Idee di viaggio

Reggia di Versailles, come arrivare e cosa vedere

Tutto quello che dovete sapere per visitare la Reggia di Versailles

Versailles VISITE Shutterstock
4.3/5

La Reggia di Versailles è uno dei più floridi esempi dell’arte francese del XVII secolo. Fu resa sontuosa e immortale da Luigi XIV, passato alla storia come il Re Sole che, nel 1682, trasferì in questo palazzo e nei suoi meravigliosi giardini la corte di Francia. Il palazzo restò la sede ufficiale del potere d’Oltralpe sino alla Rivoluzione Francese. 

Oggi la reggia è uno dei punti di interesse turistici più ammirati e famosi di tutta la Francia (e del mondo) ed è visitata da una media di circa dieci milioni di persone ogni anno che si perdono nelle lussureggianti stanze del palazzo e passeggiano nei meravigliosi giardini che circondano la reggia. Giusto per dare un’idea: la struttura ha una superficie di ben 63154 metri quadrati e contiene più di mille pezzi da museo. 

ACQUISTA I BIGLIETTI D'INGRESSO ALLA REGGIA DI VERSAILLES CON AUDIOGUIDA E ACCESSO AI GIARDINI

Cosa vedere a Versaiiles 

  • Hameau
  • Giardini di Versailles
  • Galleria degli Specchi
  • Grand Trianon
  • Piccolo Trianon
  • Grand Canal

Reggia di Versailles, la Storia

Versailles fu costruita dal predecessore del Re Sole, Luigi XIII, che lo usava come residenza per la caccia a partire dal 1623. Fu però, come detto, Luigi XIV ad innamorarsi perdutamente di questo luogo e, complice la sua voglia di scappare dal caos (e dalle lamentale) di Parigi e dei suoi cittadini, dopo importanti lavori di ristrutturazione, spostò a Versailles la sede della sua corte. 

Furono costruite sale decorate, fontane e giardini e la residenza fu continuamente migliorata fino all’arrivo della Rivoluzione francese, nel 1789.  

Il palazzo fu anche la sede in cui fu firmato l’armistizio della Prima Guerra Mondiale. 

Al giorno d’oggi Versailles ospita un vero e proprio museo all’interno delle sue 2.300 stanze (non tutte visitabili naturalmente), con oggetti preziosi, statue, arazzi e affreschi di pregio e un giardino esterno perfettamente curato e popolato da 400 sculture e 1.400 fontane. 

La Sala degli Specchi di Versailles

Una delle sale più prestigiose e suggestive della reggia di Versailles è quella chiamata Sala (o Galleria) degli Specchi. Simbolo del palazzo e della ricchezza e potenza della corona francese fu costruita tra il 1678 e il 1684 chiudendo una delle terrazze del castello. Oltre ai tantissimi specchi appesi alle lussureggianti pareti, la Galleria ospita preziosi oggetti in stile Rococò e tremila candele, che si riflettono contro gli specchi illuminando la stanza in modo unico e molto suggestivo. 

La Sala degli Specchi è lunga 73 metri e serviva all’inizio come passaggio tra gli appartamenti del Re e quelli della Regina. Dopo la ristrutturazione, affidata a Charles Le Brun, famoso pittore e decoratore francese, la Sala venne usata per i grandi ricevimenti diplomatici o le feste offerte in occasione del le nozze reali.

I Giardini di Versailles

Oltre al Palazzo sono i Giardini a catturare l’attenzione dei visitatori di Versailles. La struttura principale, infatti, è circondata da uno sterminato parco, considerato una delle maggiori ricchezze della reggia. Verde curato in modo impeccabile, fiori dai colori stupendi e dai profumi inebrianti, fontane con sculture eleganti, giochi d'acqua, aiuole e canali: gli otto chilometri quadrati dei Giardini regalano un’atmosfera da sogno. 

Non è naturalmente possibile visitare a piedi tutto il parco che circonda la reggia. I punti di maggiore interesse – che non devono mancare durante l’escursione a Versailles - sono il Grande Trianon, un piccolo palazzo di marmo rosa e il Dominio di Maria Antonietta, il luogo dove la moglie di Luigi XVI trascorreva le sue ore libere. 

All’interno dei Giardini, da aprile a ottobre, è possibile assistere agli spettacoli delle fontane, con i getti d'acqua che si muovono a ritmo della musica. 

Come arrivare a Versailles

La Reggia di Versailles si trova a 25 chilometri di distanza da Parigi ed è raggiungibile con mezzi privati oppure tramite il RER (il treno regionale che collega Parigi con i comuni limitrofi) con la linea C scendendo alla fermata Versailles Rive Gauche e con l’autobus RATP 171 che viaggia tra il Pont de Sèvres (ultima fermata della linea 9 della metropolitana di Parigi) e la Reggia di Versailles.

Per visitare Versailles e i suoi Giardini bisogna obbligatoriamente comprare prima il biglietto e prenotare giorno e orario direttamente sul sito ufficiale delle Reggia. I prezzi dei biglietti variano a seconda delle attrazioni che si vogliono includere nella visita. 

