Venezia. Si raccomanda di verificare con la compagnia aerea l’operatività del proprio volo. Sono stati inoltre sospesi i collegamenti ferroviari con destinazione diversa da Milano Centrale, tutti i collegamenti operati dalle ferrovie svizzere avranno pertanto termine nel capoluogo lombardo. Ulteriori restrizioni potrebbero essere adottate in futuro.

  • Tanzania

Previsti controlli su tutti i passeggeri in arrivo negli aeroporti internazionali e nel porto di Zanzibar.

  • Thilandia

Le autorità thailandesi hanno stabilito che le persone provenienti da Italia, Cina e Regioni Amministrative Speciali di Hong Kong e Macao, Iran, Corea del Sud, anche in assenza di sintomi, devono porsi in auto-quarantena presso il proprio domicilio (o albergo), per un periodo di 14 giorni. 

  • Trinidad e Tobago

Divieto d’ingresso per chi arriva o ha soggiornato in Italia.

  • Tunisia

Questionario per valutazione del rischio per chi arriva da zone di contagio Per i casi asintomatici viene raccomandato l’autoisolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

  • Turchia

Bloccati i voli per l'Italia.

  • Turkmenistan 

Il Paese ha adottato misure precauzionali, tra cui la sospensione del rilascio del visto di ingresso ai cittadini dei Paesi in cui sono stati accertati casi conclamati di infezione, inclusa l'Italia, e la sospensione dei voli con Cina e Thailandia. Le autorità locali prevedono per i viaggiatori in arrivo procedure di controllo sanitario differenziate. 

  • Turks & Caicos

Divieto d’ingresso ai passeggeri provenienti dall’Italia

  • Taiwan

Quarantena domiciliare per chi arriva dall'Italia.

  • Ucraina

L'Ucraina ha predisposto il controllo della temperatura corporea per tutte le persone provenienti dall’Italia, sia attraverso i confini terrestri, in particolare quello con l’Ungheria, che negli aeroporti internazionali.

  • Uganda

Controlli in aeroporto e obbligo di quarantena per chi arriva dai paesi a rischio.

  • Ungheria

Misurazione della temperature con scanner per chi arriva dall'Ungheria. 

  • Uzbekistan

Quarantena di 14 per chi arriva dall'Italia con voli indiretti,. Sospensione di tutti i voli diretti per l’Italia.

  • Vietnam

Quarantena obbligatoria per chi arriva dall'Italia.

  • Zambia

Auto isolamento per chi Sto arrivando!iva dall'Italia

Scopri