Idee di viaggio

Come viaggiare in auto in sicurezza con i bambini

Guida e consigli per viaggiare con i più piccoli in auto

Automobile AUTO Shutterstock
5/5

Viaggiare con i bambini in auto può essere stressante. Se alcuni di loro infatti crollano non appena vengono messi nel seggiolino e l’auto parte, altri invece piangono e urlano per tutto il viaggio, trasformando un piacevole road trip nell’incubo peggiore di ogni genitore. 

Ma se possiamo sicuramente sfoderare qualche trucchetto per convincerli a stare tranquilli in auto, rimane fondamentale il tema della sicurezza. Ecco alcune cose che dovete sapere su come viaggiare in sicurezza con i bambini.

LEGGI ANCHE: LE ESPERIENZE DI VIAGGIO CHE OGNI BAMBINO DOVREBBE FARE

Viaggi in auto con i bambini

  • Sicurezza in auto: qual è il sedile più adatto per i bambini?

Posto anteriore, centrale o accanto al finestrino sul sedile posteriore? Secondo alcune statistiche, il posto centrale posteriore sarebbe il migliore, questo per evitare per esempio gli impatti laterali in caso di incidente. È anche vero che l’auto potrebbe non essere dotata di tre cinture, o non avere il sistema Isofix nel posto centrale.

In questo caso prediligete la seduta posteriore sulla destra, dietro al sedile del passeggero. Questo sia per riuscire più facilmente a posizionare ed estrarre il bimbo  dal seggiolino, che per comodità durante il viaggio, nel caso guidiate da sole e dobbiate fermarvi e dar retta al bimbo. Riuscirete a raggiungerlo con un braccio, per esempio per ridargli il ciuccio o un biscotto per distrarlo, direttamente dal sedile di guida. Ricordate sempre che è fondamentale disattivare l’airbag del sedile sul quale viene posizionato il seggiolino. I bambini devono essere trasportati sul seggiolino auto per i loro primi 12 anni (o almeno fino a quando non raggiungono un’altezza di 1,50 metri). Normalmente si inizia con l’ovetto, che va montato obbligatoriamente in senso contrario a quello di marcia, poi si passa ad un seggiolino (anche se oggi esistono modelli anche già da 0 mesi) i cui elementi decisivi per la sua scelta sono l’altezza, l’età e il peso del bambino. In ogni caso è fondamentale che il seggiolino scelto sia omologato per l’età e l’altezza di vostro figlio: affidatevi ad un rivenditore di fiducia, così da esporgli le vostre esigenze (per esempio se siete dei gran viaggiatori, oppure utilizzate l’auto solo per brevi spostamenti in città) e farvi consigliare il prodotto adatto alle vostre tasche.

  • Come allacciare al meglio il bambino in viaggio

Prima di mettervi in viaggio fate qualche prova. Ricordate per esempio di togliere la giacca ai bambini, così che le cinture aderiscano perfettamente al loro corpo e li proteggano al meglio da eventuali urti. Perché la cintura sia ben posizionata, tra essa e il bimbo deve passare la mano al massimo la vostra distesa e ovviamente il piccolo non deve riuscire a far passare la cintura sotto le ascelle. Non dimenticate poi di bloccare sempre le portiere posteriori con la sicura, così che evitino di aprirla con l’auto in corsa. Oggi, come ben sappiamo, è obbligatorio per legge l’utilizzo del dispositivo antiabbandono per minori fino ai 4 anni.

  • Organizzate il viaggio con anticipo

Perché i bambini viaggino in sicurezza è fondamentale che si sentano a proprio agio. Preparate snack e bibite, come biscotti e crackers, acqua, giochi, libricini, colori, musiche e audiostorie per intrattenerli se il viaggio è lungo. Programmate delle tappe per i più piccoli - soprattutto per i neonati che viaggiano nell’ovetto - così che possano sgranchirsi e distrarsi. I bambini più grandi si divertiranno anche con altre attività, come “chi vede per primo un’auto color….”, oppure “scopri a cosa sto pensando”. 

Autore: Paola Toia

Scopri