Idee di viaggio

Cosa vedere ad Amburgo

Guida a cosa fare e vendere in città in uno o più giorni

Amburgo Cosa Vedere VIAGGI URBANI Shutterstock
5/5

Forse non tutti sanno che Amburgo è infestata dai pirati. Passeggiando per le sue strade vi capiterà di veder sventolare la bandiera col teschio e le ossa incrociate su sfondo nero ad ogni angolo di strada. 

L’amico teschio si chiama Jolly Roger ed è un simbolo di libertà e ribellione al conformismo che rappresenta un quartiere, la sua squadra di calcio e soprattutto uno stile di vita. Il Jolly Roger è lo stemma che identifica una modesta squadra di serie b tedesca il Football club St Pauli

Negli anni '80 Il club adottò il logo che è presto divenuto un simbolo noto e amato per gli ideali che trasmette al di là della fede calcistica. Le idee rappresentate dalla bandiera pirata sono anche enunciate nello statuto del club che sostiene principi anti-razzisti, antifascisti e anti-omofobi. Il club è regolarmente coinvolto in azioni di solidarietà con una seria campagna in favore di tolleranza, rispetto e impegno sociale.

Sulla sua sede campeggia la scritta “No football for fascists” perché FC St. Pauli non è un semplice club di calcio ma un vero e proprio modo di vivere, profondamente legato anche all’anima e alla storia di Amburgo.

Anche senza essere esperti di calcio, si può facilmente intuire lo spirito che si respira in questa città libera e libertina diversa da ogni altra in Germania per il suo spirito anarchico e anticonformista. Stiamo parlando della più grande città tedesca dopo Berlino, situata nel nord del paese lungo l’estuario del fiume Elba e sede di un affascinante porto di livello internazionale che l’ha resa nella sua storia snodo cruciale per le merci e per gli scambi culturali di tutta Europa. 

Amburgo è vivace, cosmopolita e creativa con molto da offrire ai suoi visitatori sul piano culturale con musei di prestigio che vantano collezioni tra le più rilevanti in Europa, teatri, sale da concerto e sul piano dello svago con centinaia di locali notturni, caffetterie e uno storico mercato del pesce con 300 anni di vita.

Passeggiare lungo i suoi tanti canali o nel famigerato quartiere a luci rosse di Reeperbahn, godere di una vista sull’enorme porto, assistere ad un concerto nella nuova e modernissima sala dell’ Elbphilharmoni, sono solo alcune delle molteplici cose da fare in città.

Cosa vedere ad Amburgo

Ecco quindi la nostra lista delle migliori attrazioni di Amburgo:

  • Speicherstadt: distretto di ex magazzini lungo i canali
  • Elbphilharmonie: nuova sala da concerti
  • Planten Un Blomen: parco urbano
  • Museo marittimo internazionale
  • Kunsthalle Hamburg: museo d’arte
  • St Pauli: quartiere a luci rosse
  • Miniatur Wunderland: modello ferrovia in miniatura
  • Tour in barca nel porto
  • Jungfernstieg: lungomare
  • Tunnel dell'Elba: lungo tunnel sotto il fiume
  • Chiesa di San Michele
  • Fischmarkt: storico mercato del pesce
  • Hamburg Rathaus: municipio
  • Tierpark Hagenbeck: zoo
  • Museum Für Kunst Und Gewerbe: museo di arti decorative
  • Deichtorhallen: galleria fotografica
  • Chilehaus: Edificio architettonico considerate patrimonio dell’umanità
  • Millerntor Stadium: lo stadio del Fc St Pauli
  • Kampnagel: centro per le arti performative
  • Hamburger Dom: Lunapark

 

Cosa vedere in un giorno

Visitare la città in sole 24 ore potrebbe non essere una facile impresa, Amburgo si allunga su circa 753 chilometri quadrati con molte attrazioni dislocate tra la zona del porto e il resto della città. Per fortuna però la rete del trasporto pubblico è capillare e in alternativa la bicicletta costituisce una soluzione pratica e divertente per non mancare nessuno dei suoi tanti punti d’interesse. Tuttavia per una visita di un giorno una selezione si rende comunque necessaria: ecco i nostri suggerimenti:

Per iniziare a guardarsi intorno si può passeggiare nel distretto di Speicherstadt con i suoi canali e grandi magazzini in mattoni rossi considerati patrimonio mondiale dell'UNESCO. Questi ex magazzini in zona portuale ospitavano le merci importate tramite il porto, oggi restano affascinanti edifici neogotici riconvertiti in residenze e gallerie d’arte tra canali e ponti che offrono la possibilità di scorci pittoreschi per foto memorabili.

