Idee di viaggio

Le regole per le spiagge libere nell'estate 2020

Come si andrà al mare nella fase 2? Ecco le regole per le spiagge libere

Spiagge Libere MARE Shutterstock
5/5

Se in questo articolo vi abbiamo spiegato tutte le regole e le misure da adottare per le spiagge attrezzate e gli stabilimenti balnerari, come ci si comporterà nelle spiagge libere?

Quali sono le regole da seguire per accedere alle spiagge libere? Ecco tutte le novità in divenire per la prossima estate 2020

LEGGI ANCHE: VACANZE 2020

Spiagge Libere: le regole 

Rispetto a stabilimenti balneari e spiagge attrezzate, le spiagge libere, sono più difficili da gestire e controllare. È necessario anche qui garantire il distanziamento sociale al fine di evitare assembramenti. 

Il documento redatto da Inail e Iss, e le successive linee guide adottate dal Governo, rende necessaria l'attuazione di un’intensa attività di comunicazione e sensibilizzazione volta a favorire un comportamento corretto e consapevole da parte di chi andrà in spiaggia al fine di rispettare la distanza sociale ed evitare assembramenti. 

Sarà lasciato ampio margine di decisione alle Regioni nella gestione e controllo degli arenili. Ma ci sono comunque regole di carattere generale che vi elenchiamo. 

  • Indicazioni e regole per le spiagge

Sarà necessaria l’affissione nei punti di accesso alle spiagge libere di cartelli in diverse lingue, contenenti indicazioni chiare sui comportamenti da tenere, in particolare il distanziamento sociale di almeno un metro ed il divieto di assembramento.

  • Perimetro di ogni postazione 

Per suddividere gli spazi, prima dell'apertura delle spiagge al pubblico è necessario mappare e tracciare il perimetro di ogni spazio per ombrelloni e sdraio, per permettere agli utenti un corretto posizionamento delle attrezzature. Sarà così possibile individuare la capienza massima delle spiagge. Le regioni decideranno se attuarlo o meno.

  • Distanziamento 

Deve esssere garantito l’accesso allo stabilimento in modo ordinato, al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale.

Come per gli stabilimenti, anche per le spiagge libere è previsto un distanziamento tra gli ombrelloni in modo da garantire una superficie di almeno 10 metri quadrati per ogni ombrellone. Tra le attrezzature di spiaggia (lettini, sedie a sdraio), quando non posizionate nel posto ombrellone, deve essere garantita una distanza di almeno 1,5 metro

  • Prenotazione via app e online 

Le postazioni in spiaggia potranno essere prenotate attraverso app e piattaforme, anche secondo turnazioni orarie. Potrà essere valutata la possibilità di prenotare contestualmente anche il parcheggio, prevedendo anche tariffe agevolate.  La Regione Abruzzo ha introdotto questa regola nel suo protocollo di Sicurezza

  • Pulizia e igienizzazione. 

Le spiagge dovranno essere soggette a opportune misure di pulizia e di igienizzazione delle attrezzature comuni, come ad esempio i servizi igienici, se presenti.

Scopri