Idee di viaggio

Le isole più belle del Mediterraneo

Dove si trovano i paesaggi più spettacolari, le spiagge più bianche, le scogliere più alte e i centri più suggestivi?

Le isole più belle del Mediterraneo ISOLE Shutterstock
5/5

Nessun uomo è un’isola, ma sulle isole gli uomini inseguono la possibilità di allontanarsi dalle certezze della terraferma per trovare riparo nell’abbraccio del mare. Da sempre sinonimo di fuga, libertà, avventura e natura le isole regalano emozioni e paesaggi diversi da ogni altro. 

Nel Mar Mediterraneo galleggiano quasi 200 isole di rara bellezza, ognuna con un suo fascino particolare e una storia antica da raccontare a chi la visita.

Minuscole e disabitate, enormi e sovraffollate, sconosciute e turistiche, vulcaniche o piatte, le isole del Mediterraneo vantano la miscela perfetta di paesaggi sbalorditivi, spiagge da sogno, acque cristalline, approdi naturali, baie rocciose, porti colorati, case bianche di pescatori, colline lussureggianti, cibo squisito e cultura millenaria.

Le 10 isole del Mediterraneo più belle

  • Corsica
  • Santorini
  • Hvar
  • Sicilia
  • Maiorca
  • Malta
  • Cipro
  • Capri 
  • Sardegna
  • Ibiza

Isole del Mediterraneo

Per secoli le isole del Mediterraneo sono state sulle rotte di commercianti e civiltà dall'Asia, dal Nord Africa e dall'Europa continentale, con flussi che hanno lasciato un segno profondo nella cultura, nell'architettura, nell'arte e nella cucina. Fenici, persiani, greci, romani, spagnoli, veneziani e ottomani hanno navigato il mare rendendo vivi questi incantevoli luoghi sospesi fuori dagli affanni del mondo.

Il Mediterraneo è benedetto da una sorprendente varietà di isole e tesori nascosti da scoprire al largo delle sue acque. Italia, Grecia, Spagna, Croazia, Francia vantano una lunga lista di magnifiche isole da visitare in ogni periodo dell’anno, capaci di regalare emozioni forti e orizzonti sconfinati anche lontano dalla stagione estiva.

Ma quali sono le isole più belle del Mediterraneo? Dove si trovano i paesaggi più spettacolari, le spiagge più bianche, le scogliere più alte e i centri più suggestivi?

Provare a stilare una classifica sarebbe riduttivo e parziale, tale è la bellezza di ogni singola isola del Mediterraneo, dalle greche Patmos, Corfù, Mykonos, Chios, Somos, Rodi, Zante, Folegandros e Creta, alle spagnole Minorca e Formentera, alle croate Mljet e Krk, alle nostre Ischia, Elba, Tremiti, Pontine.

Anche se ognuna delle tante isole mediterranee meriterebbe un’approfondita visita, abbiamo provato a selezionarne qualcuna tra le più belle da esplorare al più presto.

Corsica

La splendida isola della Corsica è la quarta isola più grande del Mediterraneo e una delle sue più affascinanti, selvagge e aspre. La natura ribelle, che ricopre un terzo del suo territorio montuoso, costituisce un parco nazionale ricco di boschi e sentieri escursionistici impegnativi di lunga distanza come il Grande Randonneé 20 o GR20 lungo 170 km che taglia l’isola da Nord-Ovest a Sud-Est seguendo la principale catena montuosa tra foreste di pini, spettacolari paesaggi montani, costoni rocciosi e animali selvatici. Poi ovviamente ci sono le sue bellissime spiagge sparse lungo la costa e lambite da acque cristalline come Plage de Palombaggia, la spiaggia più alta della Corsica e una delle più belle d'Europa, luogo ideale per le immersioni, per nuotare, per rilassarsi sotto raggi del sole aspettando lo spettacolare tramonto. Da non perdere ci sono anche i suggestivi villaggi di pescatori dall’atmosfera rilassata, i borghi collinari e le città con splendidi centri storici come Ajaccio.

Santorini

Le bellissime isole greche sono tra le più amate del Mediterraneo e tra queste spicca una gemma a forma di mezzaluna che attira visitatori da tutto il mondo grazie alle sue spiagge, alle case arroccate sulla scogliera, e ai suoi paesaggi lunari, il suo nome è Santorini. Questa magnifica isola di origine vulcanica è formata dai resti di un cratere vulcanico che le conferisce un’atmosfera unica. Dalla cima delle colline di Oia si gode di un panorama mozzafiato sul mare all’ora del tramonto, mentre le case cubiformi imbiancate a calce e sulle scogliere di Fira offrono un vivido contrasto cromatico con la roccia scura su cui sono scavate. A Santorini ci si può rilassare sulle sue incredibili spiagge come la spiaggia nera di Perissa o quella rossa Vlychadao, percorrere uno dei sentieri di trekking più belli del Mediterraneo come quello di nove chilometri che va da Oia a Fira, visitare città pittoresche come Firostefani , Imerovigli e Akrotiri o degustare i vini di qualità prodotti nei vigneti locali.

