Idee di viaggio

L'Acropoli di Atene: cosa vedere, biglietti e orari

Tutto quello che devi sapere per visitare l'Acropoli di Atene

Acropoli VIAGGI URBANI Shutterstock
3/5

Nel mondo greco antico l'Acropoli era costruita in una zona sopraelevata che domninava dall'alto la città e, molto spesso, il mare. L'Acropoli di Atene è l'esempio di Acropoli greca meglio conservato e più imponente al mondo. Ancora oggi con la sua mole imponente guarda al mare e alla città ed è il simbolo indiscusso di Atene

Acropoli

L'Acropoli di Atene è stata costruita nel periodo greco arcaico anche se conta resti ancora più antichi, risalenti al Neolitico. Nella sua lunga storia subì diverse distruzioni. Una molto grave avvenne ad opera dei Persiani. Fu Pericle che, per celebrare la vittoria sui Persiani e l'egemonia economica e culturale di Atene, ricostruì completamente l'Acropoli e fece edificare i monumenti che visitiamo ancora oggi.

Nel Medioevo l'Acropoli tornò ad essere una fortezza circondata da mura, come nel periodo arcaico. I Veneziani la bombardarono duramente nel '600 e provocarono ingenti danni, soprattutto al Pertenone nel quale era conservata della polvere da sparo che saltò in aria. 

Oggi l'Acropoli di Atene è Patrimonio dell'Umanità UNESCO ed è stata oggetto di importanti restauri che l'hanno liberata delle strutture fortificate turche e che hanno riportato alla luce meravigliose sorprese come le statue arcaiche di fanciulle, le Kore, oggi esposte al Museo Archeologico Nazionale di Atene.

In questa utile guida trovate tutte le info per visitare l'Acropoli di Atene con orari, prezzi, monumenti da vedere e itinerari da percorrere, biglietti online e mappa.

Cosa vedere

L'Acropoli di Atene era il centro della vita religiosa e rappresentativa di Atene. Più in basso, alle pendici dell'Acropoli, si estendeva l'Agorà che era il centro della vita politica, economica e culturale. Il Peripatos, percorribile ancora oggi, era un percorso che faceva il giro della rocca collegando tra loro i templi ed i monumenti costruiti alle pendici dell'Acropoli, compreso il magnifico teatro di Dioniso.

Quali sono i templi e i monumenti da vedere assolutamente nell'Acropoli di Atene?

  • Partenone

Il Partenone è il tempio più grande e simbolo indiscusso dell'Acropoli di Atene. Costruito per celebrare la vittoria sui Persiani è un enorme tempio in stile dorico che ospitava all'interno la colossale statua di Atena scolpita in legno, avorio ed oro. La parte centrale e la statua sono andate perdute ma il tempio mantiene ancora la sua maestosa e armonica bellezza.

  • Tempio di Atena Nike

Il Tempio di Atena Nike è un piccolo tempio in stile ionico costruito per ospitare la statua di Athena Nike, dea della vittoria, alla quale si tagliarono le ali perché non abbandonasse Atene e gli ateniesi. Ha 4 colonne sul davanti e 4 sul retro, ed è ornato da un fregio scultoreo che narra le vicende della battaglia di Salamina, tra Greci e Persiani.

  • Eretteo

L'Eretteo era il luogo più sacro dell'Acropoli, costruito nel punto dove Atena aveva fatto nascere il primo ulivo della Grecia e dove Poseidone e Atena combatterono per decidere chi sarebbe stato il patrono della città, con vittoria, ovviamente, della seconda. La zona più affascinante dell'Eretteo è la galleria meridionale con il portico delle Cariatidi, 6 colonne a forma di fanciulla che sostengono al copertura. Quelle che vedrete sono le copie di quelle originali che sono conservate nel Museo dell'Acropoli. 

  • Museo dell'Acropoli

Il Museo dell'Acropoli si trova appena fuori dall'Acropoli e conserva esclusivamente l'arte e le sculture ritrovate nel sito archeologico sulla rocca. Si raggiunge con la metropolitana Akropoli e tra le varie cose conserva le Kore, 5 delle cariatidi dell'Eretteo, le Metope del Partenone di Fidia, la Nike di Callimaco e le Kore.

