Idee di viaggio

Corsica: spiagge, itinerari e le destinazioni da scegliere

Non siete ancora mai stati in Corsica? Questa guida vi aiuterà a scegliere le mete più belle dell'isola e ad organizzare un itinerario di cui vi innamorerete

Corsica CORSICA Shutterstock
5/5

Un terzo del territorio della Corsica è protetto da un parco naturale e la maggior parte dei suoi 1200 km di costa è completamente selvaggia. Preparatevi ad esplorare territori incontaminati ed a fare il bagno in calette e spiagge ad uso praticamente privato.

Una curiosità su tutte la dice lunga sulla realtà di questo paradiso ancora per lo più selvaggio: il deserto di Agriate si chiama deserto, ma non è un deserto; la sua enorme area è coperta di macchia mediterranea ed è totalmente disabitata. Il governo francese l'aveva inserita tra le possibili scelte per gli esperimenti nucleari (in seguito destinati all'isola di Munroa) proprio per questa sua caratteristica di assoluta mancanza di antropizzazione.

corsica_2

Corsica

La Corsica è la quarta isola del Mediterraneo dopo Sardegna, Sicilia e Cipro. Lo stretto tratto di mare delle Bocche di Bonifacio la separano dalla Sardegna. Il sud della Corsica di fatto assomiglia molto alla nostra Sardegna, nella conformazione delle spiagge e nella natura. La catena montuosa che la forma è la stessa infatti che dalla Sardegna continua verso nord, inabissandosi nel profondo del Mar Ligure a 170 km dalle coste della Liguria. 

Gli abitanti della Corsica hanno una densità bassissima, appena 35 abitanti per km quadrato. In estate la quantità duplica, ma è ancora poca cosa se si considera l'estensione della Corsica che è grande più o meno quanto l'Umbria. Insomma, anche ad agosto non avrete problemi a trovare calette deserte, spiagge ampie vuote e un fantastico mare sgombero da frastuono e calca delle estati sul Mediterraneo.

corsica-6

Spiagge della Corsica

Napoleone amava ripetere che avrebbe riconosciuto la sua isola anche con gli occhi bendati. In effetti appena si sbarca su una spiaggia della Corsica è facile dargli ragione, perché l'odore del lentisco, del rosmarino e della macchia mediterranea è così profumato e pungente da poter essere difficilmente non riconosciuto.

corsica-2

Sui 1200 km di costa corsa solo 300 sono formati da spiagge di sabbia che si trovano soprattutto nella parte orientale dell'isola. La costa sud è quella che vanta le spiagge più belle, ampie e bianche, come la spiaggia della Palombaggia e quella della Rondinara. Le calette intorno a Propriano sono tra le più belle insieme a quelle del Golfo di Ajaccio. Non lontano da Bonifacio, c'è la spiaggia di Roccapina. È una spiaggetta di sabbia bianca stretta tra le pareti rocciose. Raggiunta a piedi la Torre di Roccapina, che dà il nome alla spiaggia, si può scendere sul versante opposto per godersi la spiaggia d'Erbaju, bella, poco frequentata e completamente selvaggia.

Visitate le Calanche di Piane e la riserva della Scandola.

La spiaggia di Ostriconi, nella Corsica del Nord, è una delle più belle dell'isola. Qui sotto trovate le 10 spiagge più belle della Corsica e qui le spiagge per nudisti migliori della Corsica

  • Plage Lozari (Corsica Nord)
  • Santa Manza (vicino Bonifacio)
  • San Cipriano e Santa Giulia (vicino a Porto Vecchio)
  • Spiaggia di Saint Florent (Capo Corso)
  • Plage de Lotu
  • Saleccia
  • Marine de Giottani
  • Rondinara
  • Palombaggia
  • Roccapina

corsica-5

Cosa vedere in Corsica

I Greci avevano chiamato la Corsica Kalliste, la bella. E in effetti la Corsica ha alcuni dei paesaggi più belli dell'Europa. Qui di seguito abbiamo provato a selezionarne 10 imperdibili.

  • Bastia

Bastia è l'unica vera città della Corsica quanto a dimensioni. Assicuratevi di visitarne il vecchio porto di pescatori. Corsica indipendente ed è una tappa obbligata per i suoi formaggi e salumi tradizionali.

  • Gole della Restonica

Poco lontano da Corte, il torrente Restonica ha scavato delle gole profonde circondate da pini e castagni che creano una delle zone più verdeintenso della Corsica. Lungo il fiume ci sono piscinette e cascate dove rinfrescarsi in estate. Qui trovate le info su un altro fiume meraviglioso della Corsica, il fiume Travu, che forma bellissime cascate.

  • Scogliere di Bonifacio

In un itinerario che da Corte porta a Bonifacio si passa per alcune delle spiagge più belle della Corsica (Punta Chiappa, Palombaggia, Spiaggia di Santa Giulia, Baia Rondinara). Le scogliere di Bonifacio formano fiordi nella roccia friabile scavata dal mare. Quello che sorprende di più però è il paese, arroccato su quel balcone di roccia erosa a picco sul mare. La vista migliore sulle scogliere di Bonifacio e quella da Capo Pertusato. Percorrete la scalinata du roi d'Aragon, un percorso incredibile scavato nella roccia calcarea a picco sul mare. 

