Idee di viaggio

Cosa Vedere a Londra

La guida a cosa vedere a Londra e dintorni in due o più giorni

Portobello WEEKEND Shutterstock
5/5

Londra è magica in ogni stagione. Che sia per qualche giorno o per una toccata e fuga, la città inglese è adatta a qualsiasi viaggiatore, dalle famiglie agli amici. Vivace, internazionale, poliedrica, Londra permette a ciascuno di trovare ciò che cerca: basterà prendere la metro per ritrovarsi ogni volta in quella che sembra una città diversa. 

Non è semplice selezionare le attrazioni da non perdere a Londra, tra cliché e chicche che non tutti conoscono. Prendete carta e penna, organizziamo il vostro viaggio da veri londoners!

Cosa vedere a Londra 

Passeggiare per Londra significa scoprire una città in cui convivono perfettamente la tradizione inglese e la multietnicità dei suoi abitanti. Di seguito i nostri suggerimenti:

  • Buckingham Palace e il cambio della Guardia

Un salto a Buckingham Palace per il cambio della Guardia è un must delle vacanze londinesi: fate in modo di essere lì alle 11 così da assistere alla famosa cerimonia e vedere l’alternarsi delle due guardie dalle Wellington Barracks con sottofondo musicale (ogni giorno in estate, di lunedì, mercoledì, venerdì e domenica nelle altre stagioni). 

  • Big Ben e l’House of Parliament di Londra

Altra tappa obbligata è quella al Palazzo di Westminster, da fotografare di notte quando si riflette sul Tamigi. Si può anche visitare quando è chiuso ai lavori del Parlamento. Alzate gli occhi per guardare l’ora sulla Clock Tower sulla campana, è precisissima!

  • L’Abbazia di Westminster 

Luogo mistico e celebrativo, alla Collegiate Church of St. Peter at Westminster sono stati incoronati tutti i monarchi britannici. Pronti ad un salto nel passato, tra gotico francese e architettura ottocentesca?

  • La Cattedrale di Saint Paul a Londra

Elemento fondamentale dello skyline londinese, la St. Paul Cathedral ha una cupola enorme che ricorda quella della nostra San Pietro a Roma. Si sono sposati qui Lady Diana e il Principe Carlo.

  • Tower Bridge a Londra

Collega la zona di Southwark alla Torre di Londra ed è il ponte levatoio più famoso al mondo. Percorretelo a piedi con lo sguardo all’insù verso le due torri neogotiche immaginando i tempi passati, quando veniva azionato con la forza del vapore per far passare le grandi navi sul Tamigi.

  • London Eye: La ruota panoramica 

La vista di Londra dall’alto è emozionante: il London Eye, la ruota panoramica che si trova sulla riva sud del Tamigi, è alta 135 metri ed è una delle attrazioni più amate della città. Da lassù infatti si ammira tutta Londra nel suo splendore.

  • British Museum

Il museo più antico al mondo è un salto nel passato, non solo per la sua struttura, che ricorda quella dei templi greci. Ma il British Museum ha un po’ di tutto ed è un enorme contenitore della storia di Africa, Americhe e Asia. È conservata qui anche la Stele di Rosetta. Per informazioni ed orari https://www.britishmuseum.org.

  • Tate Modern Gallery

Gli amanti dell’arte moderna non possono perdersi una visita alla Tate Modern, la galleria d’arte considerata una delle più ricche e all’avanguardia del mondo. Si trovano qui opere dei maggiori esponenti dell’arte dal 1900 ad oggi, tra i quali Picasso, Matisse, Dalì, Kandinsky e Van Gogh. Per info ed orari https://www.tate.org.uk.

  • I mercati di Londra

Da Covent Garden a Brick Lane, da Borough a Greenwich Market, sono i luoghi di ritrovo dei giovani e dei londinesi, che si fermano per un tè o un fish and chips dopo una passeggiata tra prodotti tipici e antichità. Non perdetevi Camden Town, il quartiere più alternativo di Londra, dove acquistare oggetti di antiquariato, abiti usati in pieno stile londinese, libri e musica. Si trova a nord della città ed è fotografatissimo per i suoi edifici bizzarri e colorati. 