In metro si può tornare verso il centro città e visitare uno dei suoi edifici più imponenti e rappresentativi: il Rathaus (Municipio). Più grande di Buckingham Palace questo palazzo neo-rinascimentale ospita al suo interno il consiglio comunale di Amburgo e oltre 600 bellissime sale di rappresentanza visitabili con un tour guidato. Quando la sera cala sulla città la prima meta da raggiungere è senza dubbio il quartiere di St.Pauli e la sua famosa strada principale la Reeperbahn con i suoi numerosi ristoranti, bar, pub e club di ogni tipo per vivere il centro della vivace vita notturna di Amburgo.

Cosa vedere in tre giorni

Il modo migliore per conoscere Amburgo è esplorare il suo magnifico porto per poi imbarcarsi in un tour in barca nelle sue acque.

Il porto Hamburger Hafen, racchiude diversi distretti e molte attrazioni, grazie a un facile percorso pedonale e ciclabile si potranno scoprire le sue diverse zone riqualificate e gli edifici dall’ architettura moderna. Tra questi spicca l'Elbphilharmonie, la nuova monumentale sala da concerti posta in un edificio che nel giro di pochi anni è diventato il più rappresentativo della zona, con un cartellone di spettacoli di primo rilievo e con un’acustica eccezionale.

Tramite uno dei tanti traghetti pubblici ormeggiati sul molo galleggiante di Landungsbrücken sarà poi possibile salpare per un tour marittimo, economico e divertente per avere una prospettiva diversa e panoramica sullo skyline della città.

Per dedicare un po’ di tempo alla cultura locale invece potreste suddividere una giornata per visitare la bella chiesa di San Michele (Michaeliskirche) in stile barocco con la sua cripta e il suo altissimo e iconico campanile Turm der Michel. Successivamente recatevi preso il museo Kunsthalle Art Museum dove   ammirare opere d’arte dal Medioevo fino a collezioni d'arte contemporanea tra le più importanti di Germania.

Se l’ultimo giorno della vostra permanenza coincide con una domenica allora non perdetevi il St. Pauli  Fischmarkt  Il tradizionale mercato del pesce di Amburgo. Dal lontano 1700 questo vivace mercato apre le sue porte alle 5 di mattina e ospita sia i mattinieri clienti alla ricerca di pesce e frutti di mare fresco sia gli irriducibili festaioli che concludono qui la nottata di movida. Oltre al buon pesce il mercato offre tanta birra, street food e una banda musicale che allieterà la vostra visita in un’atmosfera insolita e folkloristica. 

Amburgo è anche una delle città più verdi d’Europa e per concludere il vostro soggiorno in relax si può scegliere di restare all’aria aperta in uno dei suoi parchi cittadini. Tra tutti spicca il Planten un Blomen , costituito da circa 5000 metri ornati da fiori, giardini e laghetti. Il parco si trova nel cuore della città tra le zone di Alster e St Pauli e ospita al suo interno numerose serre piene di piante, un bellissimo giardino giapponese, piste di pattinaggio sul ghiaccio e fontane che propongono spettacolari giochi d’acqua.

Cosa vedere con i bambini

Amburgo è molto godibile anche se si viaggia con la famiglia, grazie alle sue tante aree verdi, strutture per bambini e giardini zoologici disseminati in quasi ogni quartiere. 

Uno dei luoghi che resteranno più impressi nella memoria dei bambini in visita è senza dubbio il  Miniatur Wunderland, un enorme spazio che espone le riproduzioni in miniatura di modellini di città, stazioni ferroviarie porti e aeroporti con più di 1.000 treni, 130.000 alberi e quasi 250.000 figure automatizzate e curate nei dettagli.

Dove Dormire 

Ognuna delle aree cittadine ha una sua atmosfera particolare; Altstadt per la cultura, Neustadt per la modernità e St Pauli per la vita notturna. Tutti i quartieri di Amburgo offrono un gran numero di attrazioni turistiche, culturali e gastronomiche per ogni tipo di budget. 

Dintorni

La maggior parte delle mete interessanti nei dintorni di Amburgo si trovano solo a un'ora di distanza e sono accessibili con i mezzi pubblici.

  • Lüneburg

La città del sale, un borgo medievale con bagni termali di acqua salata vita notturna e popolazione giovane. 

  • Schwerin

Ospita uno dei più importanti castelli tedeschi: Lo Schwerin Schloss che sorge tra due laghi. La città ospita anche una gran varietà di festival d'arte e cultura durante tutto l'anno 

  • Il mare di Wadden

Tratto di costa tra Olanda e Danimarca inserito nel patrimoni mondiale dell’Unesco, un paesaggistico ecosistema marittimo visitabile anche a piedi durante la bassa marea.

Meteo 

A differenza di altre città tedesche, il clima di Amburgo umido a causa dell'influenza marittima. Per avere più possibilità di evitare le piogge e i giorni più freddi è preferibile visitarla tra maggio e settembre. In maggio inoltre presso il porto si tiene la tradizionale festa dell’ Hafengeburtstag.

Mappa e Cartina

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri