Idee di viaggio

Pasqua a Parigi 2020

Cosa fare a Parigi durante le vacanze di Pasqua tra caccia alle uova, brunch di festa, concerti e musei aperti

Parigi PASQUA Shutterstock
5/5

Pasqua coincide quasi sempre con l’inizio della primavera, quindi Parigi si risveglia tra giardini fioriti, giornate più lunghe e voglia di stare all’aria aperta.

Pasqua a Parigi vuole anche dire caccia alle uova tanto amate dai bambini, lunghi pranzi e brunch di famiglia, cioccolate a ogni ora. E non aspettatevi di trovare musei e monumenti chiusi. La Ville Lumière è più effervescente del solito durante le feste. Se non ci credete leggete i nostri consigli su cosa fare a Parigi durante le vacanze di Pasqua

Pasqua a Parigi

  • Uova e conigli… ma di cioccolata

A Parigi panetterie e pasticcerie risplendono tutto l’anno di dolci leccornie da mangiare con gli occhi, ma a Pasqua diventano delle vere gioiellerie del dolce. Non bisogna essere particolarmente golosi per essere attratti dalle vetrine dei maîtres pâtissiers e chocolatiers di Parigi che a Pasqua si popolano di conigli e uova di cioccolato di tutti i tipi. 

Tra le pasticcerie iconiche di Parigi da non perdere c’è sicuramente Ladurée, la famosa maison fondata nel 1862, che ha inventato i macarons, la Maison Lenôtre che dal 1957 continua la ricerca dell’eccellenza del suo fondatore Gaston Lenôtre, e Angelina, l’elegante sala da tè aperta nel 1903 dal pasticciere austriaco Antoine Rumpelmayer sotto le arcate della rue de Rivoli, famosa per la sua “cioccolata calda all’antica” e il suo Mont-Blanc. Altrimenti provate le cioccolate di Pierre Hermé, chef pâtissier di fama mondiale, considerato il Picasso della pasticceria, le opere d’arte di Patrick Roger, i cioccolati haute couture del belga Pierre Marcolini o i dolci naturali di Hugo et Victor.  Come dimenticare La Maison du Chocolat che ha aperto in rue Saint-Honoré nel 1977 la prima boutique parigina interamente dedicata al cioccolato? Ricordate anche À la mère de famille, la più antica cioccolateria di Parigi. Infine, solo per veri intenditori, La Manufacture de Chocolat Alain Ducasse.

Tra i nuovi indirizzi segnatevi questi: Le Printemps du Goût agli ultimi piani del grande magazzino Le Printemps de l’homme, dove concedersi dolci piaceri dopo una giornata di shopping, e la boulangerie-pâtisserie di Cedric Grolet, “miglior pasticciere del mondo 2017” e chef pâtissier del lussuoso hotel Le Meurice. I suoi dolci sono vere opere d’arte. 

  • Caccia alle uova di Pasqua con i bambini 

Se la domenica di Pasqua capita in una bella giornata di sole non avrete altro modo di far più felici i vostri bambini se non portarli a una caccia alle uova. Se ne organizzano in diversi parchi di Parigi, come il parco des Buttes-Chaumont, il parco André Citroën o nei giardini del Palais Royal. Nel giardino degli Champs-Elysées viene di solito organizzata dal comitato del Faubourg Saint-Honoré una caccia alle uova gourmet con chefs pâtissiers di grand hotels. Attività e giochi come lo chamboule-tout faranno divertire i bambini. Altrimenti date un’occhiata alla caccia alle uova e alle animazioni organizzate dal parco zoologico di Parigi, dal Musée de Montmartre o dal Bercy Village. Se i vostri figli sono appassionati di Asterix e Obelix portateli alla caccia alle uova al Parc Astérix. Ma se volete farli davvero sfrenare non c’è niente di meglio del Disney Village. Per una caccia alle uova più interessante anche per gli adulti controllate la programmazione dei castelli intorno a Parigi come quello di Vaux-le-Vicomte. Per chi vuole restare in città, invece, immergetevi nella folla al villaggio di Pasqua ai piedi della Torre Eiffel, dove andare in cerca di uova tra il mercato artigianale e le specialità culinarie. 

E per chi vuole vedere dei veri conigli, il tetto della Grande Arche della Défense per Pasqua si trasforma in fattoria urbana con giochi, animazioni e l’immancabile caccia alle uova. 

  • Messa di Pasqua nelle più belle chiese di Parigi

Chi invece vuole vivere appieno la festa religiosa vorrà assistere alla messa di Pasqua in una delle chiese più belle di Parigi, come per esempio la basilica del Sacré-Cœur che domina l’intera città dalla collina di Montmartre. E per chi vuole unirsi alla via crucis il Venerdì Santo basta consultare il sito per trovare le chiese e gli orari. 

Brunch di Pasqua in un grand hotel di Parigi

Quando le giornate si allungano e la famiglia si allarga basta organizzare un brunch per riunire parenti e amici intorno a una tavola senza doversi attenere a orari troppo rigidi. Se preferite un brunch in gran stile date uno sguardo alle proposte dei grand hotel per il weekend di Pasqua, come per esempio l’Hôtel Ritz, l’Hôtel Lutetia, l’Hôtel de Crillon e tra i più lussuosi Le Royal Monceau, l’Hôtel Peninsula o il Mandarin Oriental. I brunch preparati dai rinomati chef dei migliori hotel di Parigi, tra giardini d’inverno e sontuosi boudoir, dove sorseggiare generose coppe di champagne, sono accompagnati a volte da animazioni e caccia alle uova per intrattenere i più piccoli.  In alternativa, se preferite un brunch più informale, avrete ampia scelta tra tutti i ristoranti, bistrot e brasserie di Parigi. 

  • Spettacoli, cabaret e concerti di Pasqua 

Per chi ama la musica classica durante il weekend di Pasqua si organizzano numerosi concerti nelle chiese più belle di Parigi, e per di più gratis. Luoghi unici come la Sainte Chapelle sull’aria di Vivaldi o Bach diventano davvero magici. Oppure informatevi sulla programmazione dell’Église Saint-Eustache, l’Église de la Madeleine o l’Église de Saint Sulpice. Ma consultate anche il calendario della Maison de la Radio che offre in alcune occasioni come Pasqua concerti gratuiti. Altrimenti scegliete un concerto del genere che più vi piace alla Seine Musicale, il recente e futuristico auditorium sull'île Seguin. 

Se preferite l’opera ricordatevi che dal 21 marzo al 24 aprile al Palais Garnier va in scena Don Giovanni. Se invece amate il teatro ma siete già stati alla Comédie Française, scegliete uno spettacolo in uno dei tanti teatri indipendenti di Parigi. E se avete tra i 13 e i 30 anni andate in uno dei tanti Kiosque Jeunes sparsi per la città dove troverete inviti e biglietti scontati per spettacoli teatrali e concerti. Inoltre, dal 26 marzo al 14 aprile 2020, torna come ogni anno il festival di teatro, danza, circo, musica e arte contemporanea a La Villette.  

Altrimenti, per una serata più leggera e divertente, ci sono sempre gli intramontabili cabarets come il Moulin Rouge, il Lido o il Crazy Horse. 

Per i più romantici che vogliono rivivere il fasto del regno di Louis XIV, infine, appuntamento allo Château de Versailles dove, dal 4 aprile al 1 novembre 2020, si tengono Les Grandes Eaux musicales e i Jardins musicaux dal 7 aprile 2020: giochi d’acqua e di luci tra cascate e fontane nei giardini della reggia su sottofondo di musica barocca. 

Musei e monumenti aperti la domenica e il lunedì di Pasqua

Nonostante il weekend festivo numerosi musei e monumenti di Parigi rimarranno aperti. Tra una caccia alle uova e un pranzo in famiglia trovate il tempo per una visita culturale. Di solito rimangono aperti i principali monumenti della città come l’Arc de Triomphe, il Panthéon, la Tour Eiffel, la Tour Montparnasse o la Sainte Chapelle. Anche la maggior parte dei musei rimarranno aperti. Quindi potrete visitare il Louvre, il Musée d’Orsay, il Musée de l’Orangerie, il Musée Marmottan Monet, il Grand Palais e il Petit Palais, il Palais de Tokyo o il Centre Pompidou. Probabilmente troverete file all’ingresso più lunghe del solito, quindi consigliamo di acquistare i biglietti online in anticipo. 

Per chi rimane a Parigi non solo durante il weekend di Pasqua ecco le mostre più attese da vedere per tutto il mese di aprile: Man Ray al Musée du Luxembourg, Pompéi al Grand Palais, Christo et Jeanne-Claude al Centre Pompidou, Gabrielle Chanel, Manifeste de Mode al Palais Galliera che, dopo anni di lavori, riapre al pubblico il 4 aprile 2020. 

Parigi non si ferma neanche durante le feste, anzi è più esplosiva che mai. 

Autore: Francesca Ferri 

Scopri