Idee di viaggio

Alonissos: le spiagge, come arrivare e cosa vedere

Alonissos, l'isola ferma nel tempo a due bracciate da Santorini

Alonissos MARE Shutterstock
5/5

Poco lontano da Santorini c'è un'isola ferma nel tempo, dove il turismo di massa non è ancora arrivato e dove la vita scorre lenta.

Alonissos (Alonisso) in italiano, è l'isola delle passeggiate solitarie tra gli ulivi, delle spiagge deserte e del suono delle cicale che ti accompagna durante tutta la vacanza. Qui è stato istituito il primo parco naturale della Grecia nel 1991, nonché il primo parco marino del paese (il Parco Nazionale Marino di Alonissos) l'isola continua a distinguersi per la salvaguardia della natura e per un'offerta di turismo sostenibile e alternativo.

Alonissos

Alonissos fa parte delle Sporadi ed è la più alta delle isole dell'arcipelago, nonché la più remota. Intorno a lei ci sono altri isolotti (6 isole e 22 isolotti disabitati) che fanno parte del Parco Nazionale Marino di Alonissos: si tratta di Peristera, Kyra Panagia, Gioura, Psathoura, Skantzoura e Piperi. 

Nelle numerose grotte marine e sulle scogliere di Alonissos e del suo parco naturale vive la foca monaca che qui trova un habitat ideale e protetto e ha anche un museo dedicato.

L'isola di Alonissos è abitata solo al sud, dove si trova l'antico capoluogo, abbandonato dopo il terrmeoto del '65 e il capoluogo attuale, Patitiri. 

Cosa vedere ad Alonissos

Alonissos è un'isola verde, come sono verdi le Sporadi, ma più verde perché protetta. Su alcuni degli isolotti del parco nazionale non ci si può avvivinare neanche con la barca, perché sono luoghi eletti dalle foche monache per la riproduzione. Ad Alonissos c'è anche un villaggio turistico, ma non è come gli altri villaggi turistici. Qui ci sono conferenze sul fumetto, sulla salvaguardia dell'ambiente e si fanno visite guidate a tema bird-watching.

  • Alonissos, l'antico capoluogo

L'antico capoluogo dell'isola, Palià Alonissos, si trova a 3 km dal mare. Sono 3 km particolarmente lunghi però, vista la tortuosità delle strade. Era stato costruito quissù per garantire una migliore protezione dagli attacchi dei pirati.

Dopo il terremoto degli anni 60 è stato abbandonato e ora ricostruito dai turisti, specialmente stranieri, che ne hanno fatto un piccolo gioiello da cui ammirare tramonti mozzafiato.

  • Patitiri

Patitiri è l'antico porticciolo di Alonissos che dopo il terremoto si è allargato per ospitare, nelle sue case moderne, la popolazione del capoluogo distrutto.

  • Alonissos Museum

Visitate Alonnisos Museum, un museo civico con una collezione di mappe nautiche antiche e armi da pirata.

  • MOM information centre

Il MOM Information Centre è un museo completo sulla foca monaca mediterranea, attrezzato con un buon percorso e personale multilingue disponibile e preparato. 

  •  Parco Marino Nazionale di Alonissos

Il Parco Marino Nazionale di Alonissos è nato nel 1992 e comprende Alonissos e tutte le isole disabitate che si trovano a nord e a est dell'isola princiopale. Conta in tutto 2200 chilometri quadrati e protegge e salvaguarda la ricca vita marina del territorio con le sue 300 specie di pesci, tra cui delfini, balene e coralli rari e la foca Monachus-Monachus, in via di estinzione.

  • Tsoukalià

Alonissos non è l'isola dei grandi siti archeologici, ma ha comunque le sue belle sorprese. A Tsoukalià, alle spalle della spiaggia c'è un antico laboratorio per la produzione di anfore del IV secolo A.C. Sulle anfore rinvenute c'è il marchio IKON, nome antico di Alonissos. A Kokkinokastro ci sono i resti sparuti di un insediamento, così come vicino alla spiaggia di Aghios Dimitros. 

  • Trekking a Aghi Anarghiri 

Si parte da Palià Alonissos per arrivare a Kalovoulos, un punto di osservazione incantevole su tutta l'isola. A piedi si possono raggiungere anche le chiesette di Aghi Anarghiri con vista meravigliosa sul golfo di Megali Ammos.

Spiagge di Alonissos

Ad Alonissos ci sono spiagge meravigliose (in tutto 20) dove l'acqua è limpida e dai riflessi verdi, di ogni gradiente. La maggior parte delle spiagge raggiungibili a piedi si trova sul versante sud orientale dell'isola. Ad Aghios Dimitros, la più remota tra le spiagge raggiungibili via terra, il mare sembra caraibico.

Chrisi Milià, a 6 chilometri da Patitiri, è la spiaggia più adatta ai bambini. Intorno ci sono scogliere rossastre, come quelle di Kokkinokastro, che in greco significa castello rosso.

Al villaggio di Rousoum, vicino a Patitiri, c'è forse la spiaggia più bella dell'isola, ma ad Alonissos le spiagge sono tutte belle, non si può sbagliare.

Mappa e cartina

Scopri