Idee di viaggio

Viaggi all'estero: quarantena e tampone al rientro in Italia

Ecco tutto quello che dovete sapere per viaggiare in Europa

Viaggi all'estero: quarantena e tampone al rientro in Italia Shutterstock
5/5

Prorogata la stretta sui viaggi all'estero fino al 30 aprile. Con una nuova ordinanza, il Ministro Speranza ha esteso fino a fine aprile le limitazioni per chi rientra in Italia da uno o più paesi dell'Unione Europea. 

L’ordinanza del 2 aprile 2021 proroga fino al 30 aprile 2021 le limitazioni già disposte per i viaggi di Pasqua, per tutti coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all’ingresso in Italia in uno o più Stati e territori dell'Unione Europea. 

Viaggi all'estero: quarantena e tampone al rientro in Italia

Cosa prevede l'Ordinanza? Chi rientra in Italia da un paese dell'Unione Europea è obbligato a: 
  • sottoporsi a tampone (molecolare o antigenico) effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo
  • sottoporsi a prescindere dall’esito del test molecolare o antigenico di cui sopra, alla sorveglianza sanitaria e ad isolamento fiduciario per un periodo di cinque giorni
  • sottoporsi al termine dell’isolamento di cinque giorni ad un ulteriore test molecolare o antigenico


Quali sono i paesi nell'elenco per cui è previsto l'obbligo del tampone e la quarantena? Si tratta di tutti i paesi inseriti nell'elenco C del dpcm. 

  • Austria (con limitazioni specifiche)
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Cipro
  • Croazia
  • Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia)
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo)
  • Germania
  • Grecia
  • Irlanda
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo)
  • Polonia
  • Portogallo (incluse Azzorre e Madeira)
  • Repubblica Ceca
  • Romania
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna (inclusi territori nel continente africano)
  • Svezia
  • Ungheria
  • Islanda
  • Norvegia
  • Liechtenstein
  • Svizzera
  • Andorra
  • Principato di Monaco

 

A partire dal 7 aprile, saranno classificati nell'Elenco C anche l'Austria (con limitazioni specifiche per la Regione del Tirolo), Israele e il Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord.

Spostamenti tra comuni e regioni in Italia

Cosa si può fare in Italia fino al 30 aprile? 

È consentito lo spostamento tra regioni? Per tutto il mese di aprile si confermano le attuali misure restrittive con la colorazione per fasce di rischio e l'eliminazione della zona gialla, salvo deroghe. Fino al 30 aprile tutte le regioni saranno in zona rossa o arancione; sarà eliminata di fatto la zona gialla che consente lo spostamento tra comuni e regioni.

Scopri