Idee di viaggio

Vacanze in Islanda: cosa sapere su tamponi, vaccini e quarantena

Le informazioni sui documenti da registrare, i tamponi obbligatori e la quarantena

ISLANDA Shutterstock
5/5

Come si viaggia in Islanda nell'era Covid-19? Quali sono le regole e gli obblighi per chi programma una vacanza in Islanda? Iniziamo subito con il precisare che i viaggiatori vaccinati e coloro che hanno contratto e superato il Covid-19 possono viaggiare in Islanda senza misure di quarantena: sarà necessario presentare un documento che attesti la condizione. 

Discorso diverso per chi non rientra in queste due categorie. Vediamo nello specifico quali sono le regole da seguire per entrare nel paese. Si ricorda che fino al 30 aprile, coloro che rientrano Italia sono obbligati a presentare un tampone all'arrivo, a rispettare una quarantena di 5 giorni e a ripetere il tampone trascorso l'isolamento: qui trovate tutte le informazioni

Vacanze in Islanda

  • Tamponi e quarantena 

Partiamo dalla premessa che tutti coloro che viaggiano inIslanda devono necessariamente preregistrarsi prima della partenza a questo link, deve essere inviato entro le 72 ore prima della partenza. 

Coloro che non sono vaccinati o non sono immunizzati, devono presentare certificato di test PCR negativo per COVID-19 (SARS-CoV-2) prima di viaggiare per l'Islanda. Il risultato negativo del test deve essere effettuato non più di 72 ore prima della partenza. I test rapidi dell'antigene non sono validi. Il certificato deve essere presentato in islandese, norvegese, svedese, danese o inglese. I certificati in altre lingue non sono considerati validi. I risultati del test devono essere preregistrati. 

I viaggiatori in arrivo da aree a rischio (qui la mappa), indipendentemente dalla durata del soggiorno o dallo scopo della visita, devono sottoporsi ad un doppio screening, che comprende due tamponi ed una quarantena di 5-6 giorni nell'intervallo tra i due tamponi. Il primo tampone viene effettuato nel momento dell'ingresso in Islanda. Coloro che risultano positivi devono auto-isolarsi ed osservare la quarantena di 14 giorni.

  • Viaggiatori vaccinati e immunizzati 

Sono esenti dalle misure di controllo previste per l'ingresso nel paese (certificazione di tampone prima dell'ingresso, procedura di doppio screening e quarantena) tutti i viaggiatori vaccinati con uno dei vaccini approvati dall'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA), e siano in possesso di un valido certificato di vaccinazione. Il certificato di vaccinazione deve essere in lingua islandese, danese, norvegese, svedese, inglese o francese.

Sono esenti da tampone, screening e quarantena coloro che hanno già superato la malattia e sono in possesso di certificazione medica che attesti la presenza di anticorpi al SARS-CoV-2 (test PCR o test sierologico) dopo aver contratto il covid-19. Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale.  

Scopri