Idee di viaggio

L'isola dei Conigli in Giappone

L'isola più "cute" del mondo ha un passato oscuro.

Shutterstock
/5

OKUNOSHIMA ISOLA DEI CONIGLI 

Ōkunoshima, conosciuta anche come Usagi Shima (Isola dei Conigli), è una piccola isola del Giappone con un passato oscuro.

Visitandola oggi è difficile immaginare che questo angolo di bellezza e tenerezza sia stato legato a doppio filo ad uno dei capitoli più tetri della storia del Giappone.

Okunoshima è abitata da centinaia e centinaia di conigli di tutti i tipi e colori. Sull'isola non sono ammessi cani e gatti e la popolazione di animali morbidi e pelosi è cresciuta a dismisura.

GUARDA ANCHE: IL PARCO DELLE VOLPI IN GIAPPONE

STORIA DI OKONUSHIMA 

Nonostante il Protocollo di Ginevra avesse vietato la produzione di gas velenosi già nel 1925 sull'isola si producevano ancora tonnellate di gas, sopratutto iprite.

Durante la Seconda Guerra Mondiale la fabbrica di veleni di Okushima svolse un ruolo significativo e l'isola, remota e difficilmente accessibile, fu anche rimossa dalle mappe per salvaguardarne l'attività illecita.

Con la fine della guerra la fabbrica fu dismessa e gli animali utilizzati come cavie furono liberati sull'isola. Ai conigli di laboratorio se ne aggiunsero altri appositamente portati qui per vivere sull'isola dei veleni, appena trasformata nell'isola dei conigli felici.

Nel 1988 la fabbrica fu convertita nel Poison Gas Museum.

 

 

 

 

I miss rabbit island already. #stamp #rabbit #island #japan #okunoshima #kawaii

Una foto pubblicata da ジェフ キュウ (@jadedjeff) in data: 22 Giu 2015 alle ore 10:21 PDT

Bunnies and a gorgeous island - what more do you want? #okunoshima #bunnyisland #takemeback #japan #japantrip #bunnygirl

Una foto pubblicata da Michelle Dinan (@michelledinan) in data: 4 Lug 2015 alle ore 08:50 PDT

 

It's hot hot hot today... Let's take a swim 💦 #hot #summer #fresh #seto #sea #okunoshima #rabbitisland

Una foto pubblicata da Madeleine à bicyclette (@madeleineabicyclette) in data: 1 Lug 2015 alle ore 00:54 PDT

Scopri