  • Lo street food è a Camden Lock

Vicinissimo al Regent’s Canal, c’è lo street food market di Camden Lock dove pranzare tra bancarelle e profumi stranieri. Dall’etiope al thai, dal libanese al tedesco, qui si trova lo spuntino perfetto. Lo stesso vale per Maltby Street, una via nascosta e breve, sconosciuta ai turisti, una location che merita una visita (e molte foto). Si tratta infatti di una stradina schiacciata tra palazzi e ponti della ferrovia, che sferraglia sopra le teste degli ambulanti, dove gustare autentici Scotch Egg, brownies di tutti i gusti, piadine con falafel e sandwich all’inglese, in un clima rilassato e conviviale che sprizza multiculturalità.

  • La piccola Venezia londinese

Non sono in tanti a sapere che, tra il Regent’s e il Grand Union Canal, il caos tipicamente londinese si dimentica. Qui, passeggiando sui canali tra house boat dall’aspetto folkloristico attraccate e decorate con piante, bici e molto altro, c’è una realtà particolare, a metà tra Amsterdam e Venezia. I canali si aprono in un piccolo lago di fronte ai Rembrandt Gardens. Per raggiungere la Little Venice fermatevi con la metro a Warwick Avenue.

  • St. Katharine Docks

Vicinissimo al Tower Bridge, senza però godere della stessa notorietà, è il porticciolo di St. Katherine, dove sono attraccate barche e antichi galeoni. L’atmosfera è suggestiva perché contrasta col caos delle zone circostanti. Qui infatti regna la pace. Per raggiungere il porto lasciatevi alle spalle il Tower Bridge sul lato nord del Tamigi.

  • Shoreditch

Hipster e alternativo, Shoreditch è un quartiere particolare dell’East End, dove è possibile trovare street art di ogni genere, compresa quella del celebre Bansky, le cui opere compaiono e scompaiono d’improvviso. Pub eleganti, noodles bar, barber shop, il mercato dei fiori di Columbia Road (visitabile nel weekend) e Box Park, un container con ristoranti e negozi, completano la proposta di Shoreditch.

Nascosta e d’impatto, questa piazzetta coloratissima nel centro di Londra è la meta perfetta per gli appassionati di Instagram. Sembrerà di essere stati catapultati in una fiaba! Una foto proprio non può mancare: Neal’s Yard regala angoli splendidi, tra balconi dalle nuance accese, finestre dalle imposte fluo e contrasti cromatici particolari. Si dice che qui si mangi il miglior veggie burger della città, al Wild Food Cafè.

  • Stanfords Travel Books

Appassionati di avventure, questo è il posto giusto per voi! Stanfords, a Covent Garden, è la libreria di viaggio più grande del mondo. Mappe, guide e libri si trovano sui suoi scaffali fin dal 1853.

  • Soho, West End 

Dischi, vecchi titoli, nuovi ma soprattutto usati: Soho è il quartiere della musica, dove trovare chicche in vinile di altri tempi.

  • Il tè delle 17

Una tradizione da non dimenticare è quella del tè delle cinque. Tra le tante eleganti sale in città è curiosa l’esperienza al Victoria & Albert Museum, dove ogni venerdì, tra le 13 e le 17 viene riproposto il momento del tè così come lo amava la Regina Vittoria, nelle sale del  XIX secolo della Green Room, tra tramezzini triangolari e antiche stoviglie. Per questo però dovrete prenotare con anticipo. 

Cosa vedere a Londra in due o tre giorni 

Londra è una meta gettonatissima per i weekend. In tre giorni, e con un buon paio di scarpe da tennis, potrete vedere:

  • Primo giorno

Partite dalla zona di Westminster, visitate il Palazzo e l’Abbazia, per poi camminare nel St James Park per arrivare a Buckingham Palace. Da qui ammirate Piccadilly Circus, il famoso incrocio di strade dalle insegne al neon. Continuate per Trafalgar Square con eventuale sosta alla National Gallery. Percorrete la Whitehall per poi attraversare il Ponte di Westminster e arrivare al London Eye. A questo link trovate un racconto di viaggio su cinque giorni a Londra

  • Secondo giorno

partite dalla City of London, proseguite per la Torre di Londra e la St. Paul Cathedral. Passeggiate sul Millennium Bridge per attraversare il Tamigi e arrivare allo Shakespeare’s Globe Theatre. Fate uno spuntino al Borough Market e ammirate il London Bridge e il Tower Bridge. Se volete concludere la giornata a teatro, approfittate del West End, dove se ne trovano una trentina.

