Idee di viaggio

Alsazia: cosa vedere e i paesi più belli

Ai confini con la Svizzera e la Foresta Nera tedesca, l'Alsazia ha una miriade di paesini che sembrano usciti da un racconto per bambini, o forse è il contrario: sono questi paesi ad avere ispirato tanti racconti tradizionali europei.

Alsazia WEEKEND Shutterstock
5/5

L'Alsazia è una piccola regione montagnosa. Visitarla e conoscerla è facile anche in bicicletta: i borghi e i paesi sono tutti molto vicini e pianeggianti e sono collegati da una rete che è conosciuta con il nome di Strada dei Vini d'Alsazia, nella quale saltare senza soluzione di continuità da vigneti a brasserie, da paesini medievali a città.

LEGGI ANCHE:  COSA VEDERE

Alsazia

L'Alsazia è famosa per i vini locali e Colmar, in particolare, è considerata la capitale del mondo del vino alsaziano. Oltre che per il vino ed il buon mangiare l'Alsazia è famosa anche per l'architettura molto particolare, per i colori e i fiori.

Case con i graticci a vista, finestre fiorite e colorate, corsi d'acqua e canali disegnano un paesaggio unico al mondo che vale la pena visitare on the road, seguendo la strada dei Vini d'Alsazia, in bicicletta o in auto, ma anche con i treni che collegano agevolmente i punti di interesse più belli. 

La regione alsaziana si trova nella Francia orientale, sulla sponda del fiume Reno e al confine con la Svizzera e la Germania. Nel corso di soli 75 anni di storia la Francia e la Germania si contesero l'Alsazia (insieme alla Lorena con la quale formava un'unica regione) per ben 4 volte. Dopo la Prima Guerra Mondiale è entrata definitivamente a far parte dello stato francese. 

La città più grande e meta imperdibile di un viaggio in Alsazia è Strasburgo. La pianura alsaziana è collegata alla montagna, che supera i 1400 metri s.l.m. dalla zona collinare di vigneti e paesini.

Cosa vedere in Alsazia

Cosa fare e cosa vedere in Alsazia? Qui di seguito trovate i paesi e i 10 posti da vedere assolutamente in un viaggio itinerante alla scoperta dell'Alsazia. 

  • Strasburgo

Il centro storico di Strasburgo sembra disegnato con i colori a matita. Petit France è la zona del centro storico più bella, dichiarata Patrimonio dell'Umanità Unesco. Qui ci sono coloratissime case a graticcio e strade acciottolate. La tradizione si mischia poco più in là con la Strasburgo esterofila e ad ampio respiro del Parlamento Europeo e delle organizzazioni internazionali. 

  • Colmar

Colmar è tappa obbligata di un viaggio in Alsazia. Da qui partono i principali tour del vino e il centro storico è un vero gioiello con l'architettura gotica, particolarissime case a graticcio, affreschi e balconi dipinti in legno. Nel quartiere di Krutenau c'è la Piccola Venezia dove le case a graticcio sono affacciate sui canali. Maison Pfister e Maison des Tetes sono le case da vedere assolutamente. L’Ancienne Douane, Antica Dogana è un bellissimo esempio di arte rinascimentale e l'antico centro commerciale della città.

Riquewihr si trova a soli 15 minuti di auto da Colmar. La suggestiva architettura e l'atmosfera fiabesca hanno ispirato il romanzo La bella e la bestia e sono state fonte di ispirazione per il Castello errante di Howl di Hayao Miyazaki. 

  • Ribeauvillé

Ribeauvillé è famosa per la produzione del Pinot grigio e del Pinot nero. Nel medioevo era la città da cui provenivano i migliori menestrelli e trovatori e oggi ancora si tiene un festival che ricorda questa qualità (la Festa dei Menestrelli).

Visitate i tre castelli medioevali di Ribeaupierre, di Girsberg e di Saint-Ulrich sulle colline che circondano il borgo. 

  • Hunawihr

A solo un km da Ribeauvillé c'è un paesino delizioso che ospita un centro di reintroduzione della cicogna e una nutrita colonia di esemplari. 

  • Eguisheim

Eguisheim si trova a soli 7 km da Colmar ed è uno dei borghi più belli della Francia. Le strade del borgo, tutte concentriche si sviluppano intorno allo Château Saint-Léon. Il tutto è circondato da una doppia cinta di mura medioevali perfettamente intatte.

  • Turckheim

Anche Turkheim si trova a pochissimi km di distanza da Colmar ed è famoso per i vigneti che crescono in collina, ma anche in pianura e in montagna.

A darvi il benvenuto in questo piccolo villaggio di origini medievali sarà la Porte de France, una torre monumentale inserita nella cinta muraria che proteggeva la città. Varcato l’ingresso potrete anche qui immergervi in una tipica atmosfera d’epoca, tra stradine acciottolate e casette a graticcio, botteghe artigianali, fontane e vivaci piazzette.

Da maggio ad ottobre a partire dalle ore 22:00 un guardiano in abito d’epoca si aggira tra le strade della città per illuminarle con la sua lanterna, intonando i canti tipici di Turckheim rigorosamente in dialetto alsaziano, evocando un'antica tradizione scomparsa solo nel 1920 con l'arrivo della luce elettrica.

  • Strada dei vini d'Alsazia

La Strada dei Vini è lunga 170 km e passa per bellissimi paesi e vigneti dove assaggiare i migliori e i più pregiati vini dell'Alsazia. La strada dei Vini d'Alsazia passa per Marlenheim, nel Basso Reno e arriva fino a Thann nell’Alto Reno, passando per Scherwiller, Andlau, Mittelbergheim, Gueberschwihr, Turckheim e Riquewihr.

  • Parco Naturale dei Vosgi

Il parco naturale dei Vosgi (des Vosges) racchiude e protegge la zona montuosa dell'Alsazia segnata da numerosi sentieri escursionistici. Il Grand Balloon è il monte più alto, ma un po' ovunque ci sono pascoli, fiumi e boschi.

  • Parco del Piccolo Principe a Mulhouse

A Mulhouse, graziosa cittadian un po' francese, un po' svizzera e un po' tedesca, ci sono interessanti musei dedicati alla ferrovia e all'automobile, ma quello che vogliamo segnalare è il parco a tema dedicato al Piccolo Principe, il romanzo di Antoine de Saint-Exupéry famoso in tutto il mondo.

Mappa e cartina

Vai alla gallery

I 10 paesi più belli dell'Alsazia

10 foto.

Scopri