ACQUISTA IL BIGLIETTO PER LA REGGIA DI VERSAILLES CON FONTANE E GIARDINI MUSICALI DA PARIGI

Cosa vedere a Versailles

Le stanze della reggia sono 372 ma ovviamente non tutte sono visitabili. Su Google Arts and Culture si può fare un giro virtuale dell'intero palazzo scoprendone i tanti segreti. Le stanze aperte al pubblico sono solo le più importanti. Ovunque guardiate poserete gli occhi su un piccolo o grande capolavoro dell'arte. Considerate che per visitare tutta la reggia, i palazzi del parco e i giardini sono necessari almeno 2 giorni. Un giorno intero è abbastanza per una visita piacevole sebbene non approfondite: visitate la reggia di mattina per poi dedicarvi in tutta calma ai giardini e al parco nel pomeriggio.

Qui di seguito trovate le cose da vedere assolutamente in una visita a Versailles.

  • Hameau

Maria Antonietta, per vivere un po' fuori dala noiosa etichetta di corte, fece costruire l'Hameau, una sorta di casa di campagna nel parco di Versailles dove viveva con i figli. Può essere visitato con il biglietto che dà accesso alla visita del parco.

  • Giardini di Versailles

I giardini di Versailles sono i più ampi giardini collegati ad una reggia esistenti al mondo ed un esempio unico di barocco francese. Contano 42 km di sentieri e 55 bacini d'acqua. Molto spesso i giardini ospitano spettacoli e concerti. I giardini sono forse la parte più bella da visitare dell'intera reggia perché sterminati, meno affollati del resto del palazzo e più tranquilli. Non perdete le fontane musicali, capolavoro idraulico del periodo.

  • Galleria degli Specchi

La galleria degli Specchi è una delle stanze più importanti della residenza del Re Sole. Qui fu firmato il 28 giugno 1919 il trattato che porta lo stesso nome della reggia e che mise la parola fine alla Prima Guerra Mondiale. Ancora oggi questa sala è utilizzata dal presidente francese per ricevere ospiti illustri. 

  • Grand Trianon

Il Trianon è un palazzo sobrio ed elegante, una sorta di dependance, dove il re Sole andava per ritirarsi temporaneamente dall’intensa vita di corte di Versailles e per incontrare la signora di Montespan. Oggi è in parte adibito a residenza del Presidente della Repubblica francese.

  • Piccolo Trianon

Il Piccolo Trianon è una reggia in miniatura dove Madame de Pompadour aveva il compito di tenere compagnia al re. 

  • Grand Canal

Il Grand Canal è una distesa d’acqua enorme che al tempo del re Sole ospitava 2 gondole e 4 gondolieri e che oggi è percorsa dai pedalò dei turisti. 

Orari e aperture

La Reggia di Versailles è aperta dalle ore 9:00 alle 18:30 in estate e fino alle 17:30 in inverno. In estate i giardini rimangono aperti fino alle 20:30. La Reggia è chiusa tutti i lunedì, il 1 maggio, il 1 gennaio ed il 25 dicembre e sempre aperta nei restanti giorni dell'anno. 

Prima di programmare la visita informatevi sul sito ufficiale della reggia di Versailles sul calendario di eventi e concerti, perché in occasioni di particolari appuntamenti ci sono delle restrizioni alle visite, agli orari o bisogna pagare un supplemento.

SCOPRI IL TOUR PRIVATO DI VERSAILLES PER FAMIGLIE E BAMBINI

Prezzi e biglietti

Le visite sono gratuite per i ragazzi sotto i 18 anni o per i visitatori europei al di sotto dei 26 anni (in occasione dei giochi di acqua nei giardini solo i bambini dai 0 ai 5 anni entrano gratis).

Ci sono diversi biglietti e modalità di entrata al palazzo di Versailles.

Il biglietto Passport permette di risparmiare tempo in coda e dà accesso alla reggia (con audioguida), alla residenza Trianon, alle mostre temporanee, ai giardini e al parco con la casa di Maria Antonietta, alla galleria e agli show di musica e giochi d'acqua del giardino. A partire da 20 euro per un giorno e a partire da 25 euro per 2 giorni.

Il modo migliore per visitare Versailles è acquistando i biglietti on line (qui trovate il download dell'app con le audio guide e le mappe per visitare la Reggia e non perdere tempo al botteghino per l'acquisto della guida) in modo da dover affrontare soltanto la coda dei controlli di sicurezza. Qui trovate tutti i biglietti e la possibilità di acquistare i biglietti online. In alternativa i biglietti possono essere acquistati online presso i vari tour operator che offrono tour guidati della reggia. 

Si consiglia di segliere con attenzione il giorno di visita della reggia scegliendo un giorno in cui il museo del Louvre non è chiuso e possibilmente un giorno infrasettimanale. 

Mappa e cartina

Autore: Paola Toia

Scopri