Idee di viaggio

Viaggiare con i bambini spendendo poco si può

Guida a come risparmiare per organizzare un viaggio con i bambini

Lago di Bled VIAGGI Shutterstock
5/5

Viaggiare con i bambini è fondamentale fin da quando sono piccoli, ma spesso il timore dei genitori riguarda le spese.

Le soluzioni low cost e qualche trucco ci possono aiutare a viaggiare spendendo poco. Scopriamo come fare. 

Viaggiare con i bambini spendendo poco

  • Organizzarsi con anticipo

Se desiderate trovare un viaggio economico per le vacanze estive organizzatevi con mesi di anticipo. Già a inizio anno infatti sono tante le famiglie che si muovono alla ricerca di voli e sistemazioni per l’alta stagione. 

  • Scegliere al meglio la meta

Non è necessario scegliere mete esotiche o troppo blasonate per una vacanza in famiglia. Sarà l’esperienza a rendere il viaggio speciale. Ragionando su destinazioni meno battute potrete risparmiare e trovare offerte adatte a voi. 

  • Scegliete il periodo giusto

L’alta stagione ha prezzi sempre maggiori, se potete scegliete di programmare le ferie per esempio a giugno o a luglio, o ancora a inizio settembre. I prezzi scendono e le offerte aumentano. 

  • Informarsi sulle offerte e fare confronti

Sono tanti oggi gli strumenti, soprattutto online, che abbiamo a disposizione per andare alla ricerca di sconti e prezzi ridotti. Collegandovi ai maggiori portali turistici, come anche iscrivendovi a newsletter dedicate, potrete ricevere comunicazioni interessanti e confrontare i prezzi di diverse strutture. Ricordate, per esempio, di optare ove possibile per la cancellazione gratuita, è uno strumento molto utile vista l’imprevedibilità dei bambini. 

  • Casa o hotel?

Scegliere di affittare una casa permette di risparmiare in termini di pasti. In questo modo non dovrete sempre mangiare fuori, in bar e ristoranti. Se invece desiderate trascorrere dei giorni completamente serviti, in hotel o residence, chiedete quali sono le opzioni di mezza pensione o pensione completa, così da confrontarle per risparmiare. Non solo, normalmente la settimana intera (da sabato a sabato) costa meno che periodi più brevi. 

  • Studiare la destinazione

Una volta scelta la destinazione, studiate il percorso che desiderate fare e i siti che vorrete visitare. In questo modo potrete scoprire con anticipo se ci sono per esempio ristoranti sì di qualità ma altrettanto economici, come anche se è possibile prenotare prima la visita di musei e luoghi d’arte risparmiando. 

  • Se si sceglie di noleggiare l’auto

Noleggiare il seggiolino per l’auto è spesso molto costoso. Informatevi con la compagnia aerea con la quale viaggiate: solitamente per i bambini è possibile portare più colli, come il passeggino e il seggiolino auto. Soprattutto se viaggiate per tanti giorni sarà uno sgravio importante sull’economia del viaggio. 

  • Organizzare i pasti per ridurre le spese

Se viaggiate in auto, potete pensare a portare direttamente da casa delle riserve di cibo, per esempio i fondamentali per la colazione oppure pasta, riso, tonno in scatola, passata di pomodoro. Organizzando i pasti ridurrete le spese extra. 

Autore: Paola Toia

Scopri