Idee di viaggio

Le destinazioni perfette per un viaggio in primavera

Qualche suggerimento per 5 diverse destinazioni che sono perfette per un viaggio in Primavera

Majorelle PRIMAVERA Shutterstock
5/5

Qual è la stagione perfetta per i viaggi? La primavera! Giornate di sole, profumo di fiori per le strade, ristorantini all’aperto e, perché no, qualche offerta interessante che può – in alcuni casi – anche farci scoprire mete a cui non avremmo mai pensato altrimenti. 

Nel 2021 ci auguriamo tutti di poter prendere tantissimi treni, navi o aerei e magari volare anche dall’altra parte del mondo per concederci il relax a cui tanto aneliamo e per placare quella sete di scoperta tipica dell’essere umano. Nella speranza che si possa tornare a viaggiare, ecco qualche suggerimento per 5 diverse destinazioni che sono perfette per un viaggio in Primavera.

GUARDA ANCHE: COSA FARE A PRIMAVERA IN ITALIA

5 Destinazioni perfette per un viaggio in primavera

  • Parco Keukenhof (Paesi Bassi)
  • Jardin Majorelle di Marrakech
  • Bollene Aventure in Provenza
  • Central Park, New York
  • Matera

Migliori destinazioni per la primavera

Anche noto come “il giardino d’Europa” è un parco botanico che si trova a Lisse, a 35 km da Amsterdam. Si estende per circa 32 ettari ed è visitabile per soli due mesi all’anno, in primavera appunto, nel pieno della fioritura dei tulipani. Nel 2021 sarà aperto dal 20 marzo al 9 maggio ed è una destinazione perfetta per un viaggio in primavera. All’interno della riserva sono conservate oltre 100 diverse varietà del fiore tipico dei Paesi Bassi, per un totale di 7 milioni di tulipani, e circa 87 specie di alberi.

LEGGI ANCHE: CAMMINI DA FARE A PRIMAVERA

Voluti dal pittore francese Jaques Majorelle che costruì lì la sua casa e la dipinse di blu cobalto (ancora oggi famoso come Blu Majorelle). Questi giardini botanici e paesaggistici di Marrakech incantarono negli anni anche Yves Saint-Laurent. Lo stilista li comprò, ribattezzando la casa blu cobalto come Villa Oasis, il posto dove decise anche di far spargere le sue ceneri. Questo luogo suggestivo, ideale per un soggiorno in primavera, conta centinaia di migliaia di visitatori all’anno. Nel corso dei decenni si è arricchito di tantissime piante e risulta essere oggi un giardino di lusso che ospita cactus, banani, bamboo, palme e piante di aloe. 

  • Bollene Aventure in Provenza

Un parco avventure nella regione più “primaverile” della Francia: la Provenza. Costituito da percorsi differenziati in base all’età, alla difficoltà e all’altezza è uno dei parchi avventure più belli della nazione, adatto per grandi e piccini e completamente immerso nella natura. Qui gli avventurieri vengono forniti di un’imbracatura di sicurezza e si arrampicano tra un albero e l’altro superando prove e passeggiando su tronchi sospesi. Intorno al parco si trovano un noleggio di biciclette, una piscina e, ovviamente, un’area ristoro.

  • Central Park, New York

Se siete appassionati di commedie romantiche o di serie TV avete di certo visto, almeno una volta, un fotogramma di Central Park in primavera. Il parco più grande di Manhattan è stato progettato nel 1857 e si estende su circa 3,5 km quadrati. Non basta una sola giornata per visitarlo tutto ma se arrivate nella Grande Mela in primavera, conservate uno dei vostri pranzi per un picnic sotto a un ciliegio di Central Park. E chissà, magari sarete fortunati e verrà a farvi visita uno dei tanti scoiattoli che lo abitano. 

In inverno assomiglia a un piccolo presepe innevato, in autunno raggiunge temperature che poco si prestano a visitarla come si deve e in estate il tasso di umidità può essere un fattore scoraggiante per le lunghe passeggiate che servono per vederla tutta. È la primavera la stagione giusta per una vacanza a Matera, la città dei Sassi. Un viaggio che invita alla scoperta delle case di tufo, alle escursioni nella parte parte più nascosta e arroccata, che è diventata anche il set de La Passione di Cristo di Mel Gibson e ovviamente una tappa in una delle tipiche piccole trattorie all’aperto in cui assaggiare il buon vino e il buon cibo lucano.

Autore: Paola Toia

Scopri