Idee di viaggio

Dove dormire a Londra

Guida e consigli ai migliori quartieri dove soggiornare a Londra

Londra DORMIRE Shutterstock
5/5

Londra è una città grandissima, dunque scegliere la zona giusta in cui alloggiare non è sempre semplice. Come mettere d’accordo tasche, gusti e comodità? I quartieri di Londra sono diversi tra loro e la chiave per trovare dove dormire è avere ben chiaro cosa si cerca.

Locali alla moda per la sera, vicinanza alle attrazioni principali, lusso, negozi o mercatini? La metro arriva quasi ovunque ed è il mezzo migliore per spostarsi in città: tenete ben presente la stazione più vicina, così da poter raggiungere ogni punto d’interesse senza troppa fatica. Ecco quindi le migliori zone in cui dormire a Londra.  

Dormire a Londra

  • Westminster 

Centralissima, ad un passo da Big Ben e House of Parliament, la zona di Westminster è l’ideale se, per esempio, avete bambini, così da non dovervi spostare troppo e avere le attrazioni principali a portata. Preparatevi però ai prezzi, che inevitabilmente sono alti. Da non perdere l’Artist Residence, un hotel premiato con il Good Hotel Award. Ha 10 camere da letto tutte diverse e progettate singolarmente con gran gusto. 

Visualizza questo post su Instagram

New fave corner located @thecambridgest 💯

Un post condiviso da Artist Residence Hotels (@artistresidence) in data: 7 Ott 2019 alle ore 12:32 PDT

  • St James’s

Una delle zone residenziali un tempo più esclusive di Londra, St James’s si trova a ridosso di Westminster ed è altrettanto centrale. Confina inoltre con Piccadilly Circus, la celeberrima piazza simbolo di Londra con pubblicità e luci al neon, e Green Park, dove passeggiare per raggiungere diversi punti della città. A Buckingham Palace si può arrivare a piedi. Troverete qui hotel di lusso, tra i più cari della città, perfetti ad esempio se viaggiate in coppia. 

  • Mayfair

Si affaccia sul meraviglioso Hyde Park, l’enorme area verde londinese spettacolare in ogni stagione: Mayfair è il luogo giusto per cercare un alloggio se amate le residenze georgiane e i ristoranti raffinati. Non manca inoltre la possibilità di fare un giro di shopping, magari tra negozi sartoriali, e boutique internazionali di alta moda. 

  • Victoria

Victoria Station è uno snodo ferroviario importantissimo per la città di Londra. La zona che circonda la stazione è il luogo giusto per alloggiare se state pochi giorni in città e dovete ottimizzare gli spostamenti. Vivace durante la giornata, ma tranquillo di notte, il quartiere è vicino a Westminster e Buckingham Palace, oltre a diversi teatri, come il Victoria Palace Theatre, dove assistere a spettacoli serali. I prezzi sono medi. 

  • Notting Hill

Impossibile dimenticare il famoso film con Julia Roberts e Hugh Grant: dormendo a Notting Hill vi sembrerà di ritrovarvi proprio nell’omonima pellicola. Non è affatto un quartiere economico, ma regala angoli molto pittoreschi, come il mercato di Portobello Road e le eleganti case dalle facciate multicolore, meta di tutti gli instagramers.

  • East End

Se viaggiate con gli amici, l’East End è la zona giusta. Un tempo si trattava di un quartiere malfamato ma oggi tutto è cambiato. Si trova nell’area est di Londra e richiede circa mezz’ora di metropolitana per raggiungere il centro, ma il suo clima è multietnico e amato dagli artisti. Ideale per i più giovani.

Visualizza questo post su Instagram

L’altra Londra😉

Un post condiviso da Luca Boniolo (@lucaboniolo) in data: 3 Nov 2019 alle ore 7:34 PST

  • Covent Garden

Ricchissimo di fonti di intrattenimento, Covent Garden si affaccia sul Tamigi ed è vicino a Trafalgar Square e alla National Gallery. Vivace, ricco di negozi per ogni gusto, basti pensare alla Covent Garden Gallery, è la zona giusta per esempio per chi ama musica e teatro. Si trova qui infatti la Royal Opera House, mentre tanti artisti di strada si esibiscono davanti alla seicentesca St. Paul's Church. Interessante il The Henrietta Hotel, una vera gemma nel cuore di Covent Garden: un boutique hotel con camere grandi e vista sui tetti di Londra a pochi passi da tutte le attrazioni principali. 

  • Soho

Moderno, con un fascino nascosto e talvolta proibito - si trovano qui infatti molti locali a luci rosse e night club - Soho è il quartiere più trendy di Londra. Tra gallerie d’arte, negozi di dischi e abiti vintage, e strade affollate, come Carnaby Street, è uno dei centri culturali più importanti della città. I collegamenti con le attrazioni principali di Londra da qui sono facili in metropolitana dunque può essere il punto di partenza giusto per visitare l’intera città. 

  • Bloomsbury

Si raggiunge a piedi in 20 minuti circa da Covent Garden, ma è un mondo completamente diverso. Bloomsbury è una zona elegante e tranquilla, fatta di edifici coloniali, librerie, musei, come il British Museum, e la London University. Si possono trovare qui b&b interessanti a prezzi contenuti. 

Visualizza questo post su Instagram

Godmorgon London 🥰

Un post condiviso da lina bexell (@linabexell) in data: 4 Nov 2019 alle ore 12:42 PST

  • Kings Cross St. Pancras 

Non si tratta di un’area culturalmente interessante, né una zona con molti punti di interesse. Per questo motivo King Cross St. Pancras è il luogo adatto in cui cercare un hotel o un b&b se desiderate risparmiare qualche sterlina. I prezzi per dormire qui infatti sono bassi, ma il collegamento, sia con la città che con l’aeroporto, è semplice e rapido.

Autore: Paola Toia

Scopri