Foto

Cofete

Cofete
Fonte: Photo Courtesy

La spiaggia più difficile e scomoda da raggiungere di tutta l’isola!! Andando in direzione del porto di Morro Jable, a un certo momento sulla destra c’è una svolta che indica Cofete e Punta de la Cruz. Percorsi un paio di chilometri come si deve (ossia su strada normale), inizia il “calvario”. I primi 12 km. sono di sterrato abbastanza normale: noi credevamo che Cofete fosse vicina (illusi…), per cui un bel po di strada me la sono fatta in seconda. In realtà quel tratto, per la gioia delle sospensioni, in parecchi punti si può fare in terza.

Anche qui è buona norma strombazzare nelle curve cieche, più che altro perché è pieno di pick-up e fuoristrada di gente del posto (guide o abitanti) che corrono come se fossero sulla A-14!! Dopo un bel po’ di strada, si arriva a un bivio e li capisci che sei quasi ancora a zero! C’è scritto “Cofete 8 km”, poi alzi lo sguardo e pensi “ma dove è la strada?!?” Qui inizia la parte più brutta (ma anche la più scenografica) del tour: la strada sterrata diventa un tratturo e subito capisci il perché su ogni sito consigliano una macchina “all-terrain”!!

La strada non è delle più semplici da percorrere, è impegnativa, bisogna andare molto lentamente e bisogna stare molto attenti ai buchi molto grossi nel bel bezzo della carreggiata. Un primo pezzo è tutto di tornanti in salita…e fin qui. Ma poi una volta in cima, confesso che ho avuto un po’ di cagotto, perché oltre la strada strettissima, non esiste un accenno di guard rail e giù è un bel salto nel vuoto di diverse decine di metri…