Idee di viaggio

Londra in quattro ore

Toccata e fuga nella capitale britannica di andre86 che insieme ad iceman85 trascorrerà un intenso pomeriggio tra il Big Ben, il Tower Bridge, Picadilly Circus e tanto altro

/5
Autore: andre86
Periodo:novembre
zingaGUIDA di Londra
voli low cost per Londra

Sfruttando l'offerta di Settembre della Ryanair a 1 cent, prendo un a/r in giornata per Londra insieme ad un mio amico. La partenza è prevista per il 5 novembre alle 6:40 da Pisa e il ritorno da Londra alle 18:30. Il rientro è un po' presto, gli altri giorni della settimana è alle 20:30, ma essendo entrambi arbitri di calcio e essendo il giovedì e il lunedi gli unici giorni in cui non ci alleniamo, la scelta è stata obbligata visto che non c'erano voli a 1 cent per lunedì.

Un mese dopo aver prenotato ci scrive Ryanair informandoci che il nostro volo di ritorno partirà alle 17. Bèh decidiamo di partire lo stesso, abbiamo pagato solo 1 cent chissenefrega! Intanto parlando con iceman85 scopriamo che abbiamo prenotato entrambi gli stessi voli. Quindi si prospetta un viaggio a tre. Peccato che una settimana prima della partenza il mio amico arbitro terrorizzato dall'influenza suina decide di non partire. Vabbè ce ne andiamo io e iceman85.


Saliti sull'aereo non partiamo subito perchè l'aereo ha un problema al sistema elettrico, infatti si spengono continuamente tutte le luci. Cominciamo a preoccuparci che forse salterà la gita londinese quando per fortuna in qualche modo riescono a sistemare le cose e con 20 minuti di ritardo decolliamo. Il tempo di partire e volare sopra la Versilia che mi addormento e non mi accorgo nemmeno di essere sopra le Alpi, meno male che iceman è vigile e scatta qualche foto.

Intanto sull'aereo vendono i biglietti dell'autobus Terravision per Liverpool Street Station a 14 Sterline per l'andata e il ritorno, ma noi avevamo in mente di comprare quelli dello Standed Express. Purtroppo non ce l'hanno e decidiamo di comprare quelli dell'autobus per risparmiare tempo, visto che avremmo dovuto cambiare i soldi e fare la fila in aeroporto per comprare il biglietto del treno.


Arriviamo a Londra in perfetto orario e alle 8:30 ore locali siamo già sull'autobus per il centro. Purtroppo sia in autostrada che nel centro della capitale londinese c'è parecchio traffico e arriviamo a Liverpool Street Station alle 10. Quindi bel 90 minuti di viaggio contro i 45 che avremo fatto con lo Standed Express. Considerando che ci avevano prenotato il bus del ritorno alle 14, avevamo quattro ore da passare a London City. Bella sfida, abbiamo in progetto di vedere tutto quindi iniziamo a camminare...forte.


Dalla stazione raggiungiamo il London Bridge da dove ammiriamo il panorama del Tamigi, del famosissimo Tower Bridge e della Tower of London. Continuiamo il nostro giro in una zona di Londra un po' meno turistica ma molto vivace e carina, dove ammiriamo la Southwark Cathedral per arrivare già stanchi a Waterloo Station. Volevamo visitarla sia perchè fino a qualche anno fa ci arrivavano gli eurostar da Parigi sia perchè vista più volte nel film "Bambole russe", seguito de "L'appartamento spagnolo". Sono le 11, ma per il nostro organismo è mezzogiorno quindi la fame si comincia a far sentire. Decidiamo di mangiare un panino al volo e ripartire subito in direzione Westminster Bridge.


Attraversiamo il ponte, facciamo una foto alla London Eye ammiriamo il famoso Big Ben e il Parlamento. Poi ci dirigiamo verso la Westminster Abbey. Dobbiamo fare un giro strano per raggiungerla perchè c'è una cerimonia particolare e c'è pieno di vecchi signori plurimedagliati e di polizia. Così vediamo alcune stradine anche queste meno turistiche, ma davvero molto belle. Continuiamo la nostra corsa direzione Westminster Cathedral e passando vicino alla stazione di Victoria Station, vediamo il Royal Mews e poi ci troviamo al famoso Buckingham Palace. Come ormai facciamo dalla mattina, ci fermiamo un secondo per fare una foto e ripartiamo passando dal Parco di St. James caratterizzato da una quantità incredibile di scoiattoli, uccelli e persone che fanno jogging.


Passando dal palazzo Horse Guars Parade, arriviamo alla ben nota Trafalguar Square. Ci dirigiamo subito verso Picadilly Circus. Arrivati sotto la statua di Cupido, ci accorgiamo che sono le 13 e abbiamo un'ora per tornare a Liverpool Street Station. Ci incamminiamo ancora più velocemente di prima, trovo finalmente un negozio che ha i francobolli così mentre camminiamo lo attacco, ma soprattutto scrivo la cartolina, vi lascio immaginare la calligrafia. Nel frattempo vediamo la Somerset House e la Royal Courts. Passati davanti a St. Paul Cathedral ci accorgiamo che non avremmo mai fatto in tempo a prendere l'autobus, allora in stile film fermo un taxi che passava proprio di lì.


Al ritorno l'autobus ci mette solo un'ora ad arrivare in aeroporto. E incredibilmente i controlli li passiamo velocemente e ci ritroviamo nell'immensa area degli imbarchi. Qui mentre iceman si rilassa con un cappuccino da starbucks io quasi mi perdo a fare un bel po' di acquisti visto che sembra di essere in un centro commerciale.
In perfetto orario partiamo e dopo un volo abbastanza turbolento a causa del maltempo pisano, alle 20:15 atterriamo a Pisa e ce ne torniamo a casa. La gità a Londra è finita.


Considerazione finali:
Ci siamo stancati da morire, ma ne è valsa la pena perchè ci siamo divertiti tanto. La città ha tutto un suo fascino, anche se in alcuni momenti mi sembrava Milano. Per fortuna non ha piovuto e per lunghi momenti c'è stato anche il sole. Una cosa: occhio ad attraversare la strada, a Londra si guida contromano, quindi bisogna guardare prima a destra altrimenti si fa la fine di iceman: quasi falciato da un ciclista.

Scopri