Idee di viaggio

13 cose che devi sapere prima di andare in Giappone

Mettere piede in Giappone è come sbarcare in un paese alieno che è molto difficile comprendere ma goderselo è meraviglioso.

Viaggio in Giappone VIAGGI URBANI Shutterstock
4.5/5

13 cose da tenere a mente per sapere come comportarsi, ma soprattutto per godersi al meglio, il vostro primo viaggio in Giappone.

  • È IMPOSSIBILE COMPORTARSI COME UN GIAPPONESE

Prima di andare in Giappone mettiti in testa che non riuscirai a comportarti come un locale: non sei Giapponese e mai lo sarai.

Puoi imparare a mangiare sushi con decenza, puoi conoscere usanze basilari che ti saranno utili per non offendere i tuoi ospiti, ma è meglio abbandonare la pretesa di comportarsi in modo impeccabile: genererebbe solo stress e sarebbe inevitabilmente frustrata!

GUARDA ANCHE: L'ISOLA DEI CONIGLI IN GIAPPONE


Sean Pavone / Shutterstock.com

  • IN GIAPPONE SI GUIDA A SINISTRA

In Giappone si guida a sinistra, come in Gran Bretagna: un'informazione utile se pensate di affittare una macchina per visitare il paese. Se prenderete il taxi sappiate invece che le porte si aprono automaticamente e tentare di aprirle sarà considerata un'offesa al conducente. 

GUARDA ANCHE: COSA MANGIARE IN GIAPPONE

  • LA CUCINA GIAPPONESE NON È SOLO SUSHI

La gastronomia giapponese è molto ricca e fa uso di carne, verdure, frutta e soprattutto di pesce. Il Giappone non è un posto per vegetariani perché nelle preziosissime ricette è facile trovare una tale varietà di ingredienti che spessissimo sono inclusi anche carne o pesce.

Per tutti gli onnivori vale anche qui la strategia del relax: in ogni ristorante troverete una riproduzione in plastica del piatto, scegliete quella che più vi ispira senza informarvi sugli ingredienti. Rilassatevi e assaggiate, assaggiate, assaggiate. 

  • LA MASCHERINA NON SERVE A NON FARSI CONTAGIARE

La maschera in Giappone, nelle grandi città soprattutto, è molto usata. Il concetto però non è tanto quello di non lasciarsi contagiare da te, ma di non contagiare e diffondere i propri germi, difendendosi allo stesso tempo dall'inquinamento.

Per capire l'atteggiamento dei giapponesi possiamo pensare a questa piacevolissima usanza: le donne che indossano il kimono usano in inverno colori caldi e stampe floreali ed in estate colori freddi e stampe rinfrescanti, non per sé, ma per rendere la vista più gradevole a tutti quelli che le guardano.

GUARDA ANCHE: L'HOTEL PIU' ANTICO DEL MONDO SI TROVA IN GIAPPONE

  • NON TEMETE I BAGNI PUBBLICI

Non solo non è il caso di temere i bagni pubblici in Giappone, ma è anzi il caso di entrarci anche solo per vederli: l'illuminazione è da hotel 5 stelle con fiori e profumi sui quali regna il sovrano indiscusso della toilette giapponese: il wc.

È un affare robottizzato che fa cose che noi occidentali non abbiamo mai osato chiedere ad un wc. 

  • I GIAPPONESI DORMONO OVUNQUE

Senza vergogna e senza pudore i giapponesi riescono ad addormentarsi in particolari aree dedicate al riposo (nei centri commerciali, in aeroporto e in generale in piena città). Hanno un rapporto così spensierato con il sonno che possono dormire anche in una scatola di vetro e ne sono una prova i Capsule Hotel, hotel economicissimi e salva-spazio, ma non adatti a chi soffre di claustrofobia.

  • DIMENTICA TUTTO QUELLO CHE SAI SUI DISTRIBUTORI AUTOMATICI

È vero, ci sono distributori di mutandine usate, ma soprattutto ci sono distributori automatici di qualunque cosa: da quelli che fanno panini caldi a quelli con camicie bianche stirate, crostacei vivi o prodotti per l'igiene personale. La percentuale è di un distributore ogni 23 abitanti.

I distributori automatici accettano carte di credito e bancomat stranieri, quindi sappiate che se in piena notte vi verrà voglia di un uovo cotto da una macchinetta non avrete bisogno di monete.

  • I GIAPPONESI NON PARLANO INGLESE

Noi nemmeno, ma i giapponesi parlano l'inglese ancora meno. E quando lo parlano è molto difficile capirli. Affidatevi a Google Maps senza preoccuparvi troppo per le difficoltà che incontrerete: sono parte dell'incanto. Considerate inoltre che Giappone, e in generale in Oriente, è molto difficile chiedere informazioni per strada. Se chiedete "è da qui che si parte per Naoshima?" un giapponese risponderà di sì anche se la risposta corretta è no, per non offendervi!

  • METTI IN VALIGIA I TUOI CALZINI MIGLIORI 

Molto spesso in Giappone entrerete in posti dove vi sarà chiesto di lasciare fuori le scarpe. Questo non succede solo nelle case e nei luoghi di culto, ma a volte anche nei ristoranti. Quindi fate attenzione a che i vostri calzini siano belli, puliti e senza buchi!

  • IL GIAPPONE NON È CARO

I biglietti aerei possono costare come quelli per New York, quindi non molto, si può mangiare spendendo 12 euro a testa e si può dormire a prezzi più contenuti che in una capitale europea.

Quello che non costa poco sono gli spostamenti e, a proposito di spostamenti, ricordate che il Japan Railway Pass (la card che permette di avere accesso ai trasporti giapponesi) può essere acquistato solo nel proprio paese e con anticipo perché vi verrà spedito a casa (qui il sito ufficiale per acquistare il Japan Rail Pass).

  • NON LASCIARE LA MANCIA

In Giappone lasciare la mancia è considerata un'offesa. Qui trovate una utile guida alla mancia nel mondo.

  • NON SOFFIARTI IL NASO IN PUBBLICO

In Giappone è vietato soffiarsi il naso in pubblico perché è considerato maleducato un po' come in Occdente defecare in pubblico. 

Fumare in strada è possibile solo nelle apposite aree di sosta mentre sui mezzi pubblici è considerata cattiva educazione mangiare, bere e parlare ad alta voce. 

Video: 13 cose da sapere sul Giappone

Scopri