  • Ajaccio

Ajaccio è la città natale di Napoleone e uno dei posti più interessanti della Corsica dal punto di vista storico ed artistico. Il golfo sembra un fiordo stretto e lungo. All'estremità di questa lingua di mare ci sono le case colorate di Ajaccio. Visitate la casa museo di Napoleone Bonaparte e l'hotel de Ville che conserva alcune testimonianze del passaggio del futuro imperatore. Nei dintorni della città raggiungete la Torre di Capo Maru dalla cui sommità il panorama sul golfo di Ajaccio è magnifico.

  • Lavezzi

A metà strada tra le Bocche di Bonifacio e l’Arcipelago di La Maddalena si trova la meravigliosa Lavezzi, un paradiso marino di scogli emersi, acqua turchese e calette rigorosamente bianche, dove è possibile attraccare con le gite in traghetto in partenza da Bonifacio.

  • Strada Bonifacio - Propriano

La strada che da Bonifacio porta a Propriano è un lento susseguirsi di curve che a ogni svolta regala uno scorcio nuovo ed incantevole. Si passa per i menhir di Palaggiu, Renaggiu e Fontanaccia. Tappa obbligatoria alla spiaggia di Tizzano.

  • Calanchi di Piana

I Calanchi di Piana sono forse la zona più incredibile della Corsica. La roccia lavorata dagli agenti atmosferici nelle forme più assurde ed aguzze ha un caratteristico colore rosso che si tinge con diverse tonalità a seconda dell'ora del giorno in cui la si guarda. 

  • Calvi

Calvi, sulla costa nord, è uno dei paesi più belli della Corsica. In realtà sono belle anche le spiagge sebbene offuscate dalla bellezza del paese. Prima di arrivare a Calvi provenendo da sud visitate il paese fantasma di Occi, Isola Rossa, il deserto di Agriate e la spiaggia della Saleccia

  • Saint Florent

Saint Florent è un paese di mare, affacciato sul golfo omonimo e colorato con case basse e chiare e un centro storico di cui è difficile non innamorarsi. 

  • Capo Corso

Capo Corso, Cape Corse in francese, è una penisola stretta e lunga che è uno dei posti più selvaggi dell'isola. Una strada panoramica e bellissima percorre la costa della penisola passando per Nonza e la sua spiaggia nera, Port De Centuri, la punta estrema del capo ed il paesino di Erbalunga, a due passi da Bastia.

Video: cosa vedere in Corsica

 

Destinazioni della Corsica: le 10 più belle

Destinazione Cosa vedere Zona
Bonifacio Bocche di Bonifacio, scogliere, paese Sud
Lavezzi  Isola e isolotti Sud
Sarténe Borgo antico Sud-ovest
Filitosa Sito archeologico Sud-ovest
Ajaccio Casa di Napoleone, Parata, Isole Sanguinarie Ovest
Calanchi di Piana I calanchi Ovest
Bastia Porto antico Nord
Riserva di Scandola Riserva e trekking a Girolata Nord-ovest
Cap Corse Pietracorbara, Tamarone, Nonza Nord
La Balagne Calvi, Isola Rossa Nord


Itinerari

  • Corsica a piedi

Gli amanti del trekking, ma solo se ben allenati, devono percorrere almeno una volta nella vita il GR 20. Si dice sia l'itinerario di trekking più difficile d'Europa. Misura quasi 200 km che si snodano tutti ad alta quota, toccando i 2000 metri s.l.m con 10.000 metri di dislivello in positivo. La particolarità di questo itinerario è che permette di conoscere la Corsica più vera, passando per territori completamente selvaggi, per faggete, laghi glaciali e rocce granite dove sembra di essere sulla luna. Si dorme nei rifugi alpini. 

I camminatori meno estremi potranno invece percorrere il sentiero dei Doganieri. Si chiama così perché era percorso dal personale di guardia impegnato ad impedire il contrabbando sulle coste corse. Si passa per paesi, porticcioli, spiagge e montagne in una passeggiata piacevole, di cui si possono percorrere anche brevi tratti. 

Girolata è un paesino a cui si accede solo via mare o attraverso un bellissimo trekking che si percorre in circa due ore e mezza all'andata e due ore e mezza al ritorno.

  • Itinerario dei paesi più belli della Corsica

Visitare la Corsica senza dedicarsi alle sue più piccole località e ai paesini dove il tempo sembra essersi fermato sarebbe assurdo. Algajola è un borgo di pescatori colorato e in posizione panoramicissima sul mare. L

Ghisoni si trova nella zona orientale della Corsica ed è considerato uno dei posti più belli della Corsica. IL paesino del '500 ha un'atmosfera fuori dal tempo. 

Propriano si affaccia direttamente sul golfo di Valinco, lungo la costa meridionale dell’isola. È una destinazione di mare molto conosciuta per la sua grande spiaggia bianca.

Sartène ha case e strade di granito; la Castagniccia è una zona di castagneti e paesini medioevali; Piana è un paesino di fronte al golfo di Piana. Qui si va soprattutto per visitare le Calanche, curiose formazioni rocciose che a seconda dell'ora del giorno si tingono di colori diversi. 

Come arrivare

Il modo migliore per raggiungere la Corsica è il traghetto. Ecco la lista dei collegamenti dall'Italia per la Corsica:

Da/per Bastia:
Genova (Moby Lines), Livorno (Corsica Ferries, Moby Lines), Savona (Corsica Ferries)

Da/per Calvi:
Savona (Corsica Ferries)

Da/per Ile Rousse:
Savona (Corsica Ferries)

Da/per Porto Vecchio:
Civitavecchia (Grimaldi Lines), Livorno (Grimaldi Lines)

Cartina e mappa

Scopri