Idee di viaggio

Giappone: cosa vedere assolutamente in città e nei paesini

Cosa fare e cosa visitare in un viaggio di due settimane in Giappone

Osaka GIAPPONE iStock
5/5

Un viaggio in Giappone è un viaggio da almeno una volta nella vita. Preparatevi a sbarcare in un posto diversissimo da qualunque cosa a cui siete abituati: colori diversi, un cielo diverso, una cultura completamente diversa e innumerevoli paesaggi meravigliosi, paesi e città da visitare.

La cultura del "Kawaii", che letteralmente significa carino, si riflette in ogni cosa che vedrete in Giappone, dalle strade al cibo. Le strutture, i giardini, la gastronomia e i vestiti: tutto è confezionato e pensato per essere carino (qui trovate 10 cose da mangiare assolutamente in Giappone). 

Preparatevi a ricevere un inchino come ringraziamento e a farne uso a vostra volta, anche se saranno inchini più goffi ed incerti. Visitate quanti più templi possibile: ognuno ha la sua caratteristica peculiare e tutti riservano sorprese al visitatore, regalando al tempo stesso pace ed una particolare atmosfera da portare che rimarrà con voi.

Prima di immergervi nel viaggio e nella cultura giapponese leggete il più possibile, perché ogni elemento di conoscenza potrà aiutarvi a decifrare i tasselli, a volte difficilmente comprensibili, del mondo giapponese per apprezzarlo fino in fondo.

I quaderni giapponesi di Igort sono due diari di viaggio illustrati che raccontano il Giappone in pillole visto dagli occhi di uno dei migliori fumettisti italiani. I libri di Haruki Murakami e di Banana Yoshimoto sono opere di narrativa piacevoli (Murakami in particolare ha scritto diversi triller, come Dance Dance Dance o Kafka sulla spiaggia, che tengono incollati ai libri) utili a entrare nel mondo giapponese. Japonisme è una raccolta di elementi della cultura giapponese che aiutano a vivere meglio ed a trovare la consapevolezza, dal bagno nella foresta (Shinrin-yoku) all'Ikigai, passando per il Wabi Sabi.

Cosa vedere in Giappone

In questa utile guida abbiamo selezionato le cose da vedere assolutamente in un viaggio in Giappone e alcuni posti curiosi che non sono scritti in tutte le guide turistiche ma che meritano senza dubbio una visita, specialmente se siete interessati a scoprire il Giappone più autentico.

  • Tokyo

Iniziamo con Tokyo. Il vostro aereo arriverà a Tokyo e non immergersi nella sua vita frenetica e colorata per almeno qualche giorno sarebbe un peccato (sapete che all'aeroporto di Narita si può dormire in un capsule hotel?). La mattina all'alba visitate il mercato del pesce di Tsukiji. Tra la Tokyo Tower e la Tokyo Skytree scegliete la seconda: dai ristoranti in cima alla torre più alta di Tokyo potete godervi un panorama incredibile.

Akihabara è il quartiere dei manga e dei videogiochi popolato da grandi palazzoni a 7 piani, con dentro qualsiasi tipo di videogioco e migliaia e migliaia di manga.

Un giro a Shibuya è d'obbligo. Il quartiere dello shopping e del divertimento è il quartiere più trafficato della città e fornisce un'istantanea indimenticabile della vita a Tokyo. 

Il Daibutsu Temple, meglio conosciuto come il tempio del Grande Buddha (200 yen), si raggiunge con un tram vintage scendendo alla fermata Hase della Fujisawa. La statua ha una grandezza di tutto rispetto, costruita interamente in bronzo, e si può anche entrare dentro. L'Hasedera Temple (300 yen) è poco lontano e circondato dal classico giardino giapponese con mandorli, ciliegi e un laghetto.

  • Kyoto

Kyoto vive ancora il Giappone tradizionale. Ci sono un quartiere abitato dalle geishe (Gion), numerosissimi templi e strade che sembrano ferme nel tempo. L'immagine più classica e conosciuta della Prefettura di Kyoto è quella del Fushimi Inari Taisha, il famoso templio con le porte tori che si susseguono in un percorso sacro sospeso (nel sud della prefettura di Kyoto). Visitate il Kitano Tenmangu Shrine, Ginkakuji (il tempio del Padiglione d'argento, 500 yen), lo Yasaka Shrine e il Kinkakuji, meglio conosciuto come tempio del Padiglione d'oro (300 yen) e il tempio Ninnaji (l'ingresso è gratuito) con la pagoda a 5 piani.

