Idee di viaggio

Il risveglio del Gigante, il simbolo di Londra prima e dopo

La vecchia centrale elettrica simbolo di Londra sarà riconvertita in un complesso di Loft e appartamenti lussuosissimi. La storia e la trasformazione del vecchio gigante londinese

WEEKEND Shutterstock
/5

L'iconico edificio anni 30 di Londra, da dove si gode la miglior vista sulla città, da vecchia centrale termoelettrica sarà riconvertita in un complesso di appartamenti, loft e magazzini superlussuosi.

Vi raccontiamo la storia della trasformazione della Battersea Power Station, resa celebre dalla copertina dell'album dei Pink Floyd "Animals" del 1977.

Battersea Power Station 

Commissionata nel 1927, la centrale elettrica a carbone di Battersea ha generato elettricità per tutta Londra per quasi 50 anni, diventando anche una caratteristica distintiva dello skyline della città. Con i suoi 160 x 170 metri di dimensione la Battersea Power Station è stato e rimane tutt'oggi l'edificio più grande di tutta Europa.

Un tempo centinaia di lavoratori in camice bianco si aggiravano nelle differenti stanze e nelle torri di controllo dell'enorme edificio di stile art decò, fino a quando, nel 1983 non chiuse definitivamente i battenti.

La centrale è deventata famosa in tutto il mondo dopo essere stata riprodotta nel 1977, sulla copertina dell’album “Animals” dei Pink Floyd. La centrale è sopravvissuta negli anni ad un grave incendo oltre che ai bombardamenti della seconda guerra mondiale rimanendo quasi indenne. Fu negli anni 80 che venne completamente abbandonata. Numerosi progetti sono stati proposti per riqualificare la struttura monumentale, compresa la sua conversione in uno stadio di calcio o un parco a tema.

Nel 2012 un impreditore malesiano ha acquistato la proprietà per un ambizioso progetto, quello di riconvertire la vecchia centrale in un complesso di centinaia di appartamenti, uffici, negozi e ristoranti. Il progetto di riconversione ha un valore di 8 miliardi.

Molte delle caratteristiche art decò della struttura resteranno invariate e rimarranno intatti anche alcuni annunci e poster storici alle pareti. Si stima che nel 2016 potranno cominciare ad abitarci i primi inquilini. Il costo di questi incredibili appartamenti va dai £ 500.000 ai £ 4.500.000, il (caro) prezzo da pagare per abitare in uno degli edifici simbolo di Londra.

Foto

Mappa

Scopri