Idee di viaggio

Halloween tra i cimiteri più famosi

Cosa ne pensate di un macabro tour tra lapidi, bare, lanterne e una buona dose di brivido nei cimiteri più famosi? Potrebbe essere una buona idea per il prossimo Halloween

Pere Lachaise Parigi WEEKEND Shutterstock
5/5

Halloween è dietro l'angolo e lo spirito macabro della festa inizia ad aleggiare nell'aria. Approfittando del ponte del primo novembre potrete prenotare un volo per una piccola vacanza. Per rendere tutto più spettrale, vi portiamo alla scoperta dei cimiteri più belli del mondo, dei veri e propri monumenti da vedere almeno una volta nella vita. 

Tra lapidi, spettacolari architetture, tra tombe di famosi artisti e di sconosciuti, tra candele e tanto coraggio, ecco che, per il prossimo Halloween vi proponiamo un tour da brivido nei più bei cimiteri del mondo. Dal Pere Lachaise parigino allo Zentralfriedhof di Vienna, un tour tra le città dei morti dove scoprire, con una buona dose di paura, i più bei cimiteri del mondo. 

Cimiteri più famosi del mondo

Nel ventesimo arrondissment, il Pere Lachaise è tra i cimiteri più visitati al mondo, forse perchè conserva le spoglie di grandi artisti ed è meta continua dei fan dell'eclettico leader dei Doors, Jim Morrison. Appena varcata la soglia ritirate la guida al cimitero, che vi permetterà di orientarvi nel labirintico alternarsi di lapidi;  per una visita delle tombe più famose. Il cimitero è diviso in settori, la parte inferiore del cimitero è un intricato percorso di tombe e sepolcri, divisi da sentieri in terra battuta e viali con ciottoli mentre quella parte superiore è molto più geometrica. Perdetevi tra i vialetti pieni di foglie e scoprite le meravigliose architetture che animano il luogo; un paradiso artistico che celebra con statue e solenni lapidi i più grandi personaggi dell'arte e della storia. Nel più grande cimitero cittadino potrete trovarvi davanti la tomba di Chopin, quella di Balzac, di Proust, della cantante Maria Callas e del grande genio di Oscar Wilde. Il cimitero è aperto ogni giorno dalle 8 alle 17:30.

  • Hollywood Forever Memorial Park, Los Angeles

A due passi dai Paramounth Studios, se vi concedete un viaggio a Los Angeles, non perdete il più stellato e pittoresco cimitero delle star del jet set. Il cimitero alle pendici dell'Hollywood Sign, che nel periodo estivo è sede di proiezioni cinematografiche, conserva le spoglie di personalità celebri come Rodolfo Valentino, il gangster Bugsy Siegel e il musicista Johnny Ramone. Il celebre cimitero hollywoodiano è stato inoltre sede di molte pellicole tra cui Hot Shots e LA Story. Prima di partire, guardate il documentario sul cimitero dal titolo The Young and the Dead. In questo enorme cimitero composto da due enormi mausolei, dove spiccano imponenti vetrate colorate e da innumerevoli tombe all'aperto, avrete bisogno di una guida per individuare i luoghi dovo sono sepolte le grandi star; all'ingresso di fianco al negozio di fiori vengono distribuite guide e mappe ai curiosi che vorranno intraprendere un tour del cimitero. Raggiungete il laghetto, una vera oasi di pace nel silensioso luogo di culto dove potrete riposarvi dopo il lungo cammino. Aperto dal lunedì alla domenica dalle 7 alle 18.

Dopo quello di Amburgo, è il cimitero più grande di tutta Europa e al suo interno ospita una vera e propria sezione dedicata ai musicisti. Passeggiando lungo questo cimitero potrete trovarvi dinnanzi le tombe di Ludwig Van Beethoven e di Franz Schubert che si andarono ad aggiungere a quelle di Brahms e degli Strauss. Passeggiando per il grande cimitero, troverete anche il grande monumento dedicato al genio di Mozart ma non è una tomba perchè l'artista è stato sepolto nel piccolo cimiterio di St Marx, nel Leberstrasse. Se arrivate dal centro città dovrete attraversare il secondo portone, quello principale per trovarvi di fronte l'imponente chiesa di San Borromeo.Dirimpetto alla chiesa commemorativa si trova la cripta in cui sono sepolti dal 1945 tutti i presidenti federali (Renner, Körner, Schärf, Jonas). Per raggiungere il cimitero, prendete il tram numero 71. Per ottenere una piantina esatta del Cimitero Centrale e dei sepolcri d'onore annessi basta rivolgersi al custode del 2° portone. Orari di apertura dalle 7 alle 17.

Nel quartiere londinese di Highgate, se vi concedete un halloween tutto londinese, non perdete l'appuntamento con bellissimo cimitero che è stato iscritto nel Registro dei Parchi e Giardini di speciale interesse storico in Inghilterra. Tra imponenti architetture gotiche e spazi verdi, vi ritroverete di fronte alla famosa e tanto visitata lapide che porta l'iscrizione "Proletari di tutto il mondo unitevi": non avete alcun dubbio che si tratta della tomba di Carl Marx. Tra i tanti personaggi celebri che riposano in questo cimitero potrete inoltre trovare George Eliot e Christina Rossetti,Herbert Spencer e la tomba dello scienziato Michael Faraday che ha per omaggio un cratere sulla luna. Nel 1862 nel cimitero di Highgate venne sepolta la moglie di Dante Gabriel Rossetti il quale gettò nella bara un libro di poesie a lei dedicate. Sette anni dopo la salma venne riesumata e quello che tornò alla luce era il corpo perfettamente integro della donna. Questo evento diede vita al pensiero comune che nel cimitero vivesse un vampiro. Per costi ed orari visitate il sito ufficiale del cimitero highgate-cemetery.org.

  • Cimitero Ebraico, Praga 

Uno dei più antici ed importanti cimiteri d'Europa che fu risparmiato dalla furia distruttrice di Hitler, nella seconda guerra mondiale e che per oltre 300 anni l'unico luogo dove gli ebrei di Praga potevano seppellire i loro morti.  Il grande numero di lapidi gotiche, rinascimentali, barocche addossate le une alle altre, il silenzio del luogo e la scarsa illuminazione creano un clima davvero spettrale. Le lapidi, costruite in pietra, sono tutte piantate nella terra, non esistono foto ma ogni lapide è contrassegnata da disegni simbolici e da incisioni sulle qualità del defunto. Oggi si contano circa 12.000 lapidi, ma si ritiene che vi siano sepolti oltre 100.000 ebrei. La tomba più visitata è quella di Rabbi Löw, dove i visitatori lasciano sulla lapide i tradizionali sassi, oltre a monete e biglietti con su scritti i desideri.

Scopri