L'Arashiyama Monkey Park (500 yen) è un parco popolato dalle scimmie e da un enorme foresta di bamboo.  

Fuori dalle classiche destinazioni di Kyoto c'è Ine-no-Funaya, chiamata la piccola Venezia di Kyoto. Si trova nella prefettura di Kyoto ed è una antica cittadina costruita su palafitte di legno e rimasta pressoché immutata.  

  • Kanazawa

In alternativa a Kyoto, che rientra tra i posti più battuti dai turisti, potrete visitare Kanazawa. Poco conosciuta dal turismo internazionale è percorsa dai vicoli pittoreschi dei distretti delle geishe Higashi Chaya, Kazuemachi e Nishi Chaya, con dimore tradizionali in legno e sale da tè, giardini meravigliosi (visitate il Giardino Kenrokuen) e un castello storico, l’imponente Castello di Kanazawa. Tra i giardini più belli del Giappone visitate anche il Kawachi Fuji Garden famosa per il suo incredibile tunnel di glicini in fiore e l'Hitachi Seaside Park, il parco del muschio rosa che disegna indimenticabili geometrie.

  • Nara

A circa un'ora di treno da Kyoto c'è Nara (treno della Kintetsu Railways). La città è stata capitale del Giappone ed è oggi Patrimonio dell'Umanità Unesco per via dei suoi numerosi templi, per gli edifici antichi e per la struttura ancora intatta del suo impianto tradizionale. In questa zona il cervo era considerato sacro e così è tuttora, tanto che Nara è chiamata la città dei cervi.

A 5 minuti dalla stazione di Nara c'è il Tempio Kofukuji, con una pagoda a 5 piani, con i primi cervi che prendono il sole beati. All'interno del parco di Nara ci sono dei venditori di biscotti per cervi e, più avanti, il tempio in legno più grande del mondo, il Tempio Todaiji (300 yen), al cui interno c'è una statua di Buddha tra le più grandi mai scolpite. Camminando per altri 20 minuti si raggiunge il Santuario Kasuga Taisha. L'ingresso è in salita ed è costeggiato da una serie infinita di candelieri in pietra.

  • Nikko

A poche ore a nord di Tokyo c'è Nikko che, incastonata tra le montagne, è la città dei templi e dei santuari, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Visitate il Santuario Toshogu e i dintorni naturali della città, impreziositi da cascate, laghi e sorgenti termali.

  • Santuari di Kumano

I santuari di Kumano sono il luogo più mistico del Giappone. Un meraviglioso cammino (Kumano no Kodo) raggiunge i tra santuari shintoisti passando nel folto della foreste, su scale di pietra ricoperte di muschio e circondate da statuine che sembrano magiche. La Kumano Kodo passa vicino alle spettacolari Gole di Dorokyo che possono essere visitate anche in barca (con partenza da Shiko).

La Nakasendo è uno spettacolare cammino che misura appena 8 km e che percorre le colline del Giappone centrale lungo l'antica strada del periodo Edo Nakasendo. Il cammino è pavimentato con i ciottoli di un tempo e attraversa foreste, costeggia fiumi e cascate e collega due paesini fermi nel tempo. Si percorre agevolmente in 2/3 ore di cammino e può essere anche una gita in gironata da Kyoto, anche se consigliamo di fermarsi a dormire lungo il percorso per godere in pieno il silenzio e la bellezza del posto. Nei paesini e lungo l'itinerario non vedrete macchine ma solo viandanti!

  • Monte Fuji

Il Monte Fuji è il simbolo indiscusso del Giappone e considerato una montagna sacra dai giapponesi. La sua cima innevata è visibile da molte zone del Giappone centrale, anche da Tokyo nei mesi invernali quando il cielo è più limpido. Il posto migliore per apprezzarne la vista però è dalla meravigliosa Regione dei Cinque Laghi, oppure salendo sulla cima di oltre 3000 metri del vulcano, magari percorrendo solo gli ultimi tratti a piedi, grazie ai trasporti che arrivano fino alla quinta stazione sul monte.