Hvar

Hvar è forse la più bella tra le numerose isole della Croazia e di conseguenza una delle più affascinanti d’Europa. Rigogliosa, verde e soleggiata, con diverse belle città e villaggi medievali perfettamente conservati, Hvar vanta paesaggi da cartolina. Nell’entroterra spiccano scenografici campi di lavanda, uliveti e natura incontaminata, mentre sulle coste abbondano spiagge dorate lambite da acque blu come quelle di Dubovica e Milna. L’isola ha sia affascinanti attrazioni storiche come la panoramica fortezza di Fortica arroccata in collina, la Cattedrale di Santo Stefano e il monastero francescano sia un porto mondano e una vivace vita notturna con locali e ristoranti di livello.

Sicilia

Spiagge incontaminate, villaggi pittoreschi, culla di civiltà antiche, città capolavoro del barocco, gastronomia da sogno e un vulcano fumante che la domina, tutto questo e molto di più contraddistingue lo stupefacente territorio della più grande delle isole del Mediterraneo, la Sicilia.

Visitare tutte le sue infinite attrazioni richiede tempo e dedizione, la Sicilia è un mondo caleidoscopico di arte, natura e tradizioni di abbacinante bellezza e fascino eterno.

Dal versante orientale a quello occidentale, da Catania e Siracusa a Palermo e Cefalù, la Val di Noto, l’Etna, la Valle dei Templi di Agrigento e il Teatro Greco di Taormina, Scilla e Cariddi sullo Stretto di Messina, villaggi di pescatori come Marzamemi, a spiagge come la Scala dei Turchi non c’è fine alle meraviglie che questa isola sa offrire a chi ha voglia di esplorarla.

Come se non bastasse dalle sue coste ci si può imbarcare alla volta di numerosi arcipelaghi formati da alcune piccole e incantevoli isole come quelle delle Eolie, delle Egadi, delle Pelagie o come Ustica e Pantelleria.

Mallorca

L'isola spagnola di Maiorca può vantare numerose e affascinanti attrattive: paesaggi naturalistici, spiagge paradisiache, città storiche, vita notturna, panorami incredibili, scogliere calcaree, valli verdeggianti e aranceti. Maiorca è la più grande delle Isole Baleari spagnole conosciuta in gran parte per la sua costa ricca di spiagge, calette, vaste distese di sabbia, piccole baie protette. L'interno dell'isola è relativamente incontaminato con paesaggi di grande impatto come le aspre montagne della Serra de Tramuntana nel nord protette dall'UNESCO, dove si trovano numerosi percorsi escursionistici e ciclabili, o le grotte sotterranee del Drach a Porto Cristo e il monastero di Valldemossa. Palma di Maiorca è una città cosmopolita e caratteristica con edifici storici come il Palazzo Reale de La Almudaina e la Cattedrale di Santa María, un labirintico centro storico e un porto turistico affollato da yacht di lusso. Da non perdere è anche il romantico e panoramico viaggio sul treno d'epoca da Palma fino alla cittadina collinare di Sóller.

Malta

Posta al centro del Mediterraneo, ricca di storia, natura e cultura, la minuscola isola nazione di Malta offre uno sbalorditivo paesaggio già mentre ci si avvicina verso il porto della sua capitale La Valletta dominata da maestosi bastioni color miele costruiti dai Cavalieri di San Giovanni. La Valletta si presenta subito agli occhi dei suoi visitatori in tutta la sua bellezza barocca, con il Palazzo del Gran Maestro, la Concattedrale di San Giovanni, musei, chiese, giardini pubblici e fortezze. Anche fuori città si trovano punti d’interesse storico  come il tempio megalitico di Hagar Qim o la bellissima ex capitale di Mdina, città fortificata ricca di edifici medievali e barocchi. I paesaggi naturali di Malta sono altrettanto interessanti con lagune rocciose, baie e insenature mozzafiato, da non perdere c’è la magnifica Grotta Azzurra, un complesso di sette grotte marine dove l'acqua del mare assume incredibili toni blu cobalto. Il porto di Marsaxlokk è luogo ideale per ammirare i pescherecci dai colori vivaci, noti come luzzu e magari imbarcarsi alla volta delle altre piccole isole che compongono l’arcipelago maltese come Gozo famosa per il suo buon vino e Comino dove vedere la meraviglia naturale della Laguna Blu.

Cipro

Tra le isole più antiche e belle del Mediterraneo, Cipro combina al meglio una storia millenaria, splendide spiagge dorate sulla costa sabbiosa, baie bagnate da un mare turchese, promontori rocciosi, siti archeologici, castelli e una squisita ospitalità.

