Idee di viaggio

Cosa fare e vedere a Ios

Tutto quello che devi sapere per visitare l'isola dalla doppia anima

Ios MARE Shutterstock
5/5

Ios è l'isola dalla tante facce. La sua reputazione a livello internazionale è quella dell'isola della movida, delle discoteche e delle spiagge in festa. In realtà Ios ha anche un'altra anima, affascinante e tradizionale, rilassata ed autentica, pronta a svelarsi a chi vorrà cercarla. Le sue spiagge bellissime, festaiole, remote o delicatamente appartate hanno il potere di mettere d'accordo tutti.

Ios

Ios non è come Mykonos, a 360° festaiola, ma è un'isola dove sopravvivono zone rilassate e autentiche. Durante l'anno è sonnolenta e appartata e, anche se in piena estate, nel tardo pomeriggio alcune spiagge e alcuni posti della Chora (il villaggio principale) brulicano di giovani che fanno festa mantiene una tranquillità rilassante che è anche in grado di regalare occasioni di divertimento.

Ios è un'isola meridionale delle Cicladi, distante quanto basta da Atene, da Naxos e dalle Cicladi più turistiche, per conservare ancora intatta la sua atmosfera isolana, tradizionale ed autentica. Bagnata dal Mar Egeo, fa parte della stessa provincia di Santorini e ha poco più di 2000 abitanti che vivono soprattutto alla Chora e nella zona del porto di Ios.

Ios è un'isola piccola che misura appena 17 km di lunghezza e 7 di larghezza e in inverno è quasi disabitata. Il numero degli abitanti sale in estate, ma le sue zone più remote rimangono sempre poco frequentate. L'isoletta è per lo più montuosa con la vetta più alta, il monte Pyrgos, che misura circa 700 metri sul livello del mare. Una serie di stradine strette e tortuose percorrono l'isola e raggiungono calette deserte e spiagge. Qui trovate le isole greche più belle.

Cosa vedere a Ios

  • Chora

Il centro storico di Ios, la Chora, o The village come lo chiamano qui, è uno dei centri storici più belli delle Cicladi e della Grecia intera. Costruito sulla roccia bianca dell'isola è un susseguirsi di stradine candide e fioritissime, tortuose e zeppe di locali, bar, ristoranti, negozi e discoteche che si alternano ai vecchi bar fumosi frequentati dai locali doc. 

  • Gialos

Ormos Gialos è il porto di Ios. Anche questo è un posto bellissimo fatto di case bianche e chiesette, un'atmosfera rilassata, un supermercato moderno e qualche hotel sparuto alle spalle di una spiaggia lunga con l'acqua bellissima. Ios è abitata dai tempi della preistoria e Ormos Gialos ha da sempre fornito un porto naturale riparato dai Meltemi all'interno di una profonda insenatura che è stato determinante nella crescita dell'isola e nel suo successo al tempo dei Greci antichi. Con l'occupazione romana Ios cadde in disgrazia e fu trasformata in un luogo di esilio, ma questa è un'altra storia.

  • Odysseas Elytis

Odysseas Elytis prende il nome da un famoso poeta greco nato all’inizio del 1900 ed è un teatro costruito per assomigliare ad un antico teatro classico. Il cartellone estivo è molto interessante. Dateci uno sguardo per assistere ad un'opera teatrale in una location d'eccezione. 

  • Tomba di Omero

Secondo Pausania, Omero sarebbe morto a Ios in un viaggio verso Atene. La tomba si trova nella zona di Plakoto dove ci sono diversi resti antichi e un panorama indimenticabile. In realtà l’attribuzione della tomba di Omero è molto dubbia, basti pensare che l'esistenza stessa di Omero come singolo poeta in carne ed ossa è messa in dubbio dagli studiosi sin dai tempi antichi. 

  • Trekking a Ios

Ios è percorsa da numerosi sentieri. L'interno dell'isola, nella strada che separa Chora dalla spiaggia di Manganari e che misura 27 km,  svela già il suo lato rustico e agricolo con i muri di pietra a secco, le stradine sterrate e pecore e capre al pascolo. 

Percorrete la lunga rete di sentieri dell'isola che sono stati battuti dai pastori per secoli. Raggiungete la vetta di Pyrgos, il punto più alto dell’isola, passando per ciò che resta del vecchio monastero di Agios Ioannis. 

  • Skarkos

Il sito di Skarkos è il più grande luogo di scavi archeologici di Ios. Qui sono state rinvenute strutture dell’età del bronzo i cui ritrovamenti più importanti sono in mostra al Museo Archeologico di Ios a Chora, che merita una visita. 

Spiagge di Ios

A Ios ci sono tante spiagge e per tutti i gusti. La più famosa è Mylopotas, abbastanza vicina a Chora e animata la sera dalle feste del Far Out Beach Club che dà il via alla vita serale dell’isola. Durante il giorno non è mai troppo affollata anche se è più affollata di altre spiagge di Ios. Gialos, a due passi dal porto, si trova alle spalle del porticciolo, nella stessa profonda insenatura che lo protegge sin dall'antichità dai Meltemi.

Kalamos, a sud est, è la spiaggia perfetta per chi cerca tranquillità e acqua calma. La spiaggia di Plakes è quasi sempre vuota. Magganari si trova a sud dell’isola ed è famosa per l'acqua bellssima. 

Come arrivare a Ios

L’aeroporto internazionale più vicino a Ios è quello di Santorini. Da qui partono gli aliscafi che raggiungono Ios in 40 minuti circa (10 corse al giorno in estate). I traghetti sono più lenti ma più economici. 

Da Atene a Ios la traversata è piuttosto lunga: dalle 4 alle 9 ore di navigazione a seconda della compagnia e delle nave scelta. Tenete presente che il porto di Rafina è più vicino all’aeroporto rispetto a quello del Pireo e si può facilmente raggiungere in bus.

Da Mykonos partono gli aliscafi che arrivano a Ios, con corse piuttosto frequenti (circa 10 al giorno), in circa 2 ore di navigazione. 

Foto e video

 

 

Mappa e cartina

Scopri