Naoshima è l'isola giapponese del Mare Seto che è stata trasformata in un museo a cielo aperto. Ospita una ricca collezione di arte disseminata su tutto il territorio. Ci si può anche fermare a dormire perché il museo è anche un hotel che organizza workshop e servizi educativi legati all'arte contemporanea che includono anche le isole vicine.

In Giappone ci sono numerosissimi climi che vanno da quello rigido dell'Okkaido a quello tropicale delle isole Okinawa. Le Okinawa stanno al Giappone un po' come le Hawaii stanno agli Stati Uniti: un paradiso con sabbia bianca, acqua cristallina, coralli, mercati del pesce e ristoranti di ogni genere. 

Lo Zao Fox Village è un parco interamente dedicato alle volpi che vivono libere tra gli alberi e che nella mitologia giapponese sono considerate sacre. Si trova nella prefettura di Miyagi non molto lontano da Sendai. Con partenza da Sendai in traghetto si può raggiungere anche un altro posto speciale legato agli animali. Tashirojima è l'isola dove vivono più gatti che persone (Okunoshima invece è l'isola dei conigli) e dove c'è la colonia felina più grande del mondo, un paradiso per gli amanti dei gatti!

  • Hokkaido

L'Hokkaido si trova nell’estremo nord del Giappone ed è un'isola interamente ricoperta di foreste e parchi nazionali, vulcani e sorgenti termali. Gli inverni sono molto rigidi e nevosi e anche il mare arriva a ghiacciarsi. L'Hokkaido è il posto perfetto per scoprire gli Onsen tradizionali giapponesi (in particoalre a Noboribetsu) e per dormire in un autentico Ryokan. Ci sono anche città grandi e dinamiche come Sapporo, Hakodate e la più piccola Furano.

Shirakawa go, nella prefettura di Gifu, è uno dei paesi più belli del Giappone. Conserva ancora intatta la particolare architettura della regione con le case in legno con il tetto spiovente di paglia. La gente del posto dice che tutte insieme, raggruppate nella splendida valle, a ridosso delle montagne, sembrano tanti monaci con le mani giunte in preghiera. Di certo l'atmosfera ha qualcosa di unico, specialmente in inverno quando, con la neve, il paesino sembra uscito dritto sritto da un racconto di Natale.

 

Video del Giappone

Paesi da vedere in Giappone

Quali sono i paesi più belli da vedere in Giappone? Si dice che la vera perla da scoprire assolutamente siano i paesi giapponesi e il Giappone rurale. I mezzi di trasporto in Giappone sono abbastanza costosi, puntuali e veloci. Se decidete di visitare il Giappone rurale questa sarà la spesa che inciderà maggiormente sul vostro viaggio, ma non ve ne pentirete. Qui trovate 10 paesi da vedere assolutamente in Giappone che vi convinceranno immediatamente.

Guida Viaggio in Giappone

Nel vostro viaggio in Giappone preparatevi ad incontrare i bagni più strani e tecnologici che vedrete nella vostra vita. I bagni giapponesi, compresi i bagni pubblici, hanno la tavoletta riscaldata, fanno rumori registrati pensati per coprire altri rumori, deodorano all'occorrenza e fanno anche molto altro. Anche i distributori automatici fanno cose che non siamo abituati a veder fare ad un distributore automatico. Preparatevi quindi alla tecnologia e ad una serie di regole sociali nuove: lo sapete che in Giappone è considerato estremamente maleducato soffiarsi il naso in pubblico? Lo sapete che in casa si entra sempre scalzi? Portate i vostri calzini migliori. Sapete che per i giapponesi è scortese rispondere ad una domanda con un no? Cercate di porre sempre domande che prevedano una spiegazione piuttosto che un no o un sì secchi.

Qui trovate tutte le info sul meteo ad agosto in Giappone

Visto per il Giappone

I turisti italiani che viaggiano in Giappone non hanno bisogno di richiedere un visto di ingresso prima della partenza. All'arrivo nell'aeroporto giapponese devono mostrare un passaporto con 6 mesi di validità residua ed il biglietto di ritorno. Questo genere di visto è valido solo a scopi turistici e per un massimo di 90 giorni di permanenza nel paese. 

I turisti che per qualche ragione hanno bisogno di trattenersi nel paese per più di 90 giorni devono richiedere un visto presso l'Ambasciata giapponese a Roma o presso il Consolato giapponese a Milano

Mappa e cartina

Scopri