Idee di viaggio

Dal 2020 tornano i liquidi in valigia

Le novità dagli aeroporti di Roma e Milano

Bagaglio a Mano BAGAGLIO Shutterstock
5/5

A partire dal prossimo anno, ci sarà una importante rivoluzione nella sicurezza e nei controlli degli aeroporti di Roma e Milano: sarà di nuovo consentito portare liquidi nel bagaglio a mano oltre i 100 ml, ma non solo, sarà possibile lasciare in valigia pc e tablet. 

Ecco nello specifico cosa cambierà a breve negli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Milano Linate. 

Liquidi nel Bagaglio a mano 

Niente più sacchetti di plastica e flaconi fino a 100 ml. Dal prossimo anno, gli scali di Milano Malpensa, di Linate e quello di Roma Fiumicino, metteranno in atto una serie di novità per ridefinire le regole d'imbarco. Tra le novità più attese, ci sarà la possibilità di tenere i liquidi nel bagaglio a mano anche superiori a 100 ml, ripristinando la regola abolita in seguito agli attentati dell'11 settembre 2001. 

Negli scali milanesi la Sea, sta preparando una serie di novità per ridefinire le regole dell'imbarco e velocizzare i controlli. Verranno installate linee automatizzate per le verifiche del bagaglio a mano che permetteranno di gestire un numero più elevato di passeggeri, processando fino a 250 persone all’ora. Ma non è tutto verranno impiantate delle macchine con tecnologia Tac che consentiranno ai passeggeri di non togliere dal bagaglio a mano non solo i liquidi ma anche devices come pc e Tablet. La nuova tecnologia è attesa a Linate per l'estate 2020 e a Malpensa entro la fine dell'anno.

L'altra novità riguarderà il Frictionless journey, utilizzando la tecnologia per il riconoscimento biometrico facciale, verrà reso più veloce l'accesso dei passeggeri al terminal, fino all'imbarco automatico. Questo sistema consentirà di non estrarre più i documenti ad ogni controllo, i viaggiatori potranno iscriversi presso chioschi dedicati dove carte di identità e dati biometrici saranno in memoria per un anno. 

Presso l'aeroporto di Roma Fiumicino il riconoscimento facciale prenderà il via già da fine novembre. Il riconoscimento facciale sarà attivo per i voli della Klm, sulla tratta Roma-Amsterdam. La postazione è stata già installata ai banchi del check-in 85 e 86 del Terminal 1. Inoltre, tra febbraio e marzo potrebbero essere installati i nuovi impianti di controllo dei bagagli a mano, che permetterebbero, anche a Roma, di lasciare i liquidi nel trolley. 

 

Scopri