Idee di viaggio

A Saintes Maries de la Mer per la festa degli zingari

Nella selvaggia Camargue, tra fenicotteri rosa e campi di lavanda in fiore, i gitani di tutto il mondo festeggiano la loro protettrice Santa Sara con una grande festa

/5

In Camargue, a Saintes Maries de la mer, in uno dei più suggestivi posti della Provenza, ogni anno, il 24 e 25 maggio si festeggia Santa Sara, patrona di tutti gli zingari del mondo.

Seguendo una tradizione che si ripete ormai da secoli, il giorno 24 ha inizio la processione capeggiata dai gitani e dai butteri della Camargue in sella ai loro bianchi cavalli, che condurranno la statua della santa da Saintes Maries de la Mer fino al mare, dove Rom, Sinti, Gitanos e Manouches provenienti da tutta Europa, cammineranno in processione nelle acque.

camargue_1

E una volta adempiute le funzioni religiose, in un'ambientazione degna di un film di Emir Kusturica, prenderanno il via i tanto attesi festeggiamenti con musiche, danze, accompagnati da violini e chitarre. Si proseguirà fino al mattino, con una festa che risuonerà tra i campi di lavanda in fiore e gli acquitrini salmastri della Camargue, dove centinaia di fenicotteri rosa e branchi di potenti cavalli selvatici sono di casa, in una terra che oltre a questa grande festa gitana, conosce solo il rumore del Mistral.

Scopri