  • Teatro di Dioniso 

Il Teatro di Dioniso era il teatro più importante della Grecia antica. Qui furono messe in scena le opere di Eschilo, di Sofocle, di Aristofane e dei tragediografi più importanti di Atene. Il Teatro di Dioniso fu costruito sulle pendici meridionali dell'Acropoli sfruttando la naturale pendenza del terreno. In precedenza gli spettacoli teatrali si tenevano nell'Agorà, ma in seguito ad un crollo delle impalcature dove erano seduti gli spettatori si decise per la progettazione di un luogo ad hoc. Accanto al teatro c'è l'Odea di Pericle dove si tenevano gli spettacoli al coperto in caso di maltempo e dove si esercitava il coro.

  • Teatro di Erode Attico

Il Teatro di Erode Attico era un piccolo teatro coperto pensato per gli spettacoli musicali. Oggi è stato ricostruito e coperto di marmi bianchi ed è la location più importante del festival di Atene che si tiene tra giugno e settembre. Qui si esibì Maria Callas ed altri nomi importanti della scena operistica e musicale greca.

Qui di seguito trovate tutti i monumenti, le statue e i templi da vedere nella visita dell'Acropoli.

  • Partenone
  • Eretteo
  • Antico tempio di Atena Poliàs
  • Statua di Atena Promachos
  • Propilei
  • Tempio di Atena Nike
  • Santuari di Afrodite Pandemos, Ghe Kourotrophos e Demetra Chloe
  • Santuario di Artemide Brauronia o Brauroneion
  • Calcoteca
  • Pandroseion
  • Arrephorion
  • Altare di Atena Poliàs
  • Santuario di Zeus Polieus
  • Santuario di Pandion
  • Odeo di Erode Attico
  • Stoà di Eumene
  • Santuario di Asclepio o Asclepieion
  • Teatro di Dioniso
  • Odeo di Pericle
  • Santuario di Dioniso
  • Fonte micenea
  • Peripatos
  • Klepsydra
  • Grotte di Apollo Hypoakraios, Pan e Zeus Olimpio
  • Santuario di Afrodite ed Eros
  • Grotta di Aglauro o Aglaureion
  • Via Panatenaica

 

Biglietti

Il biglietto cumulativo per l'Acropoli permette di visitare altri monumenti oltre all'Acropoli e costa 30 euro. Dà accesso a Acropoli, Agorà antica, Agorà romana, Teatro di Dioniso, Kerameikos, Tempio di Zeus Olimpico e Biblioteca di Adriano. Ogni giorno si può visitare massimo un sito archeologico, non è nominativo ed è una buona opzione solo per chi resta ad Atene per più di qualche giorno. 

Il biglietto di ingresso per la sola Acropoli costa €20,00. I ragazzi e i bambini sotto i 18 anni e gli adulti sopra i 65 pagano la metà. Il biglietto ha un costo del 50% in meno per tutti nel periodo che va da dicembre a marzo.  

Il 6 marzo, il 18 aprile, il 18 maggio, il 5 giugno, il 28 ottobre, l'ultimo weekend di settembre e ogni prima domenica del mese (ma solo dal 1 novembre al 31 marzo e il 28 ottobre) si entra gratis.

I biglietti possono essere comprati direttamente all'ingresso principale dell'Acropoli (presso i Propilei - lato ovest) oppure online attraverso i siti dei vari tour operator. 

Orari e aperture

L'Acropoli di Atene resta chiusa il 1 gennaio, il 25 marzo, il 1 maggio, la Domenica della Pasqua Ortodossa, il 25 e il 26 dicembre. 

Da novembre a marzo è aperta dalle 08:00 alle 17:00, mentre da aprile ad ottobre dalle ore 8:30 alle 20:00. 

La sera tardi e la mattina presto sono i momenti migliori per evitare le code lunghissime e la folla presso i monumenti, considerate però che l'ultimo ingresso è possibile solo mezz'ora prima della chiusura del sito archeologico.

Come raggiungere l'Acropoli

L'Acropoli si trova nel centro di Atene. Il modo migliore per raggiungerla è una bella passeggiata lungo le strade pedonali che raggiungono l'Acropoli: via Dionissiou Areopagitou a sud, via Apostolou Pavlou a ovest.

La linea M2 della metropolitana di Atene ferma alla stazione metro Acropoli mentre la M1 e la M3 fermano a Monastiraki da dove salire a piedi all'Acropoli. 

Gli autobus della linea 230 fermano alla fermata Acropoli.

Museo Archeologico di Atene

Il Museo Nazionale Archeologico di Atene è uno dei musei più importanti del mondo dove sono custodite le opere dell'arte greca arcaica, dell'arte cicladica, micenea e classica nonché del periodo romano. Alcune delle statue più preziose ritrovate nella necropoli sono 

Foto e immagini

Mappa e cartina

Scopri