Idee di viaggio

5 posti del mondo dove si vive meglio e più a lungo

Ecco quali sono le aree del mondo conosciute come Blu Zones

Zone Blu: 5 posti dove si vive meglio e più a lungo VIVERE Shutterstock
5/5

Ci sono posti del mondo dove la longevità degli abitanti supera di gran lunga l'aspettativa di vita globale. Questi luoghi del mondo sono conosciuti come Blu Zones, dal nome dei cerchi blu disegnati dai ricercatori per identificare sulla mappa i luoghi che ospitano alcune delle persone più longeve e più sane del mondo. 

Zona Blu è quindi il termine usato per identificare un'area demografica e/o geografica del mondo in cui la speranza di vita è notevolmente più alta rispetto alla media mondiale. Il concetto è nato quando gli studiosi Gianni Pes e Michel Poulain, hanno pubblicato su Experimental Gerontology il loro studio demografico sulla longevità umana. 

Dan Buettner nelle sue opere The Blue Zones e The Blue Zones Solution, ha identificato come fulcro di longevità 5 zone del mondo. Ecco quali sono. 

5 posti del mondo dove si vive meglio e più a lungo

La Sardegna è la regione con la più alta concentrazione di uomini centenari al mondo. I fattori chiave della longevità possono essere rintracciati in una dieta prevalentemente vegetale, nell'attività fisica quotidiana e la vicinanza della famiglia. 

In particolare questa longevità degli uomini è stata osservata in provincia di Nuoro, nei i paesi montani della sub regione barbaricina d'Ogliastra e della Barbagia di Ollolai. Qui un gruppo di demografi ha identificato una zona di picco di longevità in dei villaggi montani dell'entroterra dove gli uomini raggiungono i 100 anni con una straordinaria frequenza. 

È stata identificata l'Ogliastra come l'area con la più alta concentrazione di centenari maschi. Nella Provincia del Sud Sardegna la zona blu, è stata riscontrata in un unico paese, Seulo, capoluogo dell'omonima sub regione sarda della Barbagia di Seùlo: quest'ultimo ha registrato 20 centenari dal 1996 al 2016, cioè in 20 anni, confermandosi il Paese più longevo del mondo.

  • Okinawa, Giappone

Nello studio delle Zone Blu, ampio rilievo è stato dato all'importanza della famiglia e della comunità. Ad Okinawa, in Giappone, gli abitanti sono supportati dai loro moai, un circolo pensato come supporto in grado di attenuare lo stress e rafforzare comportamenti sani condivisi. Il risultato? Ad Okinawa ci sono le donne più longeve al mondo: molte di esse superano i 100 anni. 

  • Nicoya, Costa Rica

Questo popolo della Costa Rica si nutre prevamentemente di fagioli, zucca e mais, oltre a frutti tropicali. Questa dieta ricca di sostanze nutritive, insieme al passare molto tempo all'aria aperta, rende i corpi forti e ben nutriti. Inoltre, la serenità del popolo consente agli abitanti di superare con facilità i 90 anni. 

  • Loma Linda, California, Stati Uniti

L'unica zona blu degli Stati Uniti è una comunità della chiesa cristiana avventista del settimo giorno i cui membri sono tra i più longevi di tutto il nord America. Una serie condivisa di principi, l'enfasi sulla comunità e l'adesione al Sabbath (il giorno di riposo, riflessione e ricarica) aiutano gli avventisti di Loma Linda a vivere 10 anni in più rispetto al resto degli americani. 

  • Ikaria, Grecia

Il senso di appartenenza è molto forte sull'isola greca. Ma non è l'unico fattore che rende longevi gli abitanti dell'isola: qui si va a letto molto tardi la sera (compensando con sonnellini quotidiani) e si segue una dieta mediterranea ricca di frutta, verdura, fagioli, cereali integrali, patate e olio d'oliva. 1 abitante su 3 arriva fino ai 90 anni senza demenza e malattie croniche.

Scopri