L'isola è divisa in due zone appartenenti a paesi diversi. Il territorio meridionale appartiene ai greco-ciprioti e quello settentrionale ai turco-ciprioti. Le località sulla costa meridionale dell'isola sono quelle più frequentate e ospitano le migliori spiagge e molte delle principali attrazioni, qui l’Unesco ha inserito nella lista del Patrimonio dell'Umanità diversi siti come il villaggio neolitico di Khirokitia e la città costiera di Paphos, che alle antiche rovine e i mosaici de Le Tombe dei Re, affianca numerose spiagge perfette per gli amanti del mare. Al largo della costa di Larnaca si trova uno dei dieci migliori siti di immersione al mondo, il relitto di Zenobia, mentre la spiaggia di Nissi , nei pressi della baia di Ayia Napa regala uno spettacolare colpo d’occhio grazie al contrasto tra sabbia bianca e acqua del mare turchese.

Nell’entroterra ci si può cimentare in percorsi di trekking nella natura fino alla cascata delle Caledonia Falls, o prendere parte a un Meze, il tipico pasto cipriota servito nelle taverne di cibo tradizionale che può occupare anche un intero pomeriggio su una terrazza ombreggiata da viti.

Capri

Minuscola e meravigliosa Capri non può mancare nelle lista delle isole più belle del Mediterraneo. Al largo del Golfo di Napoli questa piccola gemma rocciosa si staglia nel mezzo di un mare blu con i suoi scorci mozzafiato e la sua atmosfera sofisticata ed esclusiva.

Qui si trovano alcuni dei siti naturali marini più affascinanti al mondo come la Grotta dei Faraglioni, l'Arco Naturale e la stupefacente Grotta Azzurra, da raggiungere solo in barca a remi per assistere allo spettacolo incredibile dell'acqua blu e trasparente che lambisce e si riflette sulle pareti della grotta, regalando suggestioni senza uguali.

Imponenti faraglioni a picco su acque marine su cui scintillano i raggi del sole regalano panorami di grande impatto, mentre le sue stradine acciottolate, piazzette affollate, le botteghe artigiane, i fiori e i limoni che la colorano le conferiscono un’aria elegante e lussuosa.

Sardegna

La Sardegna non è solo la seconda isola più grande del Mediterraneo e una delle migliori sedi per spiagge di sabbia bianca e acque cristalline ma rappresenta un territorio selvaggio e fascinoso, arcaico e incontaminato come fosse una vera nazione a se stante.

L’isola sarda fonde insieme una costa incantevole, un entroterra aspro e una cultura misteriosa e antica come pochi altri territori nel mondo. Un’infinita lista di spiagge bianche mozzafiato, baie turchesi nascoste, scogliere scenografiche lambite da un mare smeraldo che lascia senza parole. Ideale per lunghe nuotate rilassanti, immersioni nei suoi fondali e pratica di sport acquatici grazie alla costante presenza di vento.

Il Golfo di Orosei, le isole de La Maddalena, Caprera, la Costa Smeralda, il versante occidentale, sono solo una piccola parte dei luoghi di maggior rilievo marino.

Il suo interno montuoso è avvolto da foreste di leccio e punteggiato di minuscoli villaggi arroccati tra paesaggi naturali, promontori, canyon naturali come le gole di Su Gorropu, siti di antichi e misteriosi nuraghi come la Tomba dei Giganti, templi e acquedotti romani come nel parco archeologico di Nora, città ricche di storia affacciate sul mare come la bellissima Cagliari e animali selvatici come gli asini albini sull’isola dell’Asinara, i cervi sardi in via di estinzione sul Monte Arcosu, o i fenicotteri rosa che si radunano negli stagni naturali nel sud dell’isola.

Visitare quest’isola vuol dire immergersi nelle acque più limpide del Mediterraneo, toccare una cultura millenaria e godere di una gastronomia dai sapori unici.

Ibiza

L’isola mediterranea che gode di una fama senza confini è la bella isola spagnola di Ibiza, conosciuta principalmente per la sua ruggente vita notturna ma che in realtà ha molto altro da offrire. Oltre alle discoteche e all’atmosfera festaiola che hanno scritto la storia della vita notturna degli ultimi decenni, Ibiza vanta paesaggi naturali di grande fascino, isole calcaree, borghi collinari, aree forestali, case imbiancate a calce, stradine acciottolate, sistemi di grotte come Can Marca, baie bagnate da un mare cristallino e saline come quelle di Ses Salines, in prossimità dell’omonima e mondana località balneare.

Tra le molte spiagge tra cui scegliere ci sono vere oasi naturali come Santa Gertrudis con le sue casas de campo, immerse nella natura, Cala Comte e Punta Galera lambite da incredibili acque color acquamarina e la spiaggia di Cala Conta con meravigliose insenature circondate da pini verdi, dune dorate e un mare turchese, mentre l’antica zona collinare di Ibiza, Dalt Vila, custodisce la storia locale con un castello, la cattedrale e vecchie fortificazioni.

Sull’Isla bonita si respira un’aria spirituale che deriva dagli anni ’60 quando era patria di numerose comunità hippy la cui atmosfera si ritrova ancora oggi nel mercato di Las Dalias a San Carles de Peralta, tra artisti e artigiani locali e Cala Benirràs, dove gli hippy celebrano il tramonto durante i mesi estivi con canti e balli al ritmo di tamburi. Nelle sue foreste inoltre si trovano numerosi ritiri per la pratica di yoga e meditazione.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri