Idee di viaggio

Tinos, 10 cose da vedere nell'isola della Grecia

10 cose da vedere a Tinos, l'isola delle Cicladi che ancora non conosci

Tinos MARE Shutterstock
5/5

Tinos

Tinos è un'isola delle Cicladi vicina ad Andros ed a Mykonos. Tinos, Tino in italiano, è fuori dalle rotte turstiche più battute della Grecia. I turisti le preferiscono la vicina Mikonos oppure altre tra le isole più visitate delle Cicladi.

Tinos è quindi la meta giusta per chi cerca la tranquillità e vuole mare e sole, non cerca divertimento ma vuole scoprire un'isola autentica e la sua cultura.

Isola di Tinos

L'isola di Tinos ha una cinquantina di paesi bianchi costruiti sul mare. A vederli da lontano sembrano simili, ma ognuno ha il suo carattere.

Tinos è il posto giusto dove assaggiare e riassaggiare la cucina greca. Secondo alcuni sarebbe una Grecia in miniatura dove ritrovare in piccolo tutte le caratteristiche di un paese intero.

L'isola è piuttosto brulla e ha un territorio collinare. Il monte più alto è alto poco più di 700 metri. A sottolineare ulteriormente il suo aspetto asciutto e glabro c'è il forte vento che spazza l'isola tutto l'anno. Il meltemi qui è così forte che gli antichi la consideravano l'isola in cui risiedeva Eolo, il dio del vento. 

Tra le Cicladi Tinos è una delle meno turistiche, ma essendo la sede di uno dei santuari più antichi del Mediterraneo è meta di pellegrinaggi che sono abbondanti proprio ad agosto. 

GUARDA ANCHE: VACANZE 2020

Spiagge di Tinos

A Tinos ci sono tante spiagge e di tutti i tipi. Ci sono spiagge di sabbia e spiagge di ciottoli e ghiaia e quello che le accumuna tutte è la garanzia dell'acqua cristallina. A Tinos infatti, qualunque sia il vento o la stagione, l'acqua è sempre meravigliosa.

Nella zona meridionale dell'isola ci sono le spiagge meno ventose. Agios Fokas e Kioni sono due grandi litorali vicinissimi a Tinos città dove ci sono sabbia ed ombra in abbondanza per tutti. Le spiagge più belle e da cartolina si trovano però a nord come Agios Romanos e Agios Giannakis, da esplorare con le giuste condizioni di vento.

Qui di seguito trovate tutte le spiagge più belle di Tinos.

Kionia è la spiaggia raggiungibile con i mezzi pubblici da Tinos città. Si tratta di una spiaggia lunga di sabbia e ghiaia vicina a piccole calette a cui si arriva percorrendo sentieri brevi e scoscesi.

Agios Sostis e Skilandari formano un lungo tratto di sabbia che inizia a Bungalows Cavos e termina a Villa Tereza. Qui ci sono taverne e chioschi e la spiaggia è adatta ai bambini per via del fondale basso.

Agios Petros è una spiaggia solitaria e molto tranquilla con vista sull'isola di Syros.

Ormos Yiannaki (o Kalywia), vicino al borgo di Kardiani, è una spiaggetta con due taverne alle spalle e qualche ombrellone.  

Subito dopo, andando in direzione di Pyrgos, si trova l'ultima spiaggia della costa dove è possibile mangiare: Ormos Isternia.

Livada Beach, Ag. Petros/Ag. Dimitrios, Lychnaftia e Santa Margarita sono tre spiagge solitarie senza punti di ristoro e con acqua splendida. 

Spiagge più belle di Tinos

  • Konia 
  • Agios Fokas 
  • Agios Romanos 
  • Agios Petros 
  • Agios Sostis 
  • Agios Ioannis 
  • Ormos Yiannaki 
  • Ormos Isternia 
  • Lychnaftia 
  • Livada

 

GUARDA ANCHE: VACANZE ECONOMICHE

Cosa vedere a Tinos 

La terra a Tinos è brulla oppure coltivata a terrazze e resa verde e rigogliosa dal lavoro dell'uomo. Tinos è piena di castelli in miniatura, decorati e solitari che sono in realtà piccionaie.

Il mare è azzurro intenso come sempre l'Egeo ed a limpidezza quello di Tinos non è secondo a nessun'altra isola della Grecia. 

Tinos è un'isola di pellegrinaggio. In tanti si recano alla basilica Panagia Evaggelistria (Maria Vergine Evangelista), di solito per chiedere alla Madonna un figlio che non arriva, e ci ritornano poi per mostrarglielo una volta nato. I pellegrinaggi sono numerosi specialmente durante il mese di agosto.

Moundatos, Ktikados, Hadzirados, Kardiani, Volaka con le sue rocce, Isternia, Kambo, Steni e Pyrgos sono solo alcuni dei tanti paesini da visitare a Tinos. Ognuno ha il suo carattere e ognuno merita una visita, specialmente se siete interessati a scorpire la Grecia più vera e autentica. 

La caverna di Gastrion, a Kionia, è affascinante. Ci sono anche i resti antichi di un tempio dedicato a Dioniso e terme romane. 

GUARDA ANCHE: METE ECONOMICHE 2020

Come arrivare a Tinos

L'aeroporto più vicino a Tinos è quello di Mykonos. Le isole si trovano una di fronte all'altra ed i traghetti ci impiegano meno di mezz'ora a tratta. In estate ci sono collegamenti quasi ogni ora. 

Se il volo per Mykonos è troppo caro si può volare ad Atene ed imbarcarsi al porto di Rafina. La nave impega 3 o 4 ore a raggiungere Tinos. I battelli fanno tappa prima ad Andros dove si può scendere per qualche foto.

GUARDA ANCHE: VACANZE IN GRECIA

Immagini e foto di Tinos

Dove dormire a Tinos

A Tinos si può affittare un piccolo appartamento a partire da 25/30 euro a notte. Su Airbnb non c'è una grande offerta sull'isola, ma tra le decine di case presenti ce ne sono alcune molto belle, con un rapporto qualità-prezzo interessante. Qui trovate le case dove dormire a Tinos su Airbnb

GUARDA ANCHE: VIAGGI ESTATE 2020

Meteo Tinos

A Tinos soffia, come in ogni altra isola della Grecia, il Meltemi, un vento molto forte che viene da nord. Le spiagge più ventose sono quelle settentrionali, mentre a sud è possibile trovare spiagge e calette riparate. Gli inverni sono miti ed abbastanza piovosi, la primavera e le estati sono calde. A volte a Tinos è possibile fare il bagno fino all'inizio di novembre, sole permettendo e la stagione estiva va da aprile a ottobre. 

L'escursione diurna negli ultimi anni è sempre più intensa. 

Mappa di Tinos

Tinos si trova tra Andros (che è vicinissima ad Atene) e Mykonos che è turistica e servita con voli diretti. Di seguito trovate la mappa dell'Isola di Tinos.

Scopri