Foto

Negozi

Negozi
Fonte: Photo Courtesy

E proprio per questo motivo, oltre la già citata Aloe, qualunque berretto, bandana, lenzuolo, strofinaccio, maglietta, calamita o articolo sadomaso voi compriate, vi troverete la solita effige del roditore che ammicca, o in alternativa quella dei cammelli (manco fossimo a Tunisi...) o dei pappagalli. Tornando a bomba, di solito le nostre uscite serali si svolgevano in questo modo: prima assistevamo all’animazione in hotel e poi ci si faceva un giro, ma ad ogni modo a mezzanotte e mezza massimo eravamo già a ronfare (eh si, mi ero scordato che fare vita di mare stanca e parecchio!).

I negozi in bassa stagione (questa) chiudono anche relativamente presto, alle 22:00 e dopo quell’ ora già non si trova più nulla di aperto. Se state per comprare un profumo e a breve dovete andare alle Canarie, fatelo li: i prezzi sono parecchio più bassi che da noi e con i negozianti (quasi tutti pakistani) si può tranquillamente trattare sul prezzo. E’ vero inoltre che gli oggetti di elettronica costano mediamente di meno che da noi (non chissà quanto): su alcuni si può spuntare un buon prezzo, ma fate attenzione ai prezzi civetta in vetrina. Vi mettono dei cartellini con offerte farlocche: se andate a chiedere precisazioni, poi vi dicono che il prezzo esposto è solo quello dell’ oggetto, ma senza cavi, batteria e tutto il resto! (una telecamera Sony è magicamente passata da 150 euro a 300 euro…).