  • Terzo giorno

In base al tempo rimasto potete scegliere un museo oppure i quartieri di Greenwich o Camden, senza dimenticare Covent Garden, con Neal’s Yard, o dedicarvi allo shopping tra Regent Street, Carnaby Street e Oxford Street. Di seguito trovate un racconto di viaggio di Cinque Giorni a Londra

Mangiare a Londra

Londra è la città per eccellenza del mix di culture ed è una delle città migliori al mondo per lo street food. Ma ci sono dei piatti tipici tradizionali che non potete dimenticare di assaggiare durante il vostro viaggio. Ecco qualche indirizzo utile da provare:

  • The Mayflower Pub, Rotherhithe Street 117
  • The Queens Head, 66 Acton Street
  • The Blackfriar Pub, 174 Queen Victoria Street
  • 50 Kalò London, 7 Northumberland Ave, Westminster
  • MotherMash, 26 Ganton St, Soho
  • Simpson's in the Strand, 100 Strand Charing Cross
  • The Sea Shell, 49- 51 Lisson Groove
  • St John Restaurant, 26 St John Street Clerkenwell
  • Ten Bells, 84 Commercial Street
  • Primrose Bakery, 69 Gloucester Ave, Camden Town

 

Cosa vedere a Londra con i bambini

Anche i bambini troveranno a Londra una meta perfetta per loro. Potete portarli all’acquario Sea Life, alla County Hall di Londra, nella South Bank del Tamigi, come anche allo Zoo, il più antico zoo scientifico del mondo. Meravigliosi poi i Kew Royal Botanic Gardens, tra serre e piante rare originarie di Africa, Asia e America, che si alternano a fontane e statue.

Per gli appassionati di magia, vale la pena visitare The Making of Harry Potter ai Warner Bros Studio. Non dimenticate poi i parchi per una pausa durante i tour. Uno su tutti? Richmond Park, una chicca in puro stile british, parte dei Royal Parks inglesi, dove incrociare cervi e daini. Oasi verde, è il più esteso parco recintato europeo. Del Richmond Park fanno parte anche il giardino botanico Isabella Plantation e il Pembrooke Lodge, dimora settecentesca. Il momento più bello per visitare Londra è in occasione del Natale, sarà un vero spettacolo per grandi e piccini. 

Dormire a Londra

Di seguito trovate la lista delle migliori zone dove dormire a Londra 

  • Westminster 
  • St James’s
  • Mayfair
  • Victoria
  • Notting Hill
  • East End
  • Covent Garden
  • Soho
  • Bloomsbury
  • Kings Cross St. Pancras 

 

Cosa vedere nei dintorni di Londra

I dintorni di Londra sono ricchi di mete da non perdere, per le quali vengono organizzati tour quotidiani dalla capitale. A poco più di cento chilometri dal centro di Londra, si trova l’antico sito archeologico di Stonehenge.

Gli appassionati di royals non si perdano invece una visita alla cittadina di Windsor e al suo castello, dove si sono sposati Harry e Meghan. Visitate poi la celebre università di Oxford e il Castello di Leeds, una splendida costruzione che si poggia su due isolotti e si affaccia su un lago. Infine, a due ore di auto da Londra, merita la cittadina di Bath, con le sue terme romane e le case georgiane. 

Londra Gratis

Cosa c'è da vedere a Londra senza spendere un centesimo? Ecco le attrazioni gratis della città

 

Foto 

Mappa e Cartina

Di seguito trovate la mappa con le attrazioni migliori di Londra.

Autore: Paola